Agrifood: nuove sinergie tra Università di Parma e SSICA

Mercoledì
13:32:19
Gennaio
29 2020

Agrifood: nuove sinergie tra Università di Parma e SSICA

Nel corso di un incontro che si è tenuto nei giorni scorsi al Campus sono state trattate tematiche innovative suscettibili di approfondimenti specifici mirati a creare nuove sinergie e a potenziare i rapporti tra le due istituzioni

View 1.4K

word 520 read time 2 minutes, 36 Seconds

Parma - Si è svolto nei giorni scorsi al Centro Congressi S. Elisabetta del Campus Scienze e Tecnologie l'incontro Nuove opportunità e nuove idee per i futuri progetti congiunti tra UNIPR e SSICA.

Nuove idee e opportunità nell'ambito della ricerca industriale nell'agrifood sono i temi affrontati nel meeting che ha visto protagonisti l'Università di Parma e una folta delegazione di SSICA (Stazione Sperimentale per l'Industria delle Conserve Alimentari), guidata dal Direttore Tiziano Baggio. I lavori della giornata sono stati aperti da Roberto Fornari, Pro Rettore per la Ricerca, Fabrizio Storti, Pro Rettore per la Terza Missione e Gianni Galaverna, Referente di Ateneo per i rapporti UNIPR-SSICA.

Nel corso dell'incontro le relazioni tenute da docenti universitari afferenti a diversi Dipartimenti scientifici e ad alcuni centri di ricerca industriale del Tecnopolo dell'Università di Parma hanno trattato tematiche innovative suscettibili di approfondimenti specifici mirati a creare nuove sinergie e a potenziare i rapporti tra le due istituzioni.

«L'incontro - spiega il Pro Rettore Fabrizio Storti - è parte di un percorso volto a consolidare e ampliare ulteriormente i rapporti già esistenti tra le due realtà e formalizzati mediante una convenzione pluriennale, attualmente in corso di rinnovo. Tra gli obiettivi dell'accordo, ricerca e formazione didattica e professionale.

Per quanto riguarda la didattica, i due enti hanno collaborato fino ad oggi per la formazione di studenti nell'ambito del settore agroalimentare con vari livelli di preparazione: diploma, laurea, scuole di specializzazione, dottorati di ricerca, master, corsi di perfezionamento. Hanno sviluppato iniziative comuni di tipo didattico e formativo prevalentemente rivolte a laureati, diplomati e al personale tecnico dell'industria alimentare includendo workshop, corsi, seminari, su richiesta anche di aziende o gruppi di aziende.

Per quanto riguarda la ricerca agro-alimentare, negli ultimi anni Ateneo e Stazione Sperimentale hanno intensificato le collaborazioni favorendo la partecipazione congiunta a progetti regionali, nazionali, internazionali e lo svolgimento di altre iniziative promosse da aziende, enti e associazioni pubbliche e private.

«La forte vocazione agroalimentare del nostro territorio- prosegue il Pro Rettore - si riflette positivamente sulle competenze di eccellenza che l'Ateneo vanta anche in questo settore, che ci consentono di svolgere un ruolo di coordinamento nell'ambito della rete universitaria regionale per quanto concerne l'alta formazione, con la Scuola di Studi Superiori in Alimenti e Nutrizione e la laurea magistrale internazionale interateneo in Food Safety and Food Security. La forte sinergia con SSICA, unita alla presenza di EFSA, al comparto produttivo di rilevanza mondiale e anche al riconoscimento di Parma come Città Creativa Unesco per la Gastronomia, contribuisce significativamente ad accrescere ulteriormente la rilevanza e la competitività del "sistema Parma" in ambito food».

La delegazione SSICA ha particolarmente apprezzato anche la visita ai laboratori nei diversi plessi scientifici dipartimentali del Campus Scienze e Tecnologie e nel Tecnopolo, effettuata al termine dell'incontro.

Per info: UO Ricerca e Trasferimento tecnologico - trasftech@unipr.it

https://www.unipr.it/sites/default/files/allegatiparagrafo/28-01-2020/programma_unipr-ssica.pdf

Source by UNIPR


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Agrifood...a e SSICA