La Matrix Europea: Francesco Amodeo a Italia 53 con il suo libro inchiesta censurato sul territorio nazionale.

Giovedì
17:46:10
Dicembre
13 2018

La Matrix Europea: Francesco Amodeo a Italia 53 con il suo libro inchiesta censurato sul territorio nazionale.

View 10.7K

word 674 read time 3 minutes, 22 Seconds

Il “Cartello finanziario": Francesco Amodeo, giornalista pubblicista, blogger, scrittore, autore del libro/inchiesta "La Matrix Europea", ospite della trasmissione condotta da Vito Monaco dagli studi di Italia 53, svela durante la diretta nazionale, sconvolgenti scenari che difficilmente potrete vedere o approfondire nelle altre televisioni.

Il libro di Amodeo, fornisce dati e nomi e cognomi di coloro che hanno contribuito alla distruzione DELLA SOVRANITÀ NAZIONALE IN EUROPA. Stando a ciò che indica nel suo libro inchiesta (censurato in Italia), dietro alla crisi Francese Italiana e di tutti i paesi Europei c'è una manovra ben concordata messa in opera da gruppi privati, la quale hanno preparato e scelto personaggi specifici, professori di università per poi posizionarli ai vertici, in punti in cui era possibile manovrare per conto degli stessi gruppi privati l'economia globale dei singoli paesi Europei.

Questo è ciò che pensano questi gruppi privati: “La democrazia non è sempre applicabile”

dal suo libro inchiesta La Matrix Europea:

Mario Monti e le organizzazioni del Cartello finanziario: La mia denuncia in Tv

16 Novembre 2011: Mario Monti diventa Presidente del Consiglio tecnico in Italia ricevendo l’incarico dal Presidente Napolitano.

Monti è stato international advisor della Goldman Sachs. Non è strano che questo sia accaduto nonostante la Goldman Sachs fu tra le banche responsabili della massiccia vendita di Btp che portò all’impennata dello spread e alla conseguente caduta del governo democraticamente eletto? Credo che la strategia del “dare per avere” trova conferma nel fatto che Goldman Sachs, era stata scelta, neanche a dirlo da Mario Monti per curare la vendita di Fintecna alla Cassa Depositi e Prestiti.

Monti è addirittura il Presidente Europeo della Commissione Trilaterale e membro del Direttivo del Gruppo Bilderberg. In pratica era ai vertici delle più controverse lobby mondiali della finanza speculativa e a noi lo presentarono semplicemente come un rettore della Bocconi. Tutte organizzazioni che fanno l’interesse del grande capitale internazionale ma mai del nostro paese. Per questo non c’è da meravigliarsi scoprendo che Monti aveva fatto parte della Commissione Attali per il rilancio della Francia ( avete capito bene per il rilancio del nostro principale competitor commerciale).

Che Monti fosse arrivato al Governo strumentalizzando la crisi economica fu proprio lui stesso a palesarlo durante
una conferenza stampa dove dichiarò che: “Non dobbiamo sorprenderci che l’Europa abbia bisogno di crisi,
e di gravi crisi, per fare passi avanti. I passi avanti dell’Europa sono per definizione cessioni di parti delle sovranità nazionali a un livello comunitario.

…È chiaro che il potere politico, ma anche il senso di appartenenza dei cittadini a una collettività nazionale, possono essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle perché c’è una crisi in atto, visibile, conclamata” In pratica faceva appello alla vecchia tecnica mondialista del problema/reazione/soluzione:

PROBLEMA: Crisi economica (indotta).

REAZIONE: La gente chiede rimedi urgenti alla crisi ed accetta passivamente le misure intraprese anche al costo di cedere sovranità.

SOLUZIONE: Cessione di sovranità. Il popolo accetta un Presidente
del Consiglio non eletto.

Lo stesso Monti che in linea con gli obiettivi degli speculatori finanziari dichiarò alla CNN che: “Stiamo effettivamente distruggendo la domanda interna attraverso il consolidamento fiscale.”

A tenere alta la tensione ci penseranno poi le agenzie di rating come la “Moody’s” che arriveranno prima a declassare l’Italia e poi, sempre nel caso di Moody’s, addirittura a prendere posizione pubblicamente sulle prossime elezioni italiane, appoggiando una rielezione di Mario Monti e provando a sbarrare la strada a un ritorno di Silvio Berlusconi.

Anche qui nulla è stato lasciato al caso, infatti, qualche imbarazzo susciterà in quelle settimane la notizie che proprio Mario Monti era stato un collaboratore della Moodys dal 2005 al 2009 come sarà costretto ad ammettere lui stesso.

Il golpe è servito.
Articolo tratto dal libro “La Matrix Europea”

“La Matrix Europea” è un condensato di ciò che il giornalismo dovrebbe indagare, se veramente fosse il controllore del potere.

Il Libro è disponibile su Amazon
https://www.amazon...s=La+Matrix+Europea

Source by Redazione


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / La Matri...azionale.
from: ladysilvia
by: Unesco
from: ladysilvia
by: APPLE Italia
from: ladysilvia
by: Greenpeace