Bovisa: Discoteca Abusiva, sequestrato Circolo privato frequentato da Sudamericani

Venerdì
15:38:39
Aprile
22 2011

Bovisa: Discoteca Abusiva, sequestrato Circolo privato frequentato da Sudamericani

De Corato : Due denunce e multe per 12 mila euro: falsificati i certificati antincendio. no a speculazioni sulla pelle dei clienti

View 2.2K

word 467 read time 2 minutes, 20 Seconds

Milano: "A seguito di intervento congiunto coordinato dalla Procura della Repubblica ed effettuato da Polizia Locale, Polizia di Stato, Vigili del fuoco e Asl, è stato sequestrato nei giorni scorsi un circolo privato di via don Minzoni. Presidente dellassociazione, un italiano, e il gestore, un nigeriano, sono stati denunciati per apertura abusiva di luogo per pubblico spettacolo. Gli stessi soggetti erano già stati diffidati due settimane fa. Al momento del controllo, intorno alluna, cerano 125 persone allinterno del locale, per lo più extracomunitari che ballavano mentre suonava una gruppo musicale sudamericano: molti erano già in stato di ebbrezza e un centinaio attendeva fuori. Tra le numerose violazioni, oltre la tesserazione irregolare dei soci che avveniva al momento, le uscite di sicurezza non a norma e gli estintori antincendio cui erano stati falsificati i certificati sui periodici controlli. Complessivamente sono state comminate multe per oltre 12 mila euro”. Lo comunica il vice Sindaco di Milano e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato.

"Molti cittadini - spiega De Corato – mi avevano segnalato il degrado creato da questo circolo privato che in realtà era una discoteca abusiva, frequentato per lo più da sudamericani e dopo una certa ora anche da trans. A Milano ci sono 761 locali serali e 108 discoteche. Luoghi che nella stragrande maggioranza rispettano le regole come ho avuto modo di sottolineare laltro giorno a Epam. Poi ci sono i circoli privati. Che hanno una veste giuridica particolare perché basta una dichiarazione di inizio attività per aprirli. Non hanno lobbligo di rilasciare scontrini fiscali, non hanno limiti allorario di chiusura e soprattutto non hanno una capienza certificata, non essendo sottoposti a licenza di agibilità. Una manna per alcuni che fanno i furbi. E mascherano, dietro presunte attività ricreative private per pochi soci, vere e proprie attività imprenditoriali aperte al pubblico spettacolo. E aggirano pertanto la legge con notevoli guadagni in nero, facendo pagare ingresso e consumazione di bevande come in una normale discoteca. E soprattutto violando le normative sulla sicurezza. Speculano cioè sulla pelle dei clienti stipati in luoghi privi di minime garanzie per ospitare centinaia di persone che rischiano di fare la fine dei topi in gabbia se scoppia un incendio”.

"La Polizia Locale -sottolinea De Corato insieme alla Polizia di Stato, ai Vigili del Fuoco allAsl, che ringrazio per la collaborazione , fa solo rispettare la legge. A tutela innanzitutto dei clienti. E ringrazio il procuratore aggiunto Nicola Cerrato che ha creato unapposita task force. Nel 2010 i vigili hanno effettuato 1789 controlli nei locali serali. Ma le più gravi violazioni sono determinate proprio da questi circoli privati i cui abusi sono stati allattenzione anche del Comitato provinciale per lordine e la sicurezza pubblica”.

Source by Riccardo_De_Corato


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Bovisa: ...americani
from: ladysilvia
by: Redazione