Nasce il nuovo incubatore per start up e professionisti

Lunedì
22:09:44
Gennaio
28 2013

Nasce il nuovo incubatore per start up e professionisti

Speed MI UP’ e’ creato da Comune, Università Bocconi e Camera di Commercio

View 162.2K

word 941 read time 4 minutes, 42 Seconds

Milano: Nasce ‘Speed MI Up – Officina di imprese e professioni, il nuovo incubatore per 20 start up e 40 professionisti promosso da Università Bocconi, Camera di commercio di Milano e Comune di Milano per favorire la ripresa economica della città, attrarre i talenti imprenditoriali anche internazionali e stimolare loccupazione. Il nuovo incubatore di start up per giovani imprenditori under 35 è stato presentato questa mattina allUniversità Bocconi.

"Speed Mi Up – ha spiegato lassessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca Cristina Tajani - rappresenta un tassello concreto di un progetto complessivo che punta alla creazione di nuove imprese e al sostegno delloccupazione giovanile: obiettivi a cui stiamo lavorando anche attraverso altri progetti come il microcredito, lassegnazione di spazi pubblici in periferia a nuove attività che intendono integrarsi nel territorio, lincentivazione degli spazi di coworking, il rientro dei talenti italiani dallestero per creare nuove imprese a Milano. I punti qualificanti di questo percorso sono l’investimento sui giovani e sulle idee innovative, il riuso e la riqualificazione di spazi in disuso per fare attività economica, la collaborazione con altri soggetti del territorio, in primis Camera di Commercio e le università milanesi. La nostra strategia è nello spirito dell’appello lanciato dai tre rettori di Bocconi, Politecnico e Statale nei giorni scorsi sulle pagine del Corriere della Sera: unire le forze del territorio per far sì che l’area urbana milanese faccia da volano alla ripresa economica e culturale del paese”.

Formazione mirata, tutoring e accompagnamento allo sviluppo del business. Sono alcuni dei servizi di cui potranno godere le nuove imprese e i giovani professionisti, di qualsiasi nazionalità siano, che abbiano la dichiarata intenzione di realizzare la propria sede strategica a Milano. Già da domani, 29 gennaio, e fino al 29 marzo, gli imprenditori e i professionisti interessati potranno presentare le domande relative al primo bando, che selezionerà cinque imprese e dieci professionisti, al sito www.speedmiup.it. Ogni anno saranno emessi due bandi, per un totale di 10 imprese start up e 20 professionisti con partita Iva, che potranno rimanere nellincubatore fino a due anni, per una presenza massima contemporanea, a regime, di 20 imprese start up e 40 professionisti con partita Iva.

Speed MI Up è uniniziativa che rientra nellAccordo per il sostegno a Occupazione e Imprenditorialità sottoscritto da Camera di Commercio di Milano e Comune di Milano. Il consorzio Speed MI Up, costituito da Università Bocconi e Camera di Commercio, si occupa della sua realizzazione.

Speed MI Up è un incubatore specializzato nello sviluppo delle competenze di business e management, finalizzato ad attrarre talenti imprenditoriali, anche internazionali, stimolando loccupazione a Milano e provincia. Farà leva sullesperienza di formazione e consulenza della Bocconi e della Camera di Commercio, allo scopo di accelerare la crescita delle imprese e dei professionisti innovativi.

Il progetto prevede laccompagnamento delle imprese e dei professionisti per un massimo di due anni in locali forniti dallUniversità Bocconi, per i primi tre mesi dedicati a formazione e tutoring, e dal Comune di Milano (in via Bottego e via Cilea) per il restante periodo. La Camera di Commercio metterà a loro disposizione Palazzo Giureconsulti come sede di rappresentanza.

Ogni impresa avrà a disposizione: un advisory board appositamente costituito e comprendente esperti del suo settore di attività; una piattaforma di cooperative social networking, un sistema ERP online, un servizio virtuale di segreteria; supporto per accedere a finanziamenti agevolati; servizi in materia di innovazione, ricerca scientifica e internazionalizzazione forniti dalle aziende speciali della Camera di Commercio; supporto allo sviluppo da parte dei centri di ricerca della Bocconi.

Innovatività, solidità dellidea, localizzazione a Milano o provincia e possesso di una laurea sono le caratteristiche richieste sia agli imprenditori che ai professionisti. Dalle imprese ci si attende inoltre una prospettiva internazionale, mentre i professionisti con partita Iva dovranno avere meno di 35 anni ed essere attivi, per questo primo bando, nella comunicazione o nei servizi alle imprese.

"Con Speed MI Up - ha affermato il rettore della Bocconi Andrea Sironi - lUniversità intende calare la propria conoscenza nella realtà, disseminarla presso un pubblico ampio, costituito in questo caso dallintera comunità milanese, e contribuire allo sviluppo locale”.

"Laspetto qualificante delliniziativa - ha aggiunto il consigliere delegato dellUniversità Bruno Pavesi - è laccento posto non solo sui servizi infrastrutturali, che pure saranno della massima qualità, ma sulle competenze di business e management che consentiranno alle nuove imprese di svilupparsi, crescere e creare occupazione”.
"Il progetto Speed Mi Up - ha dichiarato Pier Andrea Chevallard, segretario generale della Camera di Commercio di Milano - è la dimostrazione dei buoni risultati che si possono ottenere quando le istituzioni collaborano in modo costruttivo e lungimirante tra loro. Questo nuovo strumento ha lobiettivo di sostenere imprenditori e professionisti nella fase iniziale della loro attività, che è poi quella più critica. è attraverso iniziative come Speed Mi Up, capaci di attrarre anche talenti imprenditoriali dallestero, che si può rispondere con efficacia alla grande crisi e mettere le basi per tornare a crescere”.

"La Camera di commercio di Milano - ha dichiarato Alberto Meomartini, presidente del consorzio Speed MI Up, costituito da Università Bocconi e Camera di Commercio, e vice presidente della Camera di Commercio di Milano - è impegnata nel sostegno ai giovani e alle idee innovative, che rappresentano un fattore centrale di competitività del nostro sistema economico e produttivo. Milano, in particolare, rinnova ogni giorno la sua vocazione imprenditoriale agendo sulla creatività, sulla capacità innovativa e ladattabilità ai mercati delle risorse umane. Questo progetto è di fatto una nuova infrastruttura a disposizione delle imprese, a partire dalle start up e dai giovani professionisti”.

Cristina Tajani Politiche per il lavoro Sviluppo economico Università e ricerca

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Nasce il...ssionisti
from: rockitalia
by: Rockitalia