Valentino Rossi e Jorge Lorenzo testano il D-air-® Racing

Sabato
03:37:09
Luglio
25 2009

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo testano il D-air-® Racing

A Donington per la prima volta Valentino utilizzerà l’airbag Dainese, mentre Lorenzo conferma la validità del sistema protettivo

View 136.8K

word 764 read time 3 minutes, 49 Seconds

Vicenza: Dopo le ultime prove generali di fitting, anche Valentino Rossi ha deciso di testare la tuta con il D-air® a Donington Park.
Jorge Lorenzo invece, è stato il primo pilota Dainese in assoluto ad aver utilizzato nel corso del Gran Premio del Sachsenring la tuta con il D-air® Racing, dopo la brutta caduta di Laguna Seca.
Anche Marco Simoncelli e Thomas Luthi in 250 cc e Michi Ranseder in 125 cc utilizzano costantemente il sistema D-air® Racing nel corso dei week end di gara.
La stagione 2008, con il contributo dei piloti Dainese, ha permesso una continua e preziosa attività di acquisizione dati che ha portato a costanti e importanti affinamenti del sistema elettronico D-air® Racing fino a giungere allattuale versione 2009.
A Donington per la prima volta Valentino utilizzerà lairbag Dainese, mentre Lorenzo conferma la validità del sistema protettivo
Finalmente limpegno di anni di ricerca e sviluppo sullairbag porterà questo week
end a Donington a un risultato importante: il sistema D-air® Racing sarà utilizzato dai piloti Dainese della
classe regina.
Dopo le ultime prove generali di fitting, anche Valentino Rossi ha deciso di testare la tuta con il D-air® a
Donington Park. è già da tempo che il Campione di Tavullia segue con interesse lo sviluppo del progetto e
nellultimo anno ha collaborato costantemente con i tecnici di D-Tec® (Dainese Technology Center) per raccogliere i dati utili alla messa a punto del sistema.
Jorge Lorenzo invece, è stato il primo pilota Dainese in assoluto ad aver utilizzato nel corso del Gran Premio del Sachsenring la tuta con il D-air® Racing, dopo la brutta caduta di Laguna Seca: "Sono molto orgoglioso di partecipare al progetto di sviluppo del sistema D-air® - commenta - credo che sia uninnovazione molto importante. Dopo le cadute di Laguna Seca non ho avuto dubbi che fosse arrivato il momento di usare la nuova tuta, certamente più sicura di quella standard. Dainese ha fatto dei grandi passi in avanti nella messa a punto del sistema, ma noi piloti possiamo dare un contributo ulteriore per finalizzare il prototipo: non ci possiamo fermare! Come per ogni novità ci vuole del tempo anche per abituarsi a indossare la nuova tuta, ma io mi sento molto più sicuro con il sistema attivo e questa è la cosa più importante. Devo ringraziare tutto il team Dainese per il prezioso lavoro per la sicurezza che sta portando avanti.” Anche Marco Simoncelli e Thomas Luthi in 250 cc e Michi Ranseder in 125 cc utilizzano costantemente il sistema D-air® Racing nel corso dei week end di gara. Da novembre 2007, quando durante lultimo Gran Premio di Valencia il D-air® Racing si è attivato in pista per la prima volta con Marco Simoncelli, il D-Tec® assieme ai partner del progetto ha costantemente perseguito lobiettivo di perfezionare il sistema introducendo importanti modifiche volte a migliorarne le performance e il comfort del pilota.
La stagione 2008, con il contributo dei piloti Dainese, ha permesso una continua e preziosa attività di acquisizione dati che ha portato a costanti e importanti affinamenti del sistema elettronico D-air® Racing fino a giungere allattuale versione 2009. I miglioramenti del sistema hanno inoltre riguardato il comfort e portato a una maggiore integrazione del sistema nella tuta.
Il volume del sacco è stato ridotto, ridistribuendo le aree protettive ed elevando la pressione di gonfiaggio del sistema. In caso di attivazione le aree protette sono prevalentemente spalle e clavicole, inoltre, il sacco crea una superficie di appoggio e supporto per il casco limitando le escursioni del collo. Lo sgonfiaggio è autonomo e la tuta ritorna nella forma originaria.
Il nuovo dispositivo è completamente alloggiato allinterno della tuta e non ha quindi bisogno di essere rimosso dopo la sua attivazione: è la tuta stessa a estendersi permettendo il sollevamento del sacco. Anche il peso complessivo è stato ulteriormente ridotto di un 20% circa. è stata inoltre introdotta uninterfaccia utente rappresentata da un led tricolore posizionato sullomero destro della tuta che ha migliorato la fruibilità del sistema, semplificandone la gestione. Il D-Tec®, in parallelo con le attività di progettazione e sviluppo del sistema D-air® Racing, ha infine provveduto a depositare una serie di brevetti, in particolare sul sistema elettronico di attivazione, sul sacco air bag e sulle modalità di integrazione del sistema nella tuta. Tale attività brevettuale è di fondamentale importanza per la protezione del know-how e dellinnovazione generata dagli importanti investimenti effettuati da Dainese per implementare continuamente lefficacia protettiva dei propri prodotti e quindi la sicurezza dei motociclisti.

Source by Flashsport


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Valentin...® Racing