Guida costante verso il lancio di ExoMars

MOVE
MOVE
MOVE

MOVE

MOVE
MOVE
Lunedì
22:14:36
Gennaio
24 2022

Guida costante verso il lancio di ExoMars

La prima simulazione del rover ExoMars Rosalind Franklin in partenza dalla sua piattaforma di atterraggio ha chiuso un anno incredibile di preparativi mentre la missione ora marcia con sicurezza verso un lancio a settembre.

View 1.1K

word 632 read time 3 minutes, 9 Seconds

Il rover Rosalind Franklin dell'ESA inizia l'anno con mesi di manutenzione e test funzionali di successo alle spalle. Tutti i suoi strumenti sono pronti per il volo, con alcune piccole accordature rimaste da completare questo mese.

"Il rover è pronto e, insieme al recente successo del test di caduta per i paracadute , siamo sicuri di essere in tempo per la data di lancio di settembre", afferma Pietro Baglioni, team leader del rover ExoMars dell'ESA.

Amalia il rover

Solo una volta ogni due anni e per una decina di giorni, la meccanica celeste consentirebbe alla navicella spaziale di raggiungere Marte dalla Terra nel più breve tempo possibile, circa nove mesi.

Rosalind ora si trova in una stanza ultra pulita presso la sede di Thales Alenia Space a Torino, in Italia, proprio accanto al suo compagno di viaggio, la piattaforma di atterraggio Kazachok. Dopo una revisione finale ad aprile, tutti i componenti del veicolo spaziale – rover, modulo di discesa, piattaforma di atterraggio e vettore – si sposteranno al sito di lancio a Baikonur, in Kazakistan, per prepararsi al decollo.

"Poco prima dell'ultimo viaggio sulla Terra, caricheremo la versione finale del software che consentirà al rover di esplorare Marte in modo autonomo", spiega Pietro.

Prime mosse marziane

Dopo la snervante discesa sulla superficie di Marte, un momento tanto atteso nella missione ExoMars sarà quando Rosalind lascia la piattaforma di atterraggio e guida per la prima volta sul suolo marziano. L'uscita da Kazachok è una mossa accuratamente coreografata che gli ingegneri stanno provando sulla Terra.

Il gemello del rover Rosalind Franklin dell'ESA ha lasciato con successo la piattaforma durante i recenti test in un simulatore di terreno su Marte presso la sede dell'ALTEC di Torino.

Mentre la guida durante questi esercizi dura circa 15 minuti, l'intero processo durerà alcuni giorni marziani. Dopo l'atterraggio, il rover sarà impegnato per oltre una settimana ad aprire le ruote e ad aprire l'albero, tra le altre cose.

“L'uscita è un'operazione lunga e cruciale. Dobbiamo essere gentili ed eseguirlo al rallentatore per una maggiore sicurezza", spiega Andrea Merlo, capo della robotica di ExoMars di Thales Alenia Space.

La piattaforma di atterraggio ha due rampe di uscita: una davanti e un'altra dietro. Rosalind è progettato per superare ripide pendenze sulle rampe, ma spetta al controllo a terra sulla Terra decidere quale sia il modo più sicuro per allontanarsi.

“Una volta che le sei ruote colpiranno la superficie marziana, sarà l'inizio della storia per questo rover su Marte. Ci sentiamo pronti e non vediamo l'ora di intraprendere la vera missione", afferma Andrea.

“L'uscita è un'operazione lunga e cruciale. Dobbiamo essere gentili ed eseguirlo al rallentatore per una maggiore sicurezza", spiega Andrea Merlo, capo della robotica di ExoMars di Thales Alenia Space.

La piattaforma di atterraggio ha due rampe di uscita: una davanti e un'altra dietro. Rosalind è progettato per superare ripide pendenze sulle rampe, ma spetta al controllo a terra sulla Terra decidere quale sia il modo più sicuro per allontanarsi.

