La Fame di Camilla si presenta alle selezioni di Sanremo 2010 con “Buio e luce”

Domenica
12:41:43
Dicembre
20 2009

La Fame di Camilla si presenta alle selezioni di Sanremo 2010 con “Buio e luce”

La Fame di Camilla si presenta alle selezioni di Sanremo Nuova Generazione con il brano "Buio e luce",che è possibile ascoltare e votare sul portale della Rai dedicato alla 60° edizione del Festival della Canzone Italiana. La band, che ha ricevuto una settimana fa il riconoscimento per il miglior video di artista Emergente al Premio Videoclip Italiano, è attualmente in tour in tutt'Italia.

View 167.0K

word 681 read time 3 minutes, 24 Seconds

Milano: "Buio e luce”: così si intitola il brano con cui La Fame di Camilla si presenta alle selezioni di Sanremo Nuova Generazione 2010. E possibile pertanto ascoltare e votare la nuova canzone dellindie-pop-rock band barese (Universal Music) sul portale della Rai dedicato alla sezione giovanile del Festival di Sanremo, precisamente all’indirizzo RAI .
In "Buio e luce” le pulsazioni di un basso oscuro e fascinoso, tra post-punk e new-wave, scandiscono la minaccia dellombra: la paura di vivere lamore fino in fondo rischia di condannare al buio della solitudine. Il ritornello segna una fuga in un sogno di serenità, tra sintetizzatori eterei e un pop emozionale ed elegante. Si può fingere di essere in grado di oscurare il pensiero dellaltra persona, ma "buio e luce sono figli del sole”: le tenebre non potranno impedire il ritorno della luce, la ragione non potrà cancellare lidentità del cuore. Tra pause delicate, tocchi di piano ed intensità poetica, rock e melodia sognante, una canzone che lascia il segno.
Tutti i brani degli artisti che si sono iscritti a Sanremo Nuova Generazione saranno questanno ascoltati in anteprima assoluta sul sito dedicato al Festival; Sanremo Academy (la commissione RAI) ne sceglierà entro il 12 gennaio 2010 sei, a cui si aggiungeranno i due degli artisti selezionati da SanremoLab (Accademia della Canzone di Sanremo), Jacopo Ratini e Romeus.
La 60° edizione del Festival della Canzone Italiana, che si avvale della direzione artistica di Gianmarco Mazzi, andrà in onda su RaiUno dal 16 al 20 febbraio 2010 e, comè noto, sarà presentato da Antonella Clerici.
Lo scorso 11 dicembre La Fame di Camilla ha ritirato intanto presso lAula Magna della Università IULM di Milano il riconoscimento per il miglior video nella categoria Emergenti del Premio Videoclip Italiano (P.V.I.), organizzato da Rockol in partnership con la IULM. Il primo videoclip della band, "Storia di una favola”, realizzato da Soda Studio e DanXzen, è infatti prima entrato nella cinquina selezionata da un panel di esperti, sottoposta allattenzione dei visitatori di Rockol, poi ha conquistato unalta percentuale di voti, approdando così alla vittoria. Il video inoltre si è aggiudicato al Premio Italiano Videoclip Indipendente (P.I.V.I.) del M.E.I. di Faenza il riconoscimento per il miglior soggetto, oltre a ricevere la nomination per la miglior fotografia e il miglior video dellanno. Intanto la band, premiata come Rivelazione Indie Pop dellanno sempre al M.E.I. 2009, ha cominciato con grande successo di pubblico il tour invernale del suo primo album, pubblicato a settembre ("La Fame di Camilla”, Universal Music / Emi Music Publishing). Il tour, organizzato da Live Nation, ha fatto finora tappa a Prato e a Bari, ma anche allAlcatraz di Milano per l8° compleanno di RockTV, dove la Fame di Camilla ha diviso il palco con artisti come Africa Unite, Apres La Classe, Casino Royale, Cristina Scabbia (Lacuna Coil), Deasonika, Eva Poles (Prozac +), Extrema, Negramaro, Livio Magnini (Bluvertigo), Francesco Sarcina e Stefano Verderi delle Vibrazioni, Lombroso, Meganoidi, Pornoriviste, Rezophonic, Roy Paci, The Hormonauts e Tre Allegri Ragazzi Morti.
Queste le prossime date attualmente in programma:
27 dicembre, Teatro Risorgimento, Larino (CB)
21 gennaio 2010, Velvet Undergroud, Castiglion Fiorentino (AR)
Il gruppo, composto da Ermal Meta (voce, chitarra, piano e campionamenti), Giovanni Colatorti (chitarre), Lele Diana (batteria) e Dino Rubini (basso), è nato nel 2007 e si è conquistato tantissimi fan in tutt'Italia grazie alla qualità e forza emozionale dei suoi live e al passaparola sul web; mette insieme lunghi studi di musica, esperienze professionali molteplici ad alti livelli e gli ascolti eclettici dei componenti, che spaziano dall’indie-pop cantautorale all’alternative, dalla psichedelia al pop e all’indie-rock, dai Radiohead ai Coldplay.
www.lafamedicamilla.com
www.myspace.com/lafamedicamilla
www.rockit.it/lafamedicamilla
<25>lafamedicamilla@gmail.com

Source by Rockitalia


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / La Fame ...luce”
from: ladysilvia
by: H2Roma
07 nov 2010
H2Roma 2010
from: ladysilvia
by: Comune_di_Monza
from: ladysilvia
by: Apple
from: ladysilvia
by: Legambiente