Al lavoro il nuovo Comitato di Bioetica degli Ospedali Riuniti

Martedì
11:39:56
Novembre
06 2012

Al lavoro il nuovo Comitato di Bioetica degli Ospedali Riuniti

Il nuovo Presidente e’ Antonio Spagnolo, direttore dell’Istituto di Bioetica dell’Università Cattolica di Roma e tra i maggiori esperti italiani di questi temi.

View 2.5K

word 491 read time 2 minutes, 27 Seconds

Bergamo: E già al lavoro il nuovo Comitato di Bioetica degli Ospedali Riuniti nominato meno di un mese fa dalla Direzione Aziendale. La presidenza è stata affidata ad Antonio Spagnolo, attuale direttore dellIstituto di Bioetica dellUniversità Cattolica di Roma e uno dei maggiori esperti italiani su questo tema così complesso, in cui si fondono filosofia e diritto, statistica e genetica, medicina e ricerca clinica. Insieme a lui lavoreranno clinici, esperti di bioetica, farmacologi, esperti in ambito giuridico e rappresentanti delle professioni sanitarie e dei cittadini nel rispetto della normativa vigente e della virtuosa tradizione del Comitato di Bioetica dei Riuniti.

Tra le principali funzioni affidate ai professionisti che compongono il Comitato, cè quello di valutare, approvare con carattere vincolante, e monitorare i protocolli di ricerca clinica, da un punto di vista scientifico, bioetico, legale-assicurativo ed economico, con lobiettivo di garantire la tutela dei diritti, della sicurezza e del benessere dei soggetti coinvolti negli studi clinici condotti agli Ospedali Riuniti, facendosi allo stesso tempo pubblico garante di questa protezione.

"Il nuovo comitato di Bioetica vuole essere, grazie alla sua funzione "consultiva” , anche un punto di riferimento per tutti i reparti – ha spiegato il direttore sanitario dei Riuniti, Claudio Sileo, membro di diritto del Comitato di Bioetica dellospedale -, sia in situazioni eticamente complesse sia in questioni etiche che possono emergere nello svolgimento delle attività scientifiche, nella prassi clinico-assistenziale e di governo dellazienda. Lobiettivo del Comitato è quello di proteggere e promuovere i valori e i diritti della persona, migliorando per esempio linformazione o evitando al paziente di provare inutilmente dolore. A ciò va aggiunta una funzione formativa, in forza della quale verranno promossi momenti di riflessione, informazione e sensibilizzazione etica per affiancare tutti coloro che hanno una responsabilità decisionale in azienda, soprattutto in vista dellattivazione del Nuovo Ospedale”.

Il neopresidente Antonio Spagnolo, 54 anni, dal novembre dello scorso anno ha aggiunto al già prestigioso curriculum la carica di direttore dellIstituto di Bioetica dellUniversità Cattolica del Sacro Cuore di Roma, dove si è laureato in Medicina nel 1981 e dove ha ricoperto la carica di docente di bioetica. Specializzato in cardiologia e in medicina legale, Spagnolo è laureato in filosofia ed è autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche su diversi temi delletica in campo biomedico e in particolare delletica della sperimentazione.

"Allesperienza di Spagnolo abbiamo affidato la guida del rinnovato Comitato di Bioetica della nostra azienda ospedaliera – ha spiegato Carlo Bonometti, direttore generale dei Riuniti -, con lobiettivo preciso di vigilare sui protocolli di ricerca che ci vengono proposti, nel rispetto della legislazione e dello statuto che stiamo per adottare e che sintetizzerà i valori dellospedale. Nellaugurare buon lavoro al nuovo gruppo, il mio ringraziamento va a tutti coloro che hanno preso parte ai lavori del precedente Comitato, con grande impegno e professionalità”.

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Al lavor...i Riuniti
from: rockitalia
by: Rockitalia
from: ladysilvia
by: Governo