Refugees live fashion show: tredici stilisti sfilano sulla passerella dell’integrazione

Venerdì
20:42:28
Ottobre
15 2021

Refugees live fashion show: tredici stilisti sfilano sulla passerella dell’integrazione

Oggi pomeriggio nel Comprensorio di Santa Maria della Pietà l’evento di chiusura del corso di alta sartoria, design e abiti su misura realizzato dal centro SAMIFO della ASL Roma 1

View 1.1K

word 448 read time 2 minutes, 14 Seconds

Fili, aghi e cartamodelli per celebrare il binomio moda e inclusione in un pomeriggio di ottobre a Roma, che ha visto il Comprensorio di Santa Maria della Pietà ospitare una sfilata di moda davvero speciale. Il “Refugees live fashion show”, questo il titolo scelto per l’iniziativa, ha animato il Padiglione 17, chiudendo così le prime due edizioni del percorso di acquisizione di specifiche competenze nell'area dell'alta sartoria, design e abiti su misura, realizzato dall’équipe multidisciplinare del SaMiFo nell’ambito del progetto FARI 2 (Formare Assistere Riabilitare Inserire).

Un progetto che ha come obiettivo quello sperimentare modelli di interventi sanitari innovativi e integrati nell’ambito del Fondo Asilo Migrazione Integrazione 2014-2020, di cui è capofila la ASL Roma 1, dando così risposte concrete ai bisogni di salute dei richiedenti asilo e dei titolari di protezione internazionale accolti sul territorio della Regione Lazio.

In questo caso l’équipe del SaMiFo ha preso in carico 13 rifugiati che hanno partecipato ai percorsi dedicati alla moda in due momenti diversi: nel primo sono stati inserite 6 persone, 4 donne provenienti da Nigeria e Congo e 2 uomini provenienti da Camerun e Togo di età compresa tra i 20 e i 40 anni. Nel secondo 7, di queste 5 donne provenienti da Somalia e Nigeria e 2 uomini provenienti da Eritrea e Somalia. Sono stati proprio loro a presentare i lavori realizzati in questi mesi, opere attraverso cui hanno anche raccontato la loro storia.

Con la giornata di oggi si concludono i corsi di formazione rivolti ai rifugiati vulnerabili, vittime di tortura e violenza intenzionale presi in carico dal SaMiFo (Centro Salute Migranti Forzati). A fine luglio si erano già diplomati gli alunni del percorso di acquisizione di competenze in agricoltura sociale tenuto da Parsec Agri-cultura e quelli del corso di ristorazione tenuto dalla scuola di cucina professionale A Tavola con lo Chef. Ora è il momento degli alunni del percorso di acquisizione in sartoria, design e abiti su misura, tenuto dall'Accademia Moda Maiani - ha commentato Angelo Tanese Direttore Generale ASL Roma 1 - Ringrazio tutti gli operatori del Centro SaMiFo, in particolare il Direttore Giancarlo Santone, perché credo che il loro lavoro abbia un grande valore e significato in termini di inclusione sociale e di attenzione a persone che hanno alle spalle storie di vita anche molto difficili.

Tra i presenti, oltre al Dott. Santone, Patrick Doelle, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea - Migration support team Italia e Licia Messina, Presidente della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Roma.

Source by ASL_Roma_1


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Refugees...egrazione