“Una volta che le sei ruote colpiranno la superficie marziana, sarà l'inizio della storia per questo rover su Marte. Ci sentiamo pronti e non vediamo l'ora di intraprendere la vera missione", afferma Andrea.

Amalia e Rosalind

Il rover gemello ExoMars, fino ad ora notoriamente conosciuto come Ground Test Model, ha un nuovo nome: Amalia. Questo modello di prova prende in prestito il nome dalla professoressa Amalia Ercoli Finzi , una rinomata astrofisica con una vasta esperienza nella dinamica dei voli spaziali.

Amalia è stata la prima donna a laurearsi in ingegneria aeronautica in Italia, e oltre a prestare servizio come consulente scientifico per ESA e NASA, ha progettato la trivella sul lander Philae di Rosetta e ha fortemente spinto per lo sviluppo della trivella ExoMars già 20 anni fa.

“Sono lusingato e onorato di avere questo elemento essenziale della missione ExoMars intitolato a me. Marte ci sta aspettando”, ha detto Amalia dopo aver ricevuto la notizia.

Successo di perforazione profonda di ExoMars sulla Terra

Gli ingegneri stanno usando il rover Amalia per ricreare diversi scenari e aiutarli a prendere decisioni che manterranno Rosalind al sicuro nel difficile ambiente di Marte. Il modello è pienamente rappresentativo di ciò che il rover sarà in grado di fare sul Pianeta Rosso.

Amalia affronta terreni accidentati

“Il divertimento è iniziato. Useremo Amalia per eseguire operazioni rischiose, dalla guida sui pendii marziani alla ricerca del percorso migliore per le operazioni scientifiche alla perforazione e all'analisi delle rocce", spiega Andrea.

Amalia ha finora dimostrato di perforare campioni di terreno fino a 1,7 metri e di utilizzare tutti gli strumenti inviando dati scientifici al Rover Operations Control Center (ROCC), l'hub operativo che orchestrerà il roaming del rover di costruzione europea su Marte.

Ci vuole una squadra

Lo sforzo per arrivare in tempo alla linea di partenza è stato straordinario, con doppi turni e nessun tempo per le pause nel 2021 tra le interruzioni della pandemia di COVID-19.

"La cooperazione tra l'industria europea e quella russa, il coordinamento tra le agenzie spaziali e il lavoro dei team tecnici sono stati notevoli", elogia Pietro.

I team hanno risolto problemi critici lavorando in parallelo, come il sistema del paracadute e l'elettronica del modulo di discesa, con un margine sufficiente per un lancio nel settembre 2022. I preparativi per il lancio sono iniziati a Baikonur e un team di supporto dedicato è attivo presso il centro ESOC di Darmstadt, Germania.

L'ESA-Roscosmos Trace Gas Orbiter attende l'arrivo di ExoMars sul Pianeta Rosso. Oltre alla propria missione scientifica, l'orbiter trasmette i dati dal rover Perseverance della NASA . Sempre sulla superficie marziana dal 2021 c'è il rover cinese Zhurong.

"Non manca molto prima che il rover europeo possa finalmente unirsi agli altri piloti marziani nel 2023 con a bordo un laboratorio scientifico di prim'ordine", afferma Pietro.


Il programma ExoMars è uno sforzo congiunto tra ESA e Roscosmos. In Europa, lo spazio di Thales Alenia è il fiore all'occhiello dell'industria, Leonardo fornisce il trapano, OHB i complessi meccanismi di laboratorio e nove diverse squadre di strumenti degli Stati membri dell'ESA, NASA/JPL e IKI/Roscosmos forniscono il carico utile. Astrium Ltd. (ASU) è responsabile del veicolo rover. Il programma include anche il Trace Gas Orbiter, che orbita attorno a Marte dal 2016.

Per ulteriori informazioni, contattare: ESA Media Relations media@esa.int


Source by esaint


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Guida co...i ExoMars