Dichiarazione congiunta dei membri del Consiglio SEE

Sabato
12:32:30
Maggio
29 2021

Dichiarazione congiunta dei membri del Consiglio SEE

View 603

word 2.3K read time 11 minutes, 35 Seconds

I membri del Consiglio SEE hanno tenuto una videoconferenza il 28 maggio 2021 su iniziativa del sig. Augusto Santos Silva, ministro degli affari esteri del Portogallo.[1] Alla videoconferenza hanno partecipato il sig. Guðlaugur Þór Þórðarson, ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale allo sviluppo dell'Islanda, la sig.ra Ine Eriksen Søreide, ministro degli affari esteri della Norvegia e la sig.ra Dominique Hasler, ministro degli affari esteri del Liechtenstein, nonché rappresentanti della Commissione Europea e del Servizio Europeo per l'Azione Esterna. I membri del Consiglio SEE hanno discusso del funzionamento generale dell'accordo sullo Spazio economico europeo (accordo SEE) e hanno tenuto un dibattito orientativo sull'autonomia strategica.

A seguito della videoconferenza, i membri del Consiglio SEE hanno adottato la seguente dichiarazione congiunta:

COVID-19

  1. Riconosciamo gli effetti di vasta portata della crisi COVID-19 e sottolineiamo la necessità di affrontare questa sfida senza precedenti in uno spirito di solidarietà. Accogliamo con favore la cooperazione particolarmente stretta tra l'UE e gli Stati SEE EFTA durante la pandemia. Ciò continua a dimostrarsi essenziale in settori quali la ricerca, lo sviluppo e l'approvvigionamento di vaccini, per l'acquisizione di medicinali, dispositivi medici e di protezione e per la risposta continua alla pandemia con lo scambio di dati, esperienze e opinioni nelle sedi pertinenti. Riaffermando il ruolo centrale dell'accordo SEE nel collegare strettamente le nostre società e le nostre economie, sottolineiamo la continua necessità di perseguire tale stretta cooperazione e l'importanza di considerare come contribuire ad alleviare il grave impatto socioeconomico della pandemia di COVID-19 attraverso tutti i mezzi disponibili strumenti.Garantire l'integrità del mercato interno e il buon funzionamento dell'accordo SEE rimangono priorità essenziali in questo contesto. Accogliamo con favore la partecipazione degli Stati SEE EFTA alla distribuzione centralizzata dei vaccini attraverso il programma di appalto dell'UE e sottolineiamo l'importanza di preservare l'integrità del mercato interno nell'istituzione di meccanismi per la produzione, la fornitura e la consegna dei vaccini.
  2. Sottolineiamo l'importanza fondamentale di un approccio coordinato per il lancio rapido ed efficace dei vaccini COVID-19 in tutto il SEE. Prendiamo atto dell'iniziativa di istituire un'Unione europea della sanità che miri a rafforzare la capacità di risposta della sicurezza sanitaria dell'UE e a dotare meglio le autorità a tutti i livelli per prevenire e affrontare future pandemie in modo coordinato. Prendiamo inoltre atto del lancio del programma EU4Health, che contribuirà alla disponibilità e all'accessibilità dei farmaci e dei prodotti sanitari.

Dialogo politico

  1. Riconosciamo che il partenariato speciale tra l'UE e gli Stati SEE EFTA è la migliore garanzia di prosperità e stabilità condivise a lungo termine. Ha contribuito a un'Europa basata sulla pace, la democrazia, lo Stato di diritto ei diritti umani. In questo contesto, nell'ambito del Dialogo politico, abbiamo tenuto scambi informali di opinioni su questioni di politica estera di comune interesse . Sottolineiamo l'importanza di continuare la pratica di invitare funzionari degli Stati SEE EFTA a dialoghi politici tenuti in collaborazione con i gruppi di lavoro del Consiglio dell'UE.

