Piccolo Teatro. In scena la “Ferrovia soprelevata” di Buzzati musicata da Luciano Chailly

Giovedì
13:09:38
Giugno
11 2009

Piccolo Teatro. In scena la “Ferrovia soprelevata” di Buzzati musicata da Luciano Chailly

In prima mondiale al Teatro Studio Ferrovia Soprelevata, versione originale dell’opera di Buzzati musicata da Luciano Chailly

View 135.1K

word 587 read time 2 minutes, 56 Seconds

Milano: giovedì 11 e venerdì 12 giugno, alle 21.00, al Piccolo Teatro Studio andrà in scena la prima rappresentazione assoluta della versione originale di “Ferrovia soprelevata”, il racconto musicale in sei episodi di Dino Buzzati con musiche di Luciano Chailly.

La produzione è stata realizzata con il patrocinio e il contributo dell’Assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Identità del Comune, in collaborazione con l’associazione Res Musica e con il sostegno di Regione Lombardia e di numerosi altri enti. Angelo Rusconi, produttore e direttore artistico dell’evento, ha avuto accesso ai materiali originali dei due autori grazie alla collaborazione delle famiglie Buzzati e Chailly.

“Grazie a questa manifestazione " ha detto l’assessore Massimiliano Orsatti -, oggi ritroviamo lo spirito e il genio creativo di due grandi milanesi d’adozione i quali, sia pur con linguaggi differenti, hanno saputo raccontare e descrivere al meglio e in maniera universale lo spirito del tempo in cui si possono ritrovare le evoluzioni della loro e della nostra città , Milano”. “Queste due serate " ha aggiunto Orsatti - non rappresentano solo l’omaggio al grande lascito culturale e umano di due maestri come Buzzati e Chailly, ma l’impegno dell’Amministrazione a mantenere vivo il fervore intellettuale meneghino al fine di affermare sempre più Milano tra le grandi capitali della musica e della cultura a livello internazionale”.

Lo spettacolo del Piccolo inaugura l’ Art&Music Festival 2009 che prevede una serie di appuntamenti a Milano e in altre città lombarde.

Nell’opera di Buzzati la parte dello speaker è stata affidata a un interprete “anomalo”: il famoso rapper Frankie Hi Nrg, mentre gli attori principali sono artisti familiari alle produzioni del Piccolo: Giorgia Senesi, Pierluigi Corallo, Giorgio Ginex, Sergio Leone. La regia è affidata a Lisa Nava mentre l’Orchestra Milano Classica è diretta da Gianluca Capuano. La danzatrice iraniana Deniz Azhar Azari, il soprano Mya Fracassini e il baritono Davide Rocca completano il cast, che prevede anche mimi, un coro misto (Rhaudenses Cantores diretti da Giovanni Scomparin) e uno di voci bianche (Piccoli Cantori delle Colline di Brianza diretti da Floranna Spreafico). Scenografia di Roberta Pagani e costumi di Margherita Maltese.

Si tratta della prima rappresentazione assoluta del testo originale, al quale, in occasione dell’unica rappresentazione del 1955, la commissione di censura aveva imposto radicali modifiche; l’intero quinto episodio, che rappresenta un esorcismo praticato da un vescovo, dovette essere completamente riscritto e trasformato in una seduta psicanalitica, provocando una dicotomia fra il testo nuovo e la musica scritta per quello precedente. La versione originale è stata ripristinata sulla base dei manoscritti autografi e l’opera andrà pertanto in scena per la prima volta come la vollero gli autori.

Così Buzzati ha riassunto la fantasiosa vicenda: “Un diavolo, spedito in missione sulla terra col nome di Max per condurre a perdizione le anime, si innamora proprio della ragazza ch’egli è riuscito a rovinare, di nome Laura. Da qui la sua conversione; affronta la pericolosa incognita di un elettroshock che non si può prevedere quale risultato dia, e che infatti lo trasforma in cane. Ciò non gli impedisce di riscattare la sua natura demoniaca con un gesto eroico e disperato insieme, buttandosi sotto al treno dei diavoli che portano Laura all’inferno. E lo fa deragliare. Così la storia si conclude per Max in un ipotetico paradiso, con la soddisfazione di tutti, tranne che di Belzebù, e con un gioioso alleluja”.

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Piccolo ...o Chailly