11 giugno: presentazione del progetto Erasmus Ka 107 di cooperazione tra l’Ateneo di Parma e l’University of Rwanda

Mercoledì
00:35:57
Giugno
09 2021

11 giugno: presentazione del progetto Erasmus Ka 107 di cooperazione tra l’Ateneo di Parma e l’University of Rwanda

Alle 15 in modalità online. Collaborazione tra le due Università per l’obiettivo di sviluppo sostenibile di assicurare la salute e il benessere per tutti a tutte le età. Previste 24 mobilità per studenti e docenti

View 545

word 530 read time 2 minutes, 39 Seconds

Parma - Venerdì 11 giugno, con inizio alle 15 su piattaforma Zoom, verrà presentato il progetto di cooperazione internazionale Erasmus Ka 107 tra l’Università di Parma e l’University of Rwanda.

All’incontro parteciperanno Paolo Andrei, Rettore dell’Ateneo di Parma, Papias Malimba Musafiri, Pro Rettore dell’University of Rwanda, Nadia Monacelli, Direttrice del Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale-CUCI dell’Ateneo di Parma, e i docenti delle due Università coinvolti nell’accordo. Per l’Ateneo di Parma parteciperanno Gabriele Costantino, Carlo Caffarelli e Bertrand Tchana, e il Responsabile della UO Internazionalizzazione Alessandro Bernazzoli. Per l’University of Rwanda parteciperanno Françoise Mukanyagezi, Emmanuel Rusingiza Kamanzi eVincent Sezibera.

Ventiquattro mobilità per studenti e docenti, da e per il Rwanda, finanziate con 95.641 euro: sono questi i numeri del progetto Erasmus Plus Key Action 1 Mobility for learners and staff (Ka 107) vinto dal Centro Universitario per la Cooperazione internazionale-CUCI dell’Ateneo di Parma e finanziato dall’Unione Europea.

Il progetto, coordinato dalla Direttrice del CUCI Nadia Monacelli, è stato realizzato in stretta collaborazione tra i colleghi dell’Università di Parma e l’University of Rwanda (UR). Le azioni di mobilità coinvolgono tre settori specifici che costituiscono il nucleo del 3° Obiettivo per lo Sviluppo Sostenibile, ovvero “Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età”:

  • Farmacia e assistenza sanitaria di base: Gabriele Costantino (CUCI), Françoise Mukanyagezi (UR)
  • Pediatria: Bertrand Tchana (CUCI), Carlo Caffarelli (CUCI), Emmanuel Rusingiza Kamanzi (UR)
  • Psicologia: Nadia Monacelli (CUCI), Vincent Sezibera (UR).

Questa collaborazione contribuirà a rafforzare, in entrambi gli Atenei, gli aspetti didattici, arricchendo i curricula attraverso la condivisione di esperienze di insegnamento e di tirocini; quelli della ricerca, sviluppando progetti di ricerca congiunti e studiando nuovi contesti di applicazione; quelli dell’internazionalizzazione, rafforzando e ampliando la rete di relazioni e gli scambi internazionali; quelli di terza missione, poiché i settori disciplinari considerati hanno una notevole rilevanza nello sviluppo delle società e sul benessere delle persone.

Questo progetto rappresenta un ulteriore tassello di una collaborazione tra l’Ateneo di Parma e l’University of Rwanda che si è sviluppata ormai da diversi anni. Nel 2018 l’Università di Parma ha sottoscritto due accordi-quadro con le due Università ruandesi Ines-Ruhengeri e University of Rwanda.

L’anno successivo il CUCI, attraverso l’impegno di Roberto Valentino dell’Università di Parma, ottiene il finanziamento del progetto Erasmus Plus Capacity Building “EnRHEd” (enrhed-erasmusplus.com), che coinvolge 4 Atenei ruandesi e altri 2 atenei europei.

Nel frattempo, 5 studenti/studentesse ruandesi si sono iscritti/e a corsi di laurea erogati dall’Università di Parma (Comunicazione e Media Contemporanei per le Industrie Creative, Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Comunicazioni, Food System: Management, Sustainability and Technologies, Food Safety and Food Risk Management) e una decina di studenti/studentesse di Parma hanno svolto, o stanno svolgendo, un periodo di tirocinio finanziato dal Programma OverWorld presso le due Università partner ruandesi.

Link per partecipare:
https://www.unipr.it/notizie/11-giugno-presentazione-del-progetto-erasmus-ka-107-di-cooperazione-tra-lateneo-di-parma-e

Source by UNIPR


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / 11 giugn...of Rwanda
from: ladysilvia
by: Governo
from: ladysilvia
by: Apple