Giovedì
14:12:09
Marzo
17 2022

ColorAid. La sesta edizione torna con la riqualificazione cromatica del centro SAI di via Gorlini

Ogg alle 11:45 l'assessore Bertolé ha visitato la struttura

View 1.4K

word 511 read time 2 minutes, 33 Seconds

Milano – Torna, per la sua sesta edizione, ColorAid, il progetto di edilizia etica che mette in comunicazione il mondo dell'edilizia e del colore con quello del sociale e che ogni anno dona una ristrutturazione e la riqualificazione cromatica a una struttura di accoglienza.

Quest'anno l'iniziativa si tiene presso il centro #SAI di via Gorlini, una struttura che fa parte del Sistema di Accoglienza e Integrazione del Comune di Milano e che accoglie donne, mamme con bambini, nuclei familiari titolari di protezione internazionale o richiedenti asilo politico, seguiti dall'unità Politiche per l'inclusione e l'immigrazione del Comune di Milano.

" #ColorAid – dichiara l'assessore al Welfare e Salute Lamberto Bertolé che visiterà la struttura domani alle 11:45 – è diventato ormai un appuntamento fisso per Milano. Un'importante dimostrazione di quanto sia solida e proficua la relazione tra pubblico e privato in questa città in cui la generosità delle aziende si mette al servizio della solidarietà e del sociale, per migliorare la qualità della vita di chi sperimenta una condizione di difficoltà".

Colore & hobby e Radio colore – principali organi di informazione del settore colore – sono i collettori e i capofila dell'iniziativa e coinvolgono le aziende del mondo delle vernici in nome di un principio comune: la solidarietà. ColorAid parte, infatti, dal presupposto che il colore può contribuire a migliorare il benessere psicologico di chi abita le strutture oggetto del progetto e interviene ristrutturandole, ridipingendole e abbellendole. L'intervento in via Gorlini sarà portato avanti, fino al 18 marzo, con il contributo degli studenti del Liceo scientifico A. Volta.

La struttura da riqualificare: il Centro SAI di via Gorlini

Si trova nella periferia nord-ovest di Milano. Gli ospiti vengono accolti per un periodo che va dai sei mesi ai due anni circa, con l'obiettivo di far loro raggiungere una progressiva autonomia attraverso la costruzione di un percorso di integrazione socio-economica.

In via Gorlini gli ospiti vengono supportati nell'orientamento alla formazione professionale, nell'inserimento nel mondo del lavoro con tirocini formativi e nel trovare soluzioni abitative autonome, anche grazie ai servizi di supporto psicologico e di mediazione linguistico-culturale attivi presso il centro. Al suo interno, negli spazi comuni, i bambini possono giocare e imparare l'italiano con i loro genitori.

Gli interventi precedenti

2017 | ColorAid ristruttura Casa accoglienza Arché, a Milano, che ospita nuclei familiari mamma/bambino bisognosi di supporto psicologico, abitativo ed economico.

2018 | a Caronno Pertusella ColorAid, con la Caritas ambrosiana, riqualifica due spazi SPRAR destinati all'accoglienza di rifugiati politici impegnati nella costruzione di autonomia sociale, abitativa e lavorativa.

2019 | ColorAid riprogetta e riqualifica cromaticamente il Centro diurno disabili Cherasco, una struttura che accoglie durante il giorno persone con disabilità gravi per migliorare la qualità della loro vita.

2020 | Abbazia di Mirasole, storico complesso millenario: ColorAid riqualifica due strutture destinate all'accoglienza di persone e piccoli nuclei familiari in difficoltà abitativa per sostenerne la ripresa economica e l'inserimento sociale.

2021 | Intervento al Mini hub Ortles, di proprietà del Comune di Milano, per l'accoglienza temporanea di famiglie in emergenza abitativa, un luogo indispensabile per salvaguardare l'integrità del nucleo familiare.


Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / ColorAid...a Gorlini