Cooperazione nel SEE

  1. Confermiamo il nostro sostegno all'accordo SEE come base fondamentale per le future relazioni tra l'UE e gli Stati SEE EFTA e sottolineiamo l'importanza della struttura a due pilastri dell'accordo. Riconosciamo i contributi positivi apportati dagli Stati SEE EFTA al processo decisionale della legislazione e dei programmi dell'UE rilevanti per il SEE attraverso la loro partecipazione a comitati, gruppi di esperti, studi e agenzie, nonché attraverso la presentazione di commenti SEE EFTA. Sottolineiamo inoltre il contributo positivo dell'Autorità di vigilanza EFTA e della Commissione europea nel monitoraggio del rispetto dell'accordo SEE in tutti i suoi Stati membri. Sottolineiamo l'importanza di invitare i ministri SEE EFTA a riunioni ministeriali e conferenze ministeriali informali dell'UE, organizzate dalla Presidenza,rilevanti per la partecipazione del SEE EFTA al mercato interno ed esprimiamo il nostro apprezzamento alle presidenze portoghese e slovena entranti per la continuazione di questa pratica.
  2. Concordiamo sulla necessità di rafforzare ulteriormente gli sforzi di comunicazione sull'accordo SEE e sui suoi vantaggi per i cittadini e le imprese. Sottolineando che una maggiore conoscenza dell'accordo SEE in tutto il SEE a tutti i livelli è nell'interesse di tutte le parti contraenti e del buon funzionamento del mercato interno, esortiamo l'UE e gli Stati SEE EFTA a garantire che siano rese prontamente e facilmente disponibile.
  3. Riconosciamo le sfide in corso nel commercio internazionale in un momento in cui le catene di approvvigionamento globali sono state sotto pressione a causa della pandemia di COVID-19 e riconfermiamo l'impegno per un commercio aperto, equo e sostenibile e relazioni commerciali basate su regole.
  4. Riconoscendo l'importante ruolo della cooperazione parlamentare e della cooperazione tra parti economiche e sociali, prendiamo atto della Risoluzione del Comitato parlamentare misto SEE adottata nella riunione del 28 aprile sulla relazione annuale del Comitato misto SEE sul funzionamento dell'accordo SEE nel 2020 .

Incorporazione di atti UE rilevanti per il SEE

  1. Prendendo atto della relazione sullo stato di avanzamento del Comitato misto SEE, esprimiamo il nostro apprezzamento per il lavoro del Comitato misto volto a garantire il continuo funzionamento di successo e il buon funzionamento dell'accordo SEE.
  2. Riconosciamo il lavoro in corso per ridurre il numero di atti dell'UE in attesa di incorporazione nell'accordo SEE e che sono stati compiuti importanti progressi nel 2021. Questi sforzi sono il risultato degli sforzi congiunti delle istituzioni dell'UE e degli Stati SEE EFTA. Notiamo tuttavia che l'arretrato rimane elevato e sottolineiamo la necessità di mettere a disposizione le risorse necessarie per aumentare la velocità e il volume di incorporazione degli atti giuridici dell'UE e quindi continuare a garantire la certezza del diritto e l'omogeneità nel SEE.

Il recesso del Regno Unito dall'UE e l'accordo SEE

  1. Accogliamo con favore il dialogo tra l'UE e gli Stati SEE EFTA su questioni relative alle implicazioni del recesso del Regno Unito dall'Unione europea e le nuove relazioni tra l'UE e il Regno Unito che sono rilevanti per l'accordo SEE e incoraggiamo la continuazione di questo dialogo . In tale contesto, sottolineiamo l'importanza di garantire la continuazione di un SEE omogeneo e ben funzionante e di preservare l'integrità del mercato interno.

Lo sviluppo del mercato interno e la trasformazione digitale

  1. Sottolineiamo l'importanza di un mercato interno ben funzionante, compreso il mercato unico digitale, che sarà essenziale per sostenere la ripresa economica in tutto il SEE. Sebbene risulti necessario adattare temporaneamente alcune regole, come quelle sugli aiuti di Stato, a causa della crisi #COVID-19, sottolineiamo l'indivisibilità delle quattro libertà e l'importanza di regole comuni e pari condizioni nel mercato interno che compie progressi significativi. L'alto tasso medio di disoccupazione giovanile in Europa e la prospettiva del suo aumento a causa della crisi COVID-19 rimangono una sfida importante per il mercato interno.
  2. Ribadiamo l'importanza dello stretto coinvolgimento degli Stati #SEE-EFTA nella progettazione e nello sviluppo di politiche e iniziative per il mercato interno. Incoraggiamo la cooperazione attiva su iniziative per una migliore applicazione e attuazione delle norme del mercato interno e accogliamo con favore la partecipazione degli Stati SEE EFTA alla Task Force per l'applicazione del mercato unico (SMET).
  3. Accogliamo con favore le proposte della Commissione europea per il Digital Services Act e Digital Markets Act come mezzo per fornire un mercato interno sicuro, equo e basato su regole per i servizi digitali, affrontando i problemi di sicurezza e i contenuti illegali online, preservando al contempo il potenziale innovativo dell'economia digitale. Viene sottolineata l'importanza che l'UE e gli Stati SEE-EFTA lavorino a stretto contatto su tali questioni.
  4. Prendiamo inoltre atto delle proposte per una direttiva rivista sulla sicurezza delle reti e dei sistemi informativi (NIS) e la legge sulla governance dei dati. Il raggiungimento di un elevato livello comune di sicurezza informatica e la circolazione dei dati in linea con i valori europei in tutto il SEE saranno priorità essenziali per il mercato unico digitale.

