Sabato
18:40:40
Luglio
25 2009

Il Club Chefs Des Chefs a Roma

PRODOTTI SPECIALI PER CUOCHI PARTICOLARI

View 136.9K

word 544 read time 2 minutes, 43 Seconds

Roma: PER CHEF DI CLASSE, PRODOTTI DI CLASSE ROMA, 24 luglio 2009 - Sono passati da Roma i supercuochi degli uomini più potenti della terra, in gita attraverso lItalia per conoscere usi e costumi della nostra cucina e più in generale della nostra gastronomia.
Dopo Modena, Firenze, Maranello ed Assisi il manipolo di venticinque grandi chef, tutti aderenti al Club Chefs des Chefs, lassise più alta della gastronomia italiana è approdata a Roma dove il 20 luglio ha tenuto una conferenza stampa al Saint Regis Grand Hotel seguito da un pranzo offerto da Enogastronomia Volpetti ed il 24 successivo, dopo essere stati ricevuti dal Presidente Napolitano e dopo aver visitato i Musei vaticani, sono stati ospiti del prestigioso Sofitel Rome Villa Borghese Hotel, uno degli alberghi più importanti dEuropa e luogo prescelto da Capi di Stato e di Governo, famiglie reali, stars del cinema internazionale e non solo.
Nel rez de chausses dellalbergo, il cui roof garden è stato appena poco tempo fa inaugurato con notevole successo di pubblico per loriginalità della sua splendida posizione con vista su tutta la sottostante capitale, li attendeva una raffinata sorpresa: alcuni grandi nomi della gastronomia hanno organizzato per loro un gustoso pranzo a base di prodotti mediterranei che andavano dalla mozzarella di bufala campana ai ravioli di Gamberoni ( uno dei più noti maestri pastai che esprime la capitale ), passando per il prosciutto e bruschetta e per le prodotti dellorto, il tutto condito con olio di qualità dellAzienda Marfuga.
Non solo il Club degli chef internazionali ha degustato le sofisticate prelibatezze delle mozzarelle di Loffredo ed il raffinato gusto del prosciutto dei fratelli Rustici di Assisi, ma ha avuto anche modo di gustare prodotti di Gargani ai Parioli e della salumeria di Renzo e Valentino, titolari della nota " La Tradizione " una bottega romana vicina ai Musei Vaticani in grado di esporre circa 400 tipi di formaggi e oltre 150 tipologie di salumi.
Crediamo comunque che tra tutte le prelibatezze di cui abbiamo parlato sopra, un merito particolare debba essere ascritto allolio dellAzienda Marfuga, azienda a carattere familiare di estrazione contadina sita nei pressi di Perugia, provincia che, notoriamente, insieme a Spoleto esprime il meglio della nostra produzione olearia e che, possiamo affermarlo senza tema di essere smentiti, è stato il centro del super pranzo degli chef che hanno dimostrato il loro grande interesse per il prodotto più volte spalmandolo su fette di pane bruschettato che hanno fatto leccare i baffi ai pur sapienti ed avvezzi maestri della cucina mondiale; lazienda è anche conosciuta per organizzare, in autunno ed a fine marzo di ogni anno, eventi a tema olivicolo con assaggi e degustazioni in loco, in un ambiente serenamente ospitale nel cuore della verde Umbria, nella tenuta di 10 ettari a Campello sul Clitumno, peraltro molto facilmente raggiungibile da Roma ( unora di macchina ).
Dopo una intensa sei giorni sapientemente organizzata da Antonio Gamberoni e curata da Fabrizio Boca ( chef del Quirinale ) e da Massimo Sprega, i nostri chef, tra i quali quello del Principe di Monaco, quello di Sarkozy e quello del Cremlino hanno ripreso la strada di casa insistentemente richiamati……..…al senso del dovere dai loro Presidenti che avranno sicuramente sofferto per la loro assenza dal posto di lavoro.

Paola Di Pietro e Andrea Gentili 338 2653386 paoladipietro_1@libero.it

Source by Paola_Di_Pietro/Andrea_Gentili


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Il Club ...fs a Roma
from: ladysilvia
by: carabinieri