USB scrive a Bersani: questi i punti prioritari per le lavoratrici ed i lavoratori

Martedì
22:46:36
Marzo
26 2013

USB scrive a Bersani: questi i punti prioritari per le lavoratrici ed i lavoratori

View 8.5K

word 554 read time 2 minutes, 46 Seconds

Roma: In allegato la lettera ed i punti USB
Nel convocare le parti sociali Bersani ha naturalmente "dimenticato” che non esistono soltanto la Confindustria e Cgil, Cisl, Uil e UGL, cioè quelle cosiddette "parti sociali” che con la loro azione consociativa hanno fortemente contribuito a ridurre l’Italia alla situazione attuale.

USB, il maggiore sindacato indipendente e di base in Italia, fortemente rappresentativo in tanti settori produttivi del Paese, nello stigmatizzare tale omissione formale e sostanziale, ritiene comunque utile far sapere che cosa pensano realmente i lavoratori italiani e, crediamo, non soltanto quelli da noi rappresentati.

Abbiamo quindi inviato una lettera a Bersani ed ai capogruppo di tutti i partiti presenti alla Camera e al Senato che contiene le misure prioritarie che a nostro avviso potrebbero e dovrebbero essere adottate nei primi tre mesi di governo.

Questi i punti:

  1. ripristino della sovranità politico/economica dell’Italia cancellando l’adesione ai trattati europei che predeterminano le scelte economiche del Paese in nome dell’austerity.
  2. ripubblicizzazione e rilancio di tutti i servizi pubblici, reinternalizzazione nella pubblica amministrazione dei servizi e dei lavoratori esternalizzati
  3. favorire la ripresa economica attraverso la immediata introduzione del reddito sociale minimo di 1000 euro per tutti i disoccupati, i precari, ecc, sblocco dei contratti e consistenti aumenti salariali che restituiscano potere d’acquisto ai salari e agli stipendi
  4. nazionalizzare le banche e le imprese strategiche a partire da quelle in crisi (ILVA ALCOA ecc.)
  5. fine della partecipazione alle “missioni di pace“, no alle spese per il sostegno al sistema militare industriale
  6. cancellare le leggi che hanno introdotto e codificato la precarietà e definire un piano straordinario nazionale per il lavoro, sicuro e di qualità coniugare il diritto al lavoro con il diritto alla salute e alla salvaguardia dell’ambiente
  7. immediato aumento a 1000 euro delle pensioni più basse, indicizzazione, rilancio della previdenza pubblica e fine dei fondi pensione privati. Tetto massimo di ogni pensione a 5000 euro al mese.
  8. fine della lottizzazione politica, diritto alla salute per tutti attraverso un sistema sanitario nazionale pubblico e di qualità sostenuto dalla fiscalità generale e da contributi progressivi da parte di chi ha redditi eccedenti i 35.000 euro.
  9. ridefinire il sistema fiscale con forte repressione dell’evasione e elusione fiscale, detassazione dei primi 10.000 euro per i redditi da lavoro fino a 35.000 euro, applicazione della proposta di legge di iniziativa popolare predisposta dall’USB (nostra proposta di legge)
  10. rilancio del diritto all’istruzione pubblica, di qualità e per tutti; fine del finanziamento pubblico ai privati; rilancio della ricerca pubblica, piano di rientro incentivato dei nostri ricercatori dall’estero.
  11. blocco totale di tutti gli sfratti, rilanciare l’edilizia popolare attraverso il riuso dello sfitto e delle strutture pubbliche abbandonate, diritto all’abitare per tutti coloro che vivono in Italia
  12. rilancio del trasporto pubblico, diritto alla mobilità, fermare le grandi opere inutili e tutela dell’ambiente
  13. cancellare la Bossi Fini, chiusura dei CIE, diritti uguali per i migranti, asilo ai rifugiati e ai profughi, diritto di cittadinanza e residenza per i nati in Italia, diritto di voto per chi lavora in Italia
  14. fine del monopolio della rappresentanza sindacale, libertà sindacale, diritto ad eleggere le proprie rappresentanza sindacali democraticamente, fine dei privilegi e della possibilità per le controparti di scegliersi gli interlocutori fra quelli compiacenti (nostra proposta di legge)

Source by USB


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / USB scri...avoratori