Anguille “spiaggiate“ sul lago di Garda, esclusa la peste rossa

Mercoledì
12:42:25
Settembre
07 2011

Anguille “spiaggiate“ sul lago di Garda, esclusa la peste rossa

View 8.0K

word 812 read time 4 minutes, 3 Seconds

Verona - Garda: 7 Settembre - Il Sottosegretario alla Salute On.le Francesca Martini in riferimento alle analisi compiute dallIstituto Zooprofilattico di Padova a seguito del recente fenomeno dello spiaggiamento di anguille sul lago di Garda dichiara: "Dalle analisi di laboratorio condotte sui campioni di anguille esaminate non è stato riscontrato lagente patogeno responsabile della "peste rossa”, né sono stati evidenziati agenti batterici significativi responsabili di malattie infettive della specie. Lo stesso Istituto procederà ad ulteriori accertamenti sugli stessi ed altri campioni per lindividuazione delle cause di mortalità anche attraverso leffettuazione di indagini virologiche. E mia ferma volontà arrivare ad una definizione del nesso di causalità rispetto a questo fenomeno nellinteresse della salute di tutta la popolazione ittica presente sul lago di Garda. Ricordo inoltre che dopo il 15 settembre, termine ultimo per la consegna dei carotaggi dei fondali, verrà programmata una riunione tecnica in cui verrà discusso anche della suddetta questione.

3 Settembre: Moria di anguille sul Lago di Garda. Sottosegretario Martini: “Lunedì i risultati ufficiali, per ora solo ipotesi“

In merito alle notizie di stampa apparse in data odierna sulla possibile identificazione della causa della moria di anguille nel Lago di Garda, il Sottosegretario di Stato On.le Francesca Martini dichiara: ”Ad oggi non sono ancora accertate scientificamente le cause che hanno portato al ritrovamento di anguille morte sul Lago di Garda. In merito allipotesi di diagnosi di peste rossa avanzata dal Dr. Confortini, ittiologo della Provincia di Verona, alla luce della letteratura in materia, detta diagnosi potrebbe essere compatibile con il persistente caldo che può portare languilla a sviluppare la batteriosi da vibrio anguillarum. Mi preme sottolineare che non vi sarebbe comunque nessun pericolo di contagio per le persone. Evidenzio che i Servizi Veterinari delle ULSS sono stati prontamente allertati dal Ministero della salute ed hanno inviato i campioni di anguilla allIstituto Zooprofilattico di Padova per i necessari accertamenti che sono di ordine batteriologico, virologico e per la ricerca di contaminanti. I risultati saranno disponibili già lunedì prossimo e, pertanto, divulgati ufficialmente”.

30 Agosto - Anguille “spiaggiate“ sul Lago di Garda: Sottosegretario Martini dispone controlli

In merito alle notizie di stampa riguardanti lo "spiaggiamento” di anguille sulle rive del Lago di Garda, il Sottosegretario alla Salute On. Francesca Martini ha in data odierna dato precise indicazioni alla competente Direzione Generale della Sicurezza degli alimenti e nutrizione del Ministero affinché si faccia promotrice con le Regioni Lombardia e Veneto di tempestivi accertamenti per individuarne le cause.

A tale proposito il Sottosegretario Martini ha dichiarato: "Ho chiesto che venga intensificata la sorveglianza da parte dei Servizi veterinari locali su quanto segnalato e che campioni di anguille vengano inviati agli Istituti Zooprofilattici di Brescia e Padova per le necessarie analisi, sia per quanto riguarda la ricerca di eventuali contaminanti, quali diossina e PCB, che di altri agenti patogeni che potrebbero aver determinato il fenomeno”.

In riferimento alla già accertata rilevazione dei sopra citati contaminanti si rammenta ladozione a tutela della salute pubblica nello scorso mese di maggio dell Ordinanza a firma del Sottosegretario On.le Martini concernente il divieto di commercializzazione di anguille pescate nel Lago di Garda e di conseguenza del loro consumo.

A tale provvedimento, ha fatto seguito, come richiesto dallo stesso Sottosegretario Martini, un decreto di divieto assoluto di pesca assunto con grande coerenza dalla Provincia di Verona per quanto attiene alla sponda veneta del Lago di Garda.

Per quanto riguarda la sponda bresciana, dopo il parere favorevole della Regione Lombardia, sollecitato dal Ministero della Salute ed emesso nella giornata di ieri 29 agosto, ci si attende un analogo provvedimento da parte della Provincia di Brescia ispirato al principio di precauzione.

Il Sottosegretario ha inoltre ricordato che il Ministero della Salute sta seguendo attentamente il programma di monitoraggio per la ricerca di diossine e PCB sia sulle anguille sia sui sedimenti del lago.

Il Tavolo tecnico, voluto dal Ministero della Salute, a cui partecipano le Regioni interessate e la Provincia di Trento, gli Istituti Zooprofilattici della Lombardia e del Veneto e le ARPA competenti sta raccogliendo, in un sistema informatizzato, gestito dal Centro di referenza Nazionale di Teramo, tutti i dati analitici per definire e coordinare la ricerca dei congeneri e per condurre un lavoro integrato al fine di determinare le cause della contaminazione.

Il sottosegretario On. Francesca Martini che sta seguendo con attenzione tale problematica a tal proposito dichiara: "Attendo i risultati dei carotaggi condotti sui sedimenti del lago per tutte le province interessate entro e non oltre il 15 settembre come concordato a livello tecnico lo scorso mese di luglio. Successivamente convocherò una riunione per valutare i risultati del monitoraggio. Mi preme nuovamente ribadire la qualità ottima delle acque del Lago di Garda e che le problematiche che possono emergere in materia di sedimenti sono compatibili con situazioni di contaminazioni pregresse cui esclusivamente languilla esprime sensibilità per la cospicua presenza di grasso”.

Source by Ministero_della_Salute


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Anguille...ste rossa