Mostra-Convegno nazionale sulla tecnologie informatiche per l’integrazione delle persone disabili

Sabato
09:51:51
Novembre
27 2004

Mostra-Convegno nazionale sulla tecnologie informatiche per l’integrazione delle persone disabili

“Handimatica” - Bologna, 25-27 novembre 2004

View 173.6K

word 553 read time 2 minutes, 45 Seconds

HANDICAP: STANCA, CON L’INNOVAZIONE RIAFFERMARE IL DIRITTO ALL’ACCESSO

Bologna - “Riaffermare con l’innovazione digitale il diritto all’accesso, per tutti, senza esclusioni, per non determinare un deficit di democrazia”. È questo l’imperativo riaffermato da Lucio Stanca, ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, all’inaugurazione di “Handimatica”, la mostra-Convegno nazionale sulla tecnologie informatiche per l’integrazione delle persone disabili, a Bologna.

“La realizzazione della Società dell’Informazione”, ha infatti spiegato il ministro, “richiede che si affermi il diritto all’accesso, alla trasparenza ed alla privacy. Se non fossero riconosciuti questi diritti si rischia di causare un deficit di democrazia, difficilmente colmabile, che coinvolge diversi aspetti della vita: da quello economico, in quanto non impiegare le risorse disponibili comporta una perdita, a quello sociale, perché non integrare una categoria debole crea emarginazione, fino a quello democratico, poichè non poter partecipare significa non avere e non esercitare la piena cittadinanza”.

Proprio per questo Stanca ha reso noto che nel “Codice dell’Amministrazione Digitale”, la prima Magna Charta della moderna amministrazione, appena esaminato dal Consiglio dei Ministri, si fa esplicito riferimento all’accessibilità delle persone disabili (art. 56), disponendo che lo Stato avvii intese, iniziative ed azioni comuni con Regioni ed enti locali.

Il ministro ha ricordato che nel suo impegno di Governo aveva espresso un “preciso obiettivo programmatico”, ossia che “la società basata sulle tecnologie dell’informazione deve essere per tutti” . È in quest’ottica che l’Italia è stato tra i primi Paesi in Europa ad aver affrontato il tema dell’accessibilità in ambito normativo e, con voto unanime di entrambe le Camere, ad aver varato una legge specifica (nota come Legge Stanca) che reca “Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici”, riconosciuta dall’OCSE come una delle migliori pratiche in materia di e-Government e, in un vertice EU-USA sulla disabilità , a Washington, indicata come legge da prendere ad esempio. Una legge che, è stato detto, dà all’Italia il quadro normativo più completo in Europa, con caratteristiche di flessibilità per adattarsi al rapido sviluppo delle tecnologie.

Ma l’azione governativa non si ferma qui. Stanca ha infatti costituito una Commissione Interministeriale Permanente sullo sviluppo e l’impiego delle ICT a favore delle categorie svantaggiate, che coinvolge tutti i sette Ministeri competenti e presieduta dal prof. Ridolfi. Tra le molte azioni in corso, il CNIPA-Centro Nazionale per l’Informatica nella PA, sta portando avanti un progetto per l’alfabetizzazione informatica e archivistica per dipendenti pubblici non vedenti ed un progetto pilota per l’alfabetizzazione informatica dei non udenti.

“Ritengo che su questo fronte abbiamo fatto molto, ma sono consapevole che moltissimo rimane da fare”, ha aggiunto il ministro per l’Innovazione e le Tecnologie rilevando che “il nostro obiettivo non si limita all’accessibilità , ma intende assicurare il diritto all’usabilità per avere una ’tecnologica amica’. Ci sono aree che aprono rilevanti prospettive per realizzare una società inclusiva e che stiamo promovendo con specifica attenzione ai requisiti di usabilità , tra cui il bando sul t-Government, i servizi pubblici on line sulla tv digitale terrestre, e quello sull’e-Democracy, per consentire a tutti, senza esclusioni, di dialogare con le istituzioni, a partire da quelle locali, e partecipare alla formazione del processo decisionale”.

http://www.handimatica.it

Source by Redazione


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Mostra-C... disabili