Politiche sociali. Giunta approva Piano di accoglienza per senzatetto

Giovedì
19:52:24
Ottobre
09 2008

Politiche sociali. Giunta approva Piano di accoglienza per senzatetto

Via libera anche ai finanziamenti per l’assistenza agli alunni diversamente abili delle scuole statali e paritarie

View 160.8K

word 674 read time 3 minutes, 22 Seconds

Milano: Anche per quest'anno l’Assessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali ha predisposto il Piano antifreddo per i senzatetto che vivono in città, ma con una novità.
"Quest'anno non parliamo più solo di Piano Antifreddo, ma di una programmazione biennale di accoglienza per i senzatetto di cui il piano entra a far parte a pieno titolo e che nel periodo invernale potenzia e amplia i suoi interventi - ha spiegato l’assessore Mariolina Moioli -. La scelta è stata dettata dalla necessità di dare continuità al servizio e di programmare gli interventi cercando di fornire agli homelessun servizio sempre migliore".

Il progetto, che per entrambi gli anni prenderà il via il 15 novembre e si concluderà il 31 marzo, prevede un investimento di circa 2.300.000 euro. l’Amministrazione comunale predisporrà 800 posti letto: 164 presso la Casa dell’Accoglienza di viale Ortles, 100 nella struttura di via Saponaro. Altri 536 saranno individuati tra le strutture esistenti sul territorio. Gli 800 nuovi posti andranno ad aggiungersi ai 400 già disponibili tutto l’anno.

"Inoltre - ha proseguito l’assessore - quest'anno prevediamo il potenziamento del servizio di Unità Mobili notturne, del servizio sanitario presso le strutture che offrono l’accoglienza e poi, ancora, la distribuzione di derrate alimentari e di farmaci, grazie alla collaborazione rinnovata con il Banco Alimentare e il Banco Farmaceutico".

Altra novità di quest'anno consiste nella cena che sarà offerta agli ospiti dei dormitori. Non più solo prima colazione e accoglienza notturna, dunque, ma anche un pasto caldo prima di andare a letto.

"Nell’arco dei prossimi due anni - ha spiegato Moioli - dedicheremo una particolare attenzione alle nuove povertà, studiando percorsi di reinserimento sociale e lavorativo per tutti coloro che sono stati costretti dagli eventi della vita a doversi accontentare di un sacco a pelo".

Saranno pertanto potenziati i progetti di accoglienza abitativa, differenziati in base alle fasce di età, con interventi personalizzati; sarà potenziata anche l’accoglienza diurna "per permettere a chi vive in stato di grave marginalità - ha concluso - di vivere esperienze nuove e sperimentare relazioni significative che possano suscitare una voglia di cambiamento della propria condizione. I nostri operatori, anche in quel caso, saranno pronti a offrire percorsi di recupero personalizzati".

Qualche dato relativo allo scorso anno

Tra l’autunno 2007 e l’inverno 2008, le strutture comunali hanno accolto 1.670 utenti. Di questi, 1.400 erano uomini e 270 donne.

In collaborazione con i Medici Volontari sono stati forniti servizi di assistenza sanitaria, sono state inoltre distribuite derrate alimentari e raddoppiati i rifornimenti alle mense che abitualmente operano sul territorio.

l’Amministrazione ha acquistato 470 sacchi a pelo che sono stati distribuiti alle persone senza fissa dimora che hanno rifiutato il ricovero.


APPROVATI I FINANZIAMENTI PER l’ASSISTENZA SPECIALISTICA AGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DELLE SCUOLE STATALI E PARITARIE

Nella seduta di oggi la Giunta ha approvato anche l’assegnazione di fondi del Piano per il Diritto allo Studio per l’anno scolastico appena iniziato.

"Per permettere alle scuole statali e paritarie della città di accogliere i bambini disabili, fornendo loro assistenza e attrezzature specialistiche, il Comune ha stanziato più di 2.500.000 euro - ha spiegato l’assessore Moioli -. Ne beneficeranno 1.160 minori con disabilità grave, presenti in 133 scuole statali e 50 scuole paritarie".

I finanziamenti approvati oggi vanno ad aggiungersi ad altri, non meno importanti, già stanziati dalla Giunta come il contributo di 510.000 euro alle Scuole dell’infanzia Paritarie, in attuazione della legge sulla parità, e ad altri 350.000 euro assegnati a 89 scuole per le spese d'ufficio.

"Nel Piano per il Diritto allo studio rientra anche il Buono libri per le scuole Secondarie di Primo grado - ha ricordato, concludendo, l’assessore alla Scuola - che è stato molto gradito dalle famiglie milanesi. Si tratta di un contributo sostanzioso per il quale il Comune ha già investito 3.300.000 euro".
Il buono è di 200 euro per le prime classi, 80 euro per le seconde, 90 euro per le terze e copre circa l’80% della spesa complessiva di ciascuna famiglia per i libri di testo.

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Politich...enzatetto
from: ladysilvia
by: AIFA