Caso Eluana Englaro: dichiarazione Sottosegretario Francesca Martini

Domenica
16:56:36
Luglio
13 2008

Caso Eluana Englaro: dichiarazione Sottosegretario Francesca Martini

View 160.8K

word 352 read time 1 minute, 45 Seconds

Roma: In riferimento alla vicenda di Eluana Englaro e alla sentenza dei giudici della Corte d'Appello civile di Milano con cui il padre della donna è stato autorizzato ad interrompere il trattamento di idratazione e alimentazione forzata che da 16 anni la tiene in vita, il Sottosegretario alla salute Francesca Martini ha dichiarato:

“Considero il provvedimento dei giudici milanesi in contrasto con il diritto alla vita e alla cura di ogni paziente ed una ingerenza rispetto alla normativa nazionale che vieta di fatto in Italia l’eutanasia.
Considero umanamente la storia di Eluana una vicenda drammatica e per questo esprimo la mia partecipazione al dolore dei familiari. Mi sento però, per il mio ruolo istituzionale, ma anche come donna e come madre, di valutare in totale serenità questo caso, in analogia a quello di Terry Schiavo che scosse le coscienze a livello internazionale, una vera sentenza di morte. Va infatti sottolineato che la sospensione dell’alimentazione e dell’idratazione della paziente attraverso sondino equivale, nei fatti, a farla morire di fame e di sete. Mi adopererò per quanto di mia competenza nelle sedi appropriate, auspicando che il Procuratore impugni la sentenza in Cassazione.

Questo caso, come molti altri, ci richiama al valore della vita umana come principio fondante l’azione del Servizio sanitario nazionale. Emerge, a mio avviso, dalle parole con cui il giudice Lamanna ha steso il provvedimento la comunicazione di un disvalore rispetto a tutti i numerosi pazienti che, ricoverati in strutture sanitarie o assistiti a domicilio, vivono una condizione di totale dipendenza per compiere gli atti quotidiani della vita. Ravviso inoltre il pericolo di una deriva economicista che arrivi a valutare troppo costosi sul piano assistenziale questi pazienti.

Tengo a sottolineare che da sempre sono a fianco di questi malati e delle loro famiglie e che lunedì prossimo 14 luglio, come avevo da tempo programmato, sarò proprio a visitare i pazienti in stato cosiddetto “vegetativo“ (definizione che considero assolutamente inadeguata) presso il reparto dedicato all’interno dell’Ospedale Sacro Cuore di Negrar (Verona), a partire dalle ore 11,00.
Alla mia visita seguirà una conferenza stampa“.

Source by Ministero_della_Salute


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Caso Elu...a Martini