Living like a rockstar by Rude.

Mercoledì
12:11:36
Settembre
28 2011

Living like a rockstar by Rude.

"Living like a Rockstar”, e’ il nome della nuova collezione del brand Rude, del manager Marco Bacini e del comunicativo Gianluca Gigli; durante la settimana della moda Milano 2011, spopolano... e’ successo assicurato.. on air il rock!.

View 5.2K

word 540 read time 2 minutes, 42 Seconds

Se è vero che " nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma” la nuova linea di t-shirt Rude, nella settimana della moda appena trascorsa in quel di Milano, fa, durante la sua serata di presentazione, una brillante eccezione imponendosi con gusto e tendenza nel part-terre delle new entry glamour.

"Living like a Rockstar”, questo il nome della collezione del brand Rude, di paternità del manager Marco Bacini e del comunicativo Gianluca Gigli, ha esattamente "quel non so ché” che davvero fa la differenza.
Riflettori puntati sul mood "Rock”; in quel della Boutique Rasori 4, in Via Giovanni Rasori a Milano, la serata di presentazione, venerdì scorso, 23 settembre, durante la quale, l’esposizione, un dj set e tanti amici più vip, e meno vip, hanno reso l’evento del tutto unico.

"La nuova linea” spiega Bacini "vuole celebrare uno stile di vita "Rock” inteso come filosofia e che può essere interpretata dal personaggio che ha vissuto da Rock Star, sia quest’ultimo un attore, uno sportivo, un politico, con atteggiamenti anticonformisti e persino un luogo, come una città dal dna "trasgressivo””.

Uomo, donna, black e white come sfondo, scollo a V o girocollo, a parlare sono sicuramente le stampe che rendono le t shirt uniche ed originali; "Angeles” inspirata alla Città degli Angeli, "Mick” ovviamente ad omaggio a Jagger la Rockstar per eccellenza, "Liberty” quella rappresentate la statua della libertà in versione Rude, "McQueen” in omaggio allo stilista Alexander McQueen scomparso maledettamente troppo giovane, "Ralph” per lo stilista Ralph Lauren, altro personaggio che ha partecipato alla creazione della storia della moda, "Coke” per un Paul McCartney in versione molto irriverente, ed infine "Gucci” per la t-shirt che celebra "la moda” che dal Mady in Italy ha varcato le frontiere per diventare patrimonio mondiale.

E’ ovvio che studio e ricercatezza non sono di certo mancati per il concept cardine della nuova collezione Living like Rockstar..

Un sottofondo di brani musicali storici, dai Ramones agli Acdc, sostando su David Bowie, dalla sapiente mano in consolle dell’altrettanto celebre dj internazionale Yan Agusto, hanno accolto i numerosi ospiti: amici, fashion victim e celebrities hanno attraversato il "rude carped” all’ingresso della boutique, segnando il loro perché.

Impeccabile in stile rock la bellissima Kris Reichert del duo di Radio 105 Kris & Kris, interessato il trendy Dj Diego Conte appena rientrato da Capo Verde ed in partenza per Ibiza per la sua tournée nei più bei locali del mondo; il passionale attore di Caracas Franklin Santana, l’ammaliante modello parigino Guillaume Goufan, il giornalista sportivo di Mediaset e conduttore di Controcampo Alberto Brandi, il conturbante campione olimpico di canoa Antonio Rossi, gli innamoratissimi Ludmilla Radchenko e la Iena Matteo Viviani, Paolo Piva speaker di RDS e molti altri volti noti che abitualmente agli appuntamenti più glamour non sanno proprio resistere hanno preso parte all’evento identificandosi appieno nello stile "living like a rockstar”.

Durante la serata è stata presentata anche la nuova collezione di Braccialetti RUDE exclusive by Popland realizzati a mano da Lorenzo Noccioli.

Source by Deborah_Brulard


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Living l... by Rude.
from: ladysilvia
by: Allevi_Bruno
28 nov 2010
Living Oriental Space
from: ladysilvia
by: Deborah_Brulard