8 marzo. Le iniziative dell’Assessorato alle Politiche sociali per la Festa delle Donne

Sabato
14:44:59
Marzo
07 2009

8 marzo. Le iniziative dell’Assessorato alle Politiche sociali per la Festa delle Donne

View 167.6K

word 775 read time 3 minutes, 52 Seconds

Milano: "Informa.MI. DONNA – Le associazioni femminili per la città”. è questo il titolo che lAssessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali, insieme alle realtà che operano sul territorio in tema di politiche femminili, hanno voluto dare alla giornata dell8 marzo di questanno. "Grazie alla collaborazione della Camera di Commercio – ha spiegato lassessore Mariolina Moioli – è stato possibile organizzare, a Palazzo Giureconsulti, un programma articolato di iniziative per la giornata dell8 marzo. Le associazioni che hanno aderito alla manifestazione divulgheranno il loro materiale informativo per permettere alla città di conoscere le opportunità che il territorio offre alle donne”. Saranno presenti Acmid-Lombardia (Associazione comunità marocchina delle donne in Italia), Aidda (Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti DAzienda), A.n.d.e. (Associazione nazionale donne elettrìci), Andos (Associazione nazionale donne operate al seno), Blimunde – sguardi di donne su salute e medicina, CDP – ClubDonnaPolitica, Centrodonna CGIL, Coordinamento donne CISL, Coordinamento donne UIL, Federcasalinghe, Fidapa (Federazione italiana donne arti professioni e affari), Il Club delle Mamme, Irene (Iniziative, Ricerche, Esperienze per una Nuova Europa), LILT (Lega Italiana per Lotta contro i Tumori), Manageritalia Milano, Moica (Movimento italiano casalinghe), Onda (Osservatorio Nazionale sulla salute della donna), Salute Donna, Terziario Donna Unione di Milano, UDI (Unione Donne in Italia) e UFN (Unione Femminile Nazionale). "Abbiamo deciso di celebrare la Festa della Donna ricordando i progressi e le conquiste sociali e culturali di ciascuna e di tutte nel corso degli anni – ha spiegato lassessore alle Politiche sociali –. Per questa ragione daremo spazio alla presentazione dei libri ‘8 marzo. Una storia lunga un secolo e ‘Donna mapparve, ma anche ad un tè etnico curato dallAssociazione donne marocchine che vivono nella nostra città e a una rappresentazione teatrale ‘Dopo di me il nulla che racconta una storia di violenze e soprusi”.



Ed è soprattutto in tema di prevenzione e accompagnamento di chi è stata vittima di violenze che il Comune sta investendo in questi ultimi anni. "Da oltre un anno abbiamo costituito e coordiniamo la rete di associazioni che si prendono cura delle donne che hanno subito violenza e cercano di prevenire il verificarsi di altri episodi drammatici – ha ricordato Moioli -. Inoltre, nei prossimi mesi partiranno i corsi di formazione per 50 ufficiali dellArma dei Carabinieri e Polizia di Stato e 222 ufficiali, tra commissari capi e commissari aggiunti della Polizia Locale, per rafforzare la loro sensibilità rispetto ai casi di violenza su donne e minori. Con questo progetto, finanziato con un contributo di 150mila euro, vogliamo offrire uno strumento in più a coloro che, come le Forze dellordine, si trovano a contatto con storie di sofferenza che bisogna saper interpretare”. Tra gli obiettivi, anche quello di far cambiare, nella vittima e nelloperatore di polizia, la percezione che il reato di violenza cosiddetta "intrafamiliare” non è un fatto privato, ma un grave reato contro la persona che deve essere denunciato. Da quando è attiva la rete di prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne, sono stati presi in carico 861 soggetti per sostegno sociale, psicologico, consulenza legale, sanitaria o per offrire ospitalità. In un anno e mezzo le donne che si sono rivolte ai servizi offerti dalla rete sono state circa 1400. "Per il Comune di Milano, però – ha precisato lassessore – donna non significa solo attenzione agli abusi e alle violenze. Le milanesi infatti hanno a disposizione strumenti a sostegno della maternità come il Bonus Bebè, il Buono cicogna, ma anche servizi per linfanzia flessibili negli orari, che garantiscono uno standard qualitativo sempre più elevato”. Per le mamme che usufruiscono del congedo parentale per un periodo non inferiore a sei mesi, fino al compimento del primo anno di vita del bambino, il Comune offre un sostegno economico di 500 euro mensili. In due anni, il Bonus Bebè è stato erogato a 894 famiglie, per una spesa totale di 2.436.000 euro. Il Buono Cicogna, invece, è un contributo di 300 euro mensili che il Comune di Milano eroga per 16 mesi alle famiglie in attesa di un bambino. Ne hanno diritto le famiglie residenti a Milano, con un reddito ISEE non superiore a 18.592,45 euro. Per questanno si prevede una spesa di circa 1.536.000 euro. "Per quanto riguarda le scuole dellinfanzia – ha concluso lassessore Moioli -, lintroduzione di fasce orarie diversificate, ci ha permesso di andare incontro a unesigenza più volte espressa dalle famiglie”. Anche questanno, infine, lAssessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali del Comune prevede di attribuire un riconoscimento alle grandi e alle giovani donne che hanno fatto grande Milano, attraverso il premio "Milano Donna”. Ad esso si aggiungerà il premio giornalistico dedicato a "Maria Grazia Cutuli”: donne che scrivono di donne e raccontano il loro mondo.

Source by Redazione


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / 8 marzo....lle Donne