Costellazioni di galassie e di energia

Lunedì
14:49:59
Maggio
23 2011

Costellazioni di galassie e di energia

Jovanotti ha rinnovato la sua collaborazione con Enel con il nuovo progetto “Ora in Tour Lorenzo Live 2011 " Musica CO2 neutral”. Lo abbiamo incontrato durante la tappa a Firenze

View 160.2K

word 656 read time 3 minutes, 16 Seconds

Un vortice di luce, la musica che esplode. E poi la sua voce: “Oh mamma mia, oh mamma mia, madre partoriscimi e comincio a vivere”, ripete a ritmo serrato. Con “Spingo il tempo al massimo”, Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, dà inizio a uno dei concerti del suo “Ora in Tour Lorenzo Live 2011" Musica CO2 neutral”, sprigionando un’energia che già dai primi istanti coinvolge la folla in emozioni cantate, urlate, espresse con i movimenti ritmati.

Siamo al Pala Mandela di Firenze, il 2 maggio 2011. Il pubblico, fatto di tantissimi giovani ma anche di persone adulte, acclama questo personaggio unico, perfetto nei suoi movimenti tanto da sembrare una riproduzione animata di un sapiente disegnatore, che lancia saluti e sorrisi, messaggi di positività sfrenata, incoraggiamenti a migliorare il mondo. E lo fa mettendoci tutto se stesso e non solo sul palco, dove è capace di cantare i suoi pezzi uno dopo l’altro senza fermarsi, con il trasformismo e i salti aerei di chi non ha paura, di chi ha l’audacia di accendere gli animi verso il cambiamento.

Lo fa collaborando con Enel perché “Senza un impegno del mercato in questo senso, senza l’aiuto di grandi partner commerciali, non può esistere una divulgazione e una sensibilizzazione delle coscienze delle persone”, ci aveva detto nel pomeriggio, prima del concerto. Con Jovanotti, infatti, la musica sostanzia il sentire intimo e individuale di ognuno come solo l’arte sa fare e non ha impatto inquinante sulla natura. “Compenso positivo” è tutto questo, è unire la voglia di star bene a un’azione concreta per il futuro.

“Fuoco, acqua, elettricità”, grida al microfono, correndo sulla pedana che lo porta in mezzo ai suoi fans. “Il progetto con Enel è molto bello perché consiste nell’azzeramento della produzione di CO2 che avviene durante ognuno dei miei concerti " ha spiegato Lorenzo, prima di prepararsi alla serata - qualche anno fa era una notizia nuova, invece adesso tutti sanno che qualsiasi azione in cui si produce energia elettrica emette anche una quantità di anidride carbonica che va ad aumentare i pericoli legati all’effetto serra. Per limitare questi pericoli si può fare qualcosa, per esempio azzerare la quantità di CO2 piantando degli alberi che producono ossigeno che va a compensare l’anidride carbonica. Enel investe in questo senso e pianterà alberi in Africa”. “Mi sembra una buona attività di mercato e coscienza " ha aggiunto " queste due cose possono e devono procedere parallelamente altrimenti non potrebbe esistere un miglioramento di una sostenibilità energetica”.

Niente e nessuno al mondo potrà fermarlo dal ragionare. “Il futuro è roseo per tutti quelli che investiranno nell’energia sostenibile " ha detto con convinzione " per cui è giusto che un’azienda leader come Enel se ne occupi in prima linea”.

È “Ora” la canzone che dà il titolo al suo nuovo album e in cui esprime di più la sensibilità per il suo tempo: “Nel testo, dico che bisogna fare le cose adesso, che non dobbiamo rimandarle o pensare che non si potevano fare prima e quindi non si possono fare neanche dopo” " ha spiegato.

“Non c’è montagna più alta di quella che non scalerò, non c’è scommessa più persa di quella che non giocherò. Ora!”: sul palco del Pala Mandela Jovanotti canta queste parole convincendo che tutto si può fare e indossando i colori della nostra bandiera. Fa esplodere un ritmo che sveglia i più assopiti. Ripercorre le tappe della sua crescita accennando le canzoni degli esordi. Canta l’amore profondo, semplice, naturale. E canta la sofferenza per coloro che sono andati via ma ricordando i segni indelebili che hanno lasciato sulla nostra pelle. Saluta infine i suoi spettatori come se volesse abbracciarli uno per uno. Con un sorriso e con un pezzo che è un augurio ma anche un incitamento: “La bella vita”.

Source by Rockitalia


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Costella...i energia
from: ladysilvia
by: mise