Mint 2009, l’arte invade Milano

Venerdì
03:02:03
Luglio
10 2009

Mint 2009, l’arte invade Milano

A metà novembre: I Giardini Montanelli, nel "Distretto Palestro", ospiteranno la quarta edizione della mostra mercato internazionale dedicata alle creazioni di artisti e designer del ’900 e contemporanei

View 163.6K

word 691 read time 3 minutes, 27 Seconds

Milano: Quest'anno Mint, la mostra mercato d’arte antica moderna e contemporanea si svolgerà a metà novembre nel "Distretto Palestro", in una tensostruttura allestita presso i Giardini Montanelli.

Dipinti, sculture, mobili, porcellane, gioielli, tappeti, libri, vetri, tessuti, installazioni, fotografie, presentati da 45 gallerie sia italiane che estere, saranno esposte alla quarta edizione della Milano International Antiques and Modern Art Fair, l’unica rassegna esclusiva che nella qualità trova il suo punto di forza.

“Milano per scelta. Sempre di più questo sarà il nostro slogan. Di più, una strategia per unire l’arte alla vita, la cultura ai luoghi. Così i giardini “Indro Montanelli” di via Palestro diventeranno un parco della cultura facendo interagire strutture scientifiche, artistiche, educative e d’intrattenimento”Lo ha spiegato l’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory intervenuto alla presentazione della rassegna a Villa Reale insieme con Maurizio Cadeo, assessore all’Arredo, Decoro Urbano e Verde, Marco Voena, Presidente Fondazione Mint e Roberto Casiraghi, Direttore Mint.

Secondo l’assessore Finazzer Flory lo spostamento della mostra in una zona adiacente al quadrilatero della moda, intende sottolineare l’importanza del polo museale civico esistente in questa zona la cui nuova denominazione è “Distretto Palestro”. Il pubblico avrà così la possibilità di visitare le istituzioni dedicate all’arte moderna e contemporanea " la Galleria d’Arte Moderna a Villa Reale, il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, le Case Museo Boschi Di Stefano e Villa Necchi Campiglio " le esposizioni temporanee alla Permanente, allo Spazio Oberdan e nel ritrovato Palazzo Dugnani, proseguendo con il Museo del Cinema, sempre a Palazzo Dugnani, e la Biblioteca di Via Senato, sino alle sedi della ricerca scientifica come il Museo di Storia Naturale e il Planetario “Ulrico Hoepli”.

Mint è diventato un punto di riferimento per i grandi antiquari che propongono confronti fra capolavori del passato e creazioni d’arte moderna, influenti galleristi del contemporaneo lavorano con designer che, al pari degli artisti, propongono pezzi unici o in serie limitata. In mostra i lavori di grandi maestri dell’arte classica ed antica, opere d’alta epoca di rara qualità , preziosità e bellezza, pezzi e oggetti di squisita fattura accanto alle rigorose creazioni di artisti e designer del ’900, fino alla contemporaneità più attuale, che la Fondazione Mint rende disponibili al pubblico. Grande attenzione verrà riservata inoltre al programma per i collezionisti esteri ospiti della rassegna con visite guidate speciali a musei e a mostre.

“Mint quest’anno animerà uno dei parchi più belli di Milano, i giardini “Indro Montanelli”, per un connubio di natura e arte di alto livello. Da sempre " ha detto l’assessore Cadeo - un particolare affetto mi lega a questa manifestazione internazionale: dalla sua prima volta a Milano il mio assessorato l’ha seguita dall’installazione alla chiusura, facilitando i numerosi passaggi burocratici. Accogliamo un evento che aumenta sicuramente il prestigio della nostra città ”.

L’inserimento di Mint 2009 in questo ambito cittadino di grande rilievo culturale e artistico si propone, infatti, di contribuire al lancio internazionale del “Distretto Palestro”.

MINT è una parola che racchiude in sè molteplici significati " simbolo di ospitalità nell’antichità , di freschezza nel mondo anglosassone, di perfezione nel linguaggio specialistico - e che diviene acronimo per Milano Internazionale, ad evidenziare la scelta, come sede, di una città ricca di solidissime tradizioni e capitale riconosciuta di stile e creatività , e di grande richiamo internazionale per presenza di gallerie e di collezionisti.

Il tema di Mint 2009 è la maschera, il più antico simbolo artistico, raffigurato a partire dall’età preistorica nelle grotte francesi di Lascaux, che attraverso la pittura, la letteratura, la musica, il teatro è stata oggetto e soggetto di grandi capolavori. La rassenga vuole giocare con la maschera, che in questo caso svela l’arte e non la nasconde, divulgandola e avvicinandola a chi la desidera.

Arte. Mostra mercato “Mint” 12-15 novembre 2009
ARTE. DAL 12 AL 15 NOVEMBRE LA MOSTRA MERCATO "MINT"

Milano, 9 luglio 2009 " Dal 12 al 15 novembre i giardini Indro Montanelli di via Palestro ospiteranno la quarta edizione di Mint - Milano International Antiques and Modern Art Fair.

Source by Finazzer_Flory


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Mint 200...de Milano
from: ladysilvia
by: MilanoFoodLab