Il Green Deal europeo

  1. Sono necessarie grandi ambizioni, sforzi collettivi e azioni urgenti per accelerare la transizione verso un futuro sostenibile, climaticamente neutro e rispettoso dell'ambiente. Prendiamo inoltre atto del lavoro preparatorio sull'importante pacchetto "Fit-for-55" che modificherà diversi strumenti politici chiave a livello di SEE. Riconosciamo l'importanza della finanza sostenibile anche come mezzo per incanalare gli investimenti privati nella crescita verde.
  2. Esprimiamo il nostro pieno impegno a intensificare gli sforzi globali per affrontare il cambiamento climatico, perseguire una transizione energetica sostenibile e proteggere l'ambiente. Sottolineiamo l'importanza di una stretta cooperazione continua tra l'UE e gli Stati SEE EFTA su questi temi, comprese le energie rinnovabili, l'idrogeno e la cattura, lo stoccaggio e la mineralizzazione del carbonio (CCSM). Siamo inoltre d'accordo che è essenziale porre questi problemi e la perdita di biodiversità al centro di una rinnovata ambizione di raggiungere la sostenibilità. Prendiamo atto che continuerà la cooperazione verso un'Europa più pulita e un ambiente privo di sostanze tossiche, in relazione alle azioni chiave della Commissione europea sul nuovo Piano d'azione per l'economia circolare e sulla strategia per la sostenibilità dei prodotti chimici. Prendiamo inoltre atto della strategia della Commissione europea sulle energie rinnovabili offshore.
  3. Sottolineiamo l'importanza che l'UE e gli Stati SEE EFTA lavorino insieme per decarbonizzare il settore dei trasporti, accelerando la transizione verde in tutte le modalità di trasporto e sviluppando un'industria dei trasporti sostenibile, intelligente e più resiliente. Accogliamo con favore la Strategia europea per la mobilità sostenibile e intelligente e il relativo commento SEE EFTA, che sottolinea la necessità di soluzioni innovative garantendo al contempo condizioni di parità per l'Europa con l'obiettivo di assumere un ruolo guida globale per ridurre le emissioni di gas serra dai trasporti. Alla luce delle circostanze attuali, riconosciamo la necessità di una maggiore cooperazione per la ripresa del settore dei trasporti nel SEE e accogliamo con favore la buona cooperazione sulla rete Green Lanes.
  4. Prendiamo atto della Comunicazione della Commissione Europea sulla Strategia Farm to Fork per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell'ambiente. Accogliamo con favore il commento SEE EFTA che sottolinea l'importanza di unire le forze nel promuovere la transizione globale verso sistemi alimentari sostenibili negli organismi internazionali di standardizzazione e nei forum multilaterali pertinenti, tra l'altro per promuovere alimenti sicuri e diete sane, emissioni di carbonio e ambientali ridotte, benessere degli animali e la lotta alla resistenza antimicrobica.
  5. Riconoscendo che il cambiamento climatico è un problema globale, ribadiamo il nostro pieno impegno ad attuare l'Agenda 2030 delle Nazioni Unite e l'Accordo di Parigi come quadri multilaterali essenziali che disciplinano l'azione globale contro il cambiamento climatico. Sottolineiamo la continua importanza di una maggiore ambizione nell'ambito dell'accordo di Parigi e che tutte le parti dovrebbero presentare contributi nazionali determinati il prima possibile.

