FORMULA 1: SCHUMI TRIONFA IN SPAGNA CON LA NUOVA FERRARI

Lunedì
02:56:53
Maggio
05 2003

FORMULA 1: SCHUMI TRIONFA IN SPAGNA CON LA NUOVA FERRARI

View 170.1K

word 697 read time 3 minutes, 29 Seconds

MONTMELO' - Oltre a Juan Carlos, la Spagna ha due re: Michael Schumacher il vincitore del gp, e Fernando Alonso, grandissimo protagonista dietro al campione del mondo, 2/o dietro a Michael ma davanti alla Ferrari di Rubens Barrichello. Questo il responso della gara spagnola che, con la McLaren a zero punti, rilancia Schumacher nel mondiale. Ed è anche merito della nuova Ferrari, la F2003-GA che esordisce vincendo.

Che il campionato avesse la possibilita' di riaprirsi in chiave Ferrari lo si era capito fin dalla partenza. Che ha provocato subito tre vittime: Trulli, Pizzonia e soprattutto Raikkonen. Il finlandese infatti, partito dalla ultima posizione della griglia, allo start è andato ad infrangersi contro la Jaguar di Antonio Pizzonia, rimasta ferma in pista. Risultato: fuori entrambi e safety car costretta e entrare in pista e a restarci per quattro giri, per dare modo agli addetti di rimuovere le due monoposto.

Purtroppo per lui, anche per Jarno Trulli il gp di Spagna è durato poche secondi: all’avvio infatti il pescarese, forse sorpreso dalla partenza fulminante del compagno di squadra Alonso (che per un attimo ha superato la stessa Ferrari di Barrichello), ha cercato di resistere all’attacco della McLaren di David Coulthard. Ma il contatto tra le due monoposto è stato fatale alla Renault dell’italiano, costretto ad abbandonare, mentre Coulthard ha potuto rientrare ai box e ripartire ultimo in regime di safety car.
Quella della partenza è stata, peraltro, l’unica fiammata di un gran premio poi dominato in misura quasi sconfortante dalla Ferrari. Schumacher e Barrichello, che in partenza si sono addirittura toccati l’uno con l’altro per resistere all’attacco di Alonso, hanno condotto una gara regolare. Michael da primo, Barrichello...da terzo. Il tedesco è stato costantemente in testa, alla caccia di quei 10 punti che gli permettono di riavvicinarsi a Raikkonen; il brasiliano, 3/o alla fine, avrebbe dovuto proteggergli le spalle dall’esuberanza tutta latina di uno scatenato Fernando Alonso. Ma non c'è riuscito. Il nuovo hidalgo di Spagna, motivatissimo dal correre sul circuito di casa, è stato infatti protagonista di una gara straordinaria, al punto da riuscire a portare la sua Renault al suo 2/o posto, affibbiando alla nuova Ferrari di Barrichello qualcosa come 12''. È lui, insieme a Michael Schumacher, il vero protagonista del gran premio di Spagna. Quindi Barrichello, 3/o alla fine di una gara regolare, anche se incapace di tenere il ritmo dello scatenato spagnolo.

Dietro a questo trio, il vuoto o poco più: le BMW-Williams di Juan Pablo Montoya e Ralf Schumacher, partiti rispettivamente dalla 9/a e dalla 7/a posizione, sono arrivate rispettivamente 4/o e 5/o, grazie soprattutto a una strategia fondata su una sola sosta. Bello, tra l’altro, un loro duello tutto in famiglia al 47/o giro.

Ma in questo panorama quasi anonimo, oltre al rosso Ferrari e al solito talento di Michael Schumacher, spicca la consacrazione di quella che non è più una sopresa: Alonso Fernando, nato 21 anni fa ad Oviedo, spagnolo delle asturie. È lui il futuro.

Gara tutta da dimenticare invece per la McLaren, che dopo aver perso Raikkonen in partenza ha perso anche Coulthard al 18/o giro e lascia la Spagna senza un solo punto. Fuori il finlandese al 1/o giro, fuori lo scozzese al 18/o giro dopo un contatto con la Bar di Button alla curva 2.

Probabilmente avvantaggiata da una temperatura che, contrariamente alle previsioni, non è arrivata ai 40 e passa gradi delle previsioni ma ad un massimo di 31 gradi, la F2003-GA all’esordio assoluto in un gran premio si è comportata esattamente come ci si attendeva da una bambina-regina: ha vinto dominando. Schumacher è stato impeccabile. Ha battuto tutti in partenza (fino a mandare Barrichello con le ruote per un attimo sull’erba), poi ha controllato la gara con la padronanza del grande: tre pit stop impeccabili (20/o, 36/o, 49/o giro), e per la quinta volta nella sua vita è salito sul gradino più alto del gran premio di Spagna. Per lui è la 66/a vittoria in carriera. Ma non conta. Contano i 10 punti su Raikkonen (ora sono 28 contro 32, con Alonso 3/o a 23), e conta la tenuta perfetta della nuova F2003-GA. Perfetta, pero', se è Schumacher a guidarla. È cosi' che lui ama la sua bambina.

Source by Flashsport


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / FORMULA ...A FERRARI