Sarpi: Pronto progetto definitivo Ztl-isola pedonale

Sabato
15:57:38
Marzo
14 2009

Sarpi: Pronto progetto definitivo Ztl-isola pedonale

Sarà presentato tra 15 giorni alla prossima seduta del tavolo tecnico. Cantieri apriranno a gennaio 2010. Continua esodo commercianti all’ingrosso a Lacchiarella, Gratosoglio e Bovisa

View 167.7K

word 559 read time 2 minutes, 47 Seconds

Milano: “E’ormai in dirittura di arrivo il progetto definitivo di ztl-isola pedonale per il quartiere Sarpi. Entro quindici-venti giorni verrà illustrato dagli assessori Cadeo e Simini alle associazioni dei commercianti e dei residenti. Stiamo pertanto continuando a percorrere la strada indicata dal Sindaco Moratti nel programma elettorale del 2006 e ribadita da due decisioni del Consiglio comunale. E, alla luce dell’esodo in corso, a pochi mesi dall’avvio della ztl, di almeno 70-80 commercianti all’ingrosso, che si sono trasferiti a Lacchiarella o si stanno spostando verso la periferia, al Gratosoglio o alla Bovisa, possiamo dire che raccogliamo i risultati voluti”.

Lo comunica il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Ricardo De Corato che oggi ha presieduto il tavolo tecnico per la realizzazione della ztl-isola pedonale nel quartiere Sarpi. Erano presenti gli assessori Giovanni Terzi (Attività produttive), Edoardo Croci (Mobilità , Trasporti e Ambiente) Maurizio Cadeo (Arredo, Decoro urbano e Verde) e Bruno Simini (Lavori Pubblici), oltre ai rappresentanti delle associazioni dei residenti e dei commercianti del quartiere e dei Consigli di Zona 1 e 8.

“Le telecamere intanto - aggiunge De Corato - continuano a sanzionare chi non rispetta il provvedimento. I numeri sono elevati. Ma l’azione della Polizia Municipale è sostenuta anche nell’area circostante la ztl. Basti dire che ogni giorno vengono inflitte circa 200 multe, sia per il rispetto del carico/scarico che per divieto di sosta”.

“C’è stato - spiega Simini - un risultato anche dal punto di vista del metodo, vista l’ampia portata della condivisione e collaborazione con i soggetti coinvolti. Anche prima di formalizzare il progetto alla Giunta, abbiamo programmato questo momento di confronto. Per poi passare al progetto esecutivo, alla gara d’appalto e alla cantierizzazione dei lavori che pensiamo di far partire dopo Natale per non danneggiare i commercianti. Anche questa decisione verrà condivisa”.

Dall’assessore alla Mobilità , Trasporti e Ambiente l’aggiornamento sulle questioni riguardanti viabilità e sosta: “Abbiamo definito che il regime dell’area di Paolo Sarpi resterà ztl - ha detto Croci - pur diventando isola pedonale, in modo da poter mantenere l’uso delle telecamere. L’accesso sarà consentito ai soli residenti e ai veicoli merci negli orari stabiliti di carico e scarico. Per consentire l’installazione dei plateatici " ha aggiunto l’assessore " dovremo eliminare alcuni posti auto, che saranno recuperati consentendo ai residenti di parcheggiare sulle strisce blu, come già avviene in alcune zone della città . Infine " ha concluso - faciliteremo l’accesso all’isola pedonale per i taxi, realizzando apposite fermate in piazzale Baiamonti, largo Gadda e lungo via Sarpi, all’altezza di alcune intersezioni”.

“A breve " ha affermato l’assessore Cadeo - incontrerò, insieme all’assessore Simini, i rappresentanti delle associazioni di Paolo Sarpi per discutere e condividere con loro il progetto di riqualificazione dell’area che abbiamo messo a punto. In tutta Milano, come sta accadendo in via Sarpi, il nostro settore si occupa della parte di riqualificazione per migliorare la qualità ambientale e creare le condizioni per una maggiore vivibilità in quell’ambito. Interverremo, quindi, con un’adeguata illuminazione, spazi verdi più ordinati, plateatici, dehor. Abbiamo preso l’impegno di intraprendere la strada dell’ascolto per condividere idee e soddisfare le esigenze di tutti”.

Source by Riccardo_De_Corato


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Sarpi: P... pedonale