Aiuti di Stato: la Commissione adotta gli orientamenti relativi agli aiuti alla formazione e ai lavoratori svantaggiati e disabili

Martedì
04:20:15
Giugno
23 2009

Aiuti di Stato: la Commissione adotta gli orientamenti relativi agli aiuti alla formazione e ai lavoratori svantaggiati e disabili

La Commissione europea ha adottato due documenti di orientamento che stabiliscono i criteri per la valutazione approfondita di un numero considerevole di aiuti alla formazione e ai lavoratori svantaggiati e disabili. Gli orientamenti indicano i tipi di informazioni di cui la Commissione ha bisogno per procedere alla valutazione e la metodologia applicata, che si basa sul confronto tra effetti positivi ed effetti negativi degli aiuti. I criteri sono conformi al sofisticato approccio economico che la Commissione applica all’analisi degli aiuti di Stato, che si fonda sui principi contenuti nel piano d’azione sugli aiuti di Stato (cfr. IP/05/680 e MEMO/05/195 ). Tali criteri testimoniano dell’impegno della Commissione a favore della chiarificazione e della semplificazione delle regole sugli aiuti di Stato.

View 153.7K

word 529 read time 2 minutes, 38 Seconds

Bruxelles: Il Commissario responsabile della Concorrenza Neelie Kroes ha affermato che “i documenti di orientamento rappresentano un’iniziativa utile e pratica che aiuta le autorità pubbliche e le imprese a individuare il modo migliore di ottenere un’approvazione rapida degli aiuti alla formazione e ai lavoratori svantaggiati e disabili e costituiscono un’ulteriore esempio di attuazione del nostro approccio economico alla valutazione degli aiuti di Stato, previsto dal piano d’azione sugli aiuti di Stato della Commissione del 2005. Gli orientamenti vanno inoltre ad integrare la comunicazione della Commissione al Consiglio europeo sull’impegno comune per l’occupazione”.

Il regolamento generale di esenzione per categoria adottato di recente (cfr. IP/08/1110 e MEMO/08/482 ) permette agli Stati membri di accordare un gran numero di misure di aiuto, inclusi gli aiuti alla formazione e gli aiuti destinati all’occupazione di lavoratori disabili e svantaggiati, senza che sia necessario notificarle preventivamente alla Commissione. Le singole misure di aiuto che prevedono importi ingenti possono però comportare rischi maggiori di distorsione della concorrenza. Per tali misure rimane necessaria la notifica e la Commissione può in questo modo verificare se gli aspetti positivi superano quelli negativi.

Il regolamento generale di esenzione per categoria fissa a 2 milioni di euro la soglia di notifica dei progetti di aiuti alla formazione. Per gli aiuti all’occupazione, la soglia è di 5 milioni di euro all’anno per impresa per l’occupazione di lavoratori svantaggiati e di 10 milioni di euro all’anno per impresa per l’occupazione di lavoratori disabili.

I documenti di orientamento sugli aiuti alla formazione e all’occupazione stabiliscono i criteri che utilizza la Commissione per valutare la compatibilità delle singole misure di aiuto notificate.

In partic olare, essi forniscono un orientamento riguardo al tipo di informazioni di cui la Commissione ha bisogno e alla metodologia di valutazione che essa adotta. I criteri si basano sui principi contenuti nel piano d’azione sugli aiuti di Stato della Commissione, in particolare sul metodo della valutazione comparata, che mette a confronto gli effetti positivi prodotti dall’aiuto e l’incidenza negativa che potrebbe esercitare un’eventuale distorsione della concorrenza. Su tale base, la Commissione realizza una valutazione completa degli aiuti, per stabilire se, complessivamente, essi possono essere approvati.

Per ulteriori dettagli, consultare anche MEMO/09/260 .

Il testo integrale della comunicazione sarà disponibile al seguente indirizzo:

http://ec.europa.e...d/reform/reform.cfm

Source by Europe


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Aiuti di... disabili
from: ladysilvia
by: Bocconi
from: ladysilvia
by: Apple