La dimensione sociale

  1. Riconosciamo che l'accordo SEE ha un'importante dimensione sociale, che copre questioni relative al diritto del lavoro, alla salute e sicurezza sul lavoro e alla parità di genere. L'impatto sociale della crisi del COVID-19 è stato in parte attutito da misure di sostegno senza precedenti, ma una solida ripresa sarebbe essenziale per superare ulteriori sviluppi negativi.
  2. In questo contesto, si segnala l'avvio del Piano d'azione per l'attuazione del pilastro europeo dei diritti sociali e l'esito del Vertice sociale di Porto di maggio. Prendiamo atto delle nuove regole sociali nel pacchetto mobilità per migliorare la sicurezza del traffico e migliori diritti sociali per i conducenti e abbiamo evidenziato la necessità di concentrare ulteriori sforzi sull'applicazione e sullo scambio di informazioni.

Programmi dell'UE

  1. Riconoscendo il contributo fornito dai programmi dell'UE alla costruzione di un'Europa più verde, più digitale e resiliente, ricordiamo l'importanza della partecipazione e dei contributi finanziari degli Stati SEE EFTA nei programmi rilevanti per il SEE nell'ambito del recente quadro finanziario pluriennale per il 2014-2020. Accogliamo con favore l'intenzione degli Stati SEE EFTA di partecipare a diversi programmi previsti nel nuovo periodo 2021-2027 e sottolineiamo che tale partecipazione è rimasta basata sulle disposizioni pertinenti dell'accordo SEE.
  2. Accogliamo con favore il fatto che la partecipazione prevista rafforzerà la cooperazione in settori come la ricerca e l'innovazione, l'istruzione, la protezione civile, la salute e le questioni digitali. Si riconosce che questa cooperazione rappresenterà un impegno finanziario sostanziale da parte degli Stati SEE EFTA verso una società verde, digitale, inclusiva e resiliente.
  3. Attendiamo con impazienza l'incorporazione della nuova generazione di programmi dell'UE nell'accordo SEE e abbiamo invitato entrambe le parti a elaborare rapidamente gli atti pertinenti. Nel frattempo, sottolineiamo l'importanza di garantire che le entità SEE EFTA siano ammissibili e in grado di partecipare alle fasi preparatorie e alle attività fin dall'inizio dei programmi con la prevista partecipazione degli Stati SEE EFTA.

Meccanismi finanziari

  1. Elogiamo il contributo positivo fornito dai meccanismi finanziari SEE e Norvegia nel ridurre le disparità sociali ed economiche in tutto il SEE e nel sostenere una società civile libera e vivace, poiché ciò contribuisce a un mercato interno ben funzionante. Attendiamo con impazienza la conclusione del riesame ai sensi dell'articolo 11 del protocollo 38C dell'accordo SEE in seno al comitato misto SEE a giugno.
  2. Per quanto riguarda gli accordi sul SEE e sui meccanismi finanziari norvegesi per il periodo 2014-2021, accogliamo con favore la conclusione di Memoranda of Understanding (MoU) con tutti i 15 Stati beneficiari e la firma della maggior parte degli accordi sui programmi. Ricordiamo l'importanza di mantenere una stretta cooperazione tra gli Stati beneficiari e gli Stati SEE EFTA, nello spirito di un partenariato paritario tra le Parti contraenti dell'Accordo SEE.
  3. Prendiamo atto che di fronte alla crisi COVID-19, gli Stati SEE EFTA, in collaborazione con gli Stati beneficiari, hanno messo in atto una serie di flessibilità per mitigare i rischi per la tempestiva realizzazione dei programmi e per il raggiungimento dei migliori risultati nell'attuazione dei meccanismi finanziari SEE e Norvegia 2014-2021. Alcuni Stati beneficiari ritengono che il COVID-19 potrebbe avere un impatto sul raggiungimento di alcuni risultati.

Commercio agricolo

  1. Ricordiamo l'impegno delle parti contraenti ai sensi dell'articolo 19 dell'accordo SEE e invitiamo le parti a proseguire il dialogo al fine di rivedere le condizioni del commercio dei prodotti agricoli. Prendiamo atto dell'intenzione delle parti contraenti di condurre una nuova revisione del regime commerciale per i prodotti agricoli trasformati nell'ambito dell'articolo 2, paragrafo 2, e dell'articolo 6 del protocollo 3 dell'accordo SEE, al fine di promuovere ulteriormente il commercio in questo settore.

[1] I membri del Consiglio SEE si sono incontrati informalmente in videoconferenza il 25 maggio 2020 e il 18 novembre 2020.

Allegati: https://data.consi...01-2021-INIT/en/pdf

Source by consiliumeuropeanunion


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Dichiara...iglio SEE
from: ladysilvia
by: Governo