Aborto shock: Donna uccide feto di 8 Mesi

Domenica
05:43:02
Dicembre
11 2016

Aborto shock: Donna uccide feto di 8 Mesi

#Donna condannata: #uccide il #feto di 8 mesi lanciandosi contro lo #spigolo di un #tavolo.

View 135.0K

word 326 read time 1 minute, 37 Seconds

LOSANNA - Per aver provocato volontariamente l'interruzione di una gravidanza arrivata a quasi 8 mesi lanciandosi contro un tavolo, una donna di 36 anni è stata condannata a 12 mesi di carcere con la sospensione condizionale dal Tribunale correzionale di Yverdon-les-Bains (VD). Il feto è deceduto.

Secondo i giudici, la colpevolezza della donna è "pesante", in quanto ha agito con "freddezza ed #egoismo" e non ha dimostrato alcun rimorso. Il #Ministero pubblico aveva chiesto 20 mesi di carcere sospesi.

#Madre di due #bambini, di cui uno è stato abbandonato, la donna non ha interrotto la gravidanza entro il termine legale di 12 settimane benché non volesse un altro figlio. Nel gennaio 2016, quando il feto era giunto fra la 30ma e la 35ma settimana di gestazione, si è lanciata volontariamente a più riprese contro lo spigolo di un mobile.

La morte del feto, attribuita secondo i medici ad un distacco di placenta, è stata constatata dopo il #ricovero in urgenza della donna all'ospedale di #Yverdon-les-Bains.

Durante l'inchiesta e nel corso dell'udienza odierna, la donna ha dichiarato di non aver voluto la morte del feto, ma provocare il parto per in seguito affidare il neonato ad uno sportello per bebè. Nelle settimane precedenti, la donna si era colpita a più riprese il ventre.

Durante la gravidanza, inoltre, la donna ha fumato e bevuto regolarmente, nonché consumato almeno a cinque riprese della cocaina, perché voleva "continuare la sua vita". Meno di un mese dopo il dramma è partita in viaggio, pianificato da tempo, con il compagno e il loro figlio.

Nel corso dell'udienza, l'imputata ha fornito poche spiegazioni sul suo comportamento che - secondo il Ministero pubblico - potrebbe essere attribuito al fatto che non voleva annullare il previsto viaggio. L'avvocato della difesa ha chiesto il proscioglimento della sua assistita, definita "una buona madre", e chiesto un indennizzo per torto morale di 4000 franchi, per le "sofferenze" provocate dal dramma.

ats

Source by TIO


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Aborto s...di 8 Mesi