ESEGUITA CONDANNA A MORTE ANCHE CONTRO EX-VICEPRESIDENTE IRACHENO

MOVE
MOVE
Martedì
14:40:59
Marzo
20 2007

ESEGUITA CONDANNA A MORTE ANCHE CONTRO EX-VICEPRESIDENTE IRACHENO

View 133.9K

word 400 read time 2 minutes, 0 Seconds

IRAK su Ladysilvia, È stato impiccato questa mattina poco prima dell’alba, nel quarto anniversario dell’invasione statunitense, l’ex-vice presidente iracheno Taha Yassin Ramadan, condannato a morte per crimini contro l’umanità .

Lo hanno riferito fonti governative e lo ha confermato lo stesso figlio di Ramadan alla televisione araba Al Jazeera. Ramadan era stato condannato a morte per impiccagione il 12 febbraio scorso dal Tribunale speciale iracheno, che ha rivisto la condanna all’ergastolo inflittagli in primo grado il 5 novembre scorso. Ramadan era stato ritenuto colpevole dell’uccisione di 148 sciiti nel 1982 nel villaggio di Dujail, lo stesso crimine per cui sono stati giustiziati l’ex-presidente Saddam Hussein, il 30 dicembre, e due suoi ex-collaboratori " il fratellastro di Saddam e ex-capo dei servizi segreti Barzan al-Tikriti e l’ex-presidente del Tribunale rivoluzionario Awad al-Bandar " il 15 gennaio.

Ramadan era l’ultimo ex-gerarca del deposto regime iracheno a essere stato condannato a morte, ma numerosi imputati accusati di coinvolgimento nell’operazione militare ’Anfal’ lanciata nel 1998 con l’utilizzo di armi chimiche " il cui processo è ancora in corso " rischiano ugualmente una condanna capitale. Intanto nel Kentucky, la Corte marziale di Fort Campbell ha condannato il sergente statunitense Raymond Girouard, 24 anni, a 10 anni di prigione per l’uccisione di tre prigionieri iracheni durante un’operazione su un’isola del fiume Tigri, a sudovest di Tikrit, nel maggio 2006.

ESEGUITA CONDANNA A MORTE”¦ ATTENTATI NELLA CAPITALE
Almeno nove persone sono morte e altre 35 sono rimaste ferite nel quarto anniversario dell’invasione statunitense a causa dell’esplosione di quattro autobomba in diversi quartieri della capitale, nonostante da metà febbraio a Baghdad sia in corso un’operazione di sicurezza che prevede il dispiegamento di 90.000 soldati statunitensi e iracheni. La prima esplosione è avvenuta nel mercato meridionale Mujamma al-Misham, dove si trovano perlopiù pezzi di ricambio per automobili, uccidendo una persona e ferendone altre sei. Due attentati suicidi dinamitardi sono avvenuti più tardi nel centro della capitale provocando la morte di quattro persone e il ferimento di altre 21 nella zona industriale Sheikh Omar e l’uccisione di altre tre e il ferimento di altre sette nel quartiere di Karrada. Un soldato è morto e un altro è rimasto ferito invece dopo che un attentatore suicida si è fatto esplodere a bordo di un’auto contro un posto di blocco nel quartiere occidentale di al-Jamiaa. (vedi anche notizia su IRAK delle 8.53) (MISNA) [RC]

LA REDAZIONE
Ladysilvia it National Network

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / ESEGUITA... IRACHENO