Nomadi il nuovo album “Orchestra” è già Disco D'Oro

Giovedì
15:34:48
Ottobre
18 2007

Nomadi il nuovo album “Orchestra” è già Disco D'Oro

Dopo neanche una settimana dall’uscita nei negozi, il nuovo album dei Nomadi, “ORCHESTRA” (disponibile in tre versioni: un doppio cd, un dvd e una confezione deluxe che unisce il doppio cd e il dvd), è già disco d’oro.

View 134.4K

word 444 read time 2 minutes, 13 Seconds

Il nuovo progetto dei Nomadi, “Nomadi &- Omnia Symphony Orchestra”, uscito, infatti, venerdì 12 ottobre per Warner Music Italy, è un doppio album live che raccoglie 32 canzoni tra i più grandi successi della band.-  Il 6 e 7 aprile 2007 sono stati organizzati due concerti al PalaBrescia, nei quali i Nomadi hanno coinvolto anche- l’Omnia Symphony Orchestra, diretta dal Maestro- Bruno Santori, che ha regalato nuove suggestioni alle storiche hits del gruppo.Durante quest’occasione, è stato registrato il nuovo lavoro della band che raccoglie i più grandi successi di una carriera che nel 2008 festeggerà il traguardo dei 45 anni.

Il manifesto del progetto- “Nomadi & Omnia Symphony Orchestra”- sono canzoni come “La collina” e “Asia”, nelle quali gli archi s’intrecciano armoniosamente con le chitarre elettriche, creando una perfetta fusione fra l’orchestra e il gruppo rock formato da Beppe Carletti (tastiere e pianoforte), Danilo Sacco (voce), Massimo Vecchi (voce e basso), Cico Falzone (chitarra), Daniele Campani (batteria) e Sergio Reggioli (violino e percussioni).

Emozioni altrettanto intense suscitano i suggestivi violini pizzicati di “Auschwitz”; il pianoforte di Beppe Carletti che “dirige” l’intera orchestra in “Confesso”; la straordinaria interpretazione vocale di Danilo Sacco in “L’aviatore” e “Trovare Dio”; i fiati in stile americano di “Sangue al cuore”; l’accorato appello a due voci (Danilo Sacco e Massimo Vecchi) contro la pena di morte di “Una storia da raccontare”; il rock sinfonico di “L’ultima salita” dedicata a Marco Pantani; la grinta rock vocale di Massimo Vecchi intrecciata ai violini in “Amore che prendi amore che dai”.

Ci sono anche i capolavori immortali firmati da Francesco Guccini, compreso quel “Dio è morto” che nel ’67 venne censurato dalla Rai, ma fu trasmesso da Radio Vaticana, che ne intuì per prima la spiritualità e il messaggio di speranza.Il nuovo disco contiene anche due canzoni inedite, registrate in studio senza l’orchestra, che testimoniano quanto sia ancora vitale l’anima rock della band.Il primo singolo “Ci vuole un senso”, scritto da Beppe Carletti assieme alla figlia Elena e Danilo Sacco, è fedele allo spirito di grande positività che caratterizza da sempre le composizioni dei Nomadi. Il secondo inedito, “La mia terra”,- è cantata a due voci da Danilo Sacco e Massimo Vecchi, è una ballata coinvolgente dall’impronta molto “nomade”. Descrive l’inizio di un’esistenza che riparte con prospettive diverse, ma sempre ancorata ai valori della vita e ad affetti fondamentali come la famiglia.

Source by Rockitalia


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Nomadi i...sco D'Oro
from: ladysilvia
by: Governo