Ultime 3 giornate di Be pop! Dal 29 giugno al 1° luglio si parlerà di soccorso in mare, Roma, periferie e Tampon Tax

Lunedì
19:26:43
Giugno
28 2021

Ultime 3 giornate di Be pop! Dal 29 giugno al 1° luglio si parlerà di soccorso in mare, Roma, periferie e Tampon Tax

BE POP!
SENZA PERDERE L’AMORE
Ultime tre serate della terza edizione della rassegna al Parco Virgiliano (Roma)
da martedì 29 giugno a giovedì 1° luglio
per parlare di soccorso in mare, “The Kardashians”, Roma, Periferie, Tampon Tax e ciclo mestruale
con: Open Arms - Salvatore Patriarca -Alessandro Alfieri - Domenico Iannacone - Floriana Bulfon - Salvatore Monni - Domenico Chirico - +Gusto#withRefugees food festival - Florinda Fiamma - Giulia Maulucci - Collettivo Onde Rosa - Giancane - Alessandro Pieravanti

View 4.2K

word 1.1K read time 5 minutes, 31 Seconds

Ultime tre serate per la terza edizione di Be pop!, la rassegna di incontri a ingresso libero al caffè Nemorense all’interno del Parco Virgiliano a Roma, per parlare di temi di attualità con un tocco di leggerezza.

Martedì 29 giugno in programma l’incontro Salvare vite non è reato in collaborazione con Open Arms: a inizio serata sarà presentata la campagna dell’ONG sul soccorso in mare con Veronica Alfonsi (Open Arms Italia) e subito dopo il video che Coez ha mostrato al pubblico del suo ultimo tour, che vede in azione i volontari dell’ONG. Seguirà poi la presentazione del libro “THE KARDASHIANS. Mitografia del contemporaneo” (Rogas edizioni) del filosofo Salvatore Patriarca, dedicato alle sei protagoniste (Kim, Kourtney, Khloé, Kendall, Kylie e la madre Kris) divenute un vero fenomeno mediatico che dall'America ha conquistato il mondo. L’autore ne parlerà con il filosofo e saggista Alessandro Alfieri.

Anche quest’anno, una serata sarà dedicata a Roma: il 30 giugno, in collaborazione con il programma Periferiacapitale della Fondazione Charlemagne si parlerà di periferie, provando a superare stereotipi e analisi ormai superate, insieme a Domenico Chirico (Fondazione Charlemagne) e chi, in questi anni, ha rivolto il proprio lavoro a esplorare la città e a trasmetterne i tratti più significativi: la giornalista Floriana Bulfon e Salvatore Monni, economista, che presenterà in anteprima Le sette Rome, il nuovo libro scritto insieme a Keti Lelo e Federico Tomassi, in uscita il 1° luglio per la casa editrice Donzelli. Un volume con cui gli autori proseguono il lavoro di ricerca e mappatura sociale della Capitale che ha preso avvio con Le mappe della disuguaglianza.

Chiuderà la serata il racconto delle periferie di Domenico Iannacone che sul palco di Be pop con le immagini delle sue trasmissioni “I dieci comandamenti” e “Che ci faccio qui”,(Rai 3), commenterà alcune delle storie che ha seguito in questi anni.

Nella giornata spazio anche al food: dalle 18.30 con il “+Gusto#withRefugees food festival”, incontro gastronomico organizzato ogni anno in collaborazione con UNHCR, Agenzia ONU per i rifugiati, a cui partecipano aziende di ristorazione e associazioni impegnate nell’inserimento lavorativo di rifugiati e richiedenti asilo, perché anche con il gusto e con i sapori si combattono pregiudizi e discriminazione. Sarà possibile assaggiare piatti della gastronomia siriana grazie a Hummustown, della cucina curdo-meticcia con Bazar, del Venezuala grazie a un progetto dell’Agenzia Scalabriniana per la cooperazione allo sviluppo (ASCS), e della tradizione eritreo etiope con il ristorante Asmara.

Infine il 1 luglio, serata di chiusura della rassegna, in collaborazione con Coop, insieme a Silvia De Dea e Carolina Faccini dell’associazione Onde Rosa, promotrici della campagna Il ciclo non è un lusso per l’abolizione della tampon tax, e a Beatrice Ramazzotti, responsabile ufficio stampa e comunicazione interna di Coop si parlerà insieme a Florinda Fiamma (Rai Radio 3) di mestruazioni, uno dei più grandi tabù che riguardano le donne, e del perché è inaccettabile che gli assorbenti siano equiparati fiscalmente ai beni di lusso. Accompagnerà il confronto l’attrice Giulia Maulucci con alcuni estratti dal testo di Mattia Torre Perfetta, che racconta un mese di vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile.

Non solo incontri, a Be Pop! Senza perdere l’amore trova casa anche la musica: il gran finale della serata vedrà sul palco Alessandro Pieravanti de Il Muro del Canto e Giancane.

Durante la rassegna, vi sarà uno spazio riservato a realtà locali - come associazioni e librerie indipendenti - per far conoscere le loro attività. Gli incontri saranno inoltre tradotti nella lingua dei segni (LIS).

Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell'Avviso pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE. Come negli anni passati, la rassegna si svolge con il patrocinio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e del Municipio Roma II, in collaborazione con i media partner Internazionale, Rai Radio 3 e l’Agenzia di stampa DiRE, con il contributo di Fondazione Charlemagne attraverso il programma Periferiacapitale.

Gli incontri si svolgeranno nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste per gli eventi all’aperto in questo periodo.

A ospitare Be Pop! Senza perdere l’amore è come sempre l’accogliente Caffè Nemorense, realtà nata dal virtuoso incontro fra la cooperativa Barikamà e la società di ristorazione Grandma, le quali hanno anche rimesso a nuovo il Parco Virgiliano, angolo verde del quartiere Trieste che accoglie il caffè e il festival. A organizzare la rassegna il team quasi tutto al femminile dell’associazione Be pop!, con una grande esperienza nel campo dei #diritti-umani.

Programma

Martedì 29 giugno

Salvare vite non è reato (in collaborazione con Open Arms)

ore 19.30: presentazione della campagna di Open Arms sul soccorso in mare con Veronica Alfonsi (Open Arms Italia)

Proiezione video Coez per Open Arms "E' sempre bello in Tour".

A proposito di pop...

ore 20.30: Presentazione del libro “THE KARDASHIANS. Mitografia del contemporaneo” (Rogas edizioni) di Salvatore Patriarca (filosofo). L’autore a dialogo con Alessandro Alfieri.

Mercoledì 30 giugno

Racconti dalla periferia (in collaborazione con Fondazione Charlemagne attraverso il programma periferiacapitale)

dalle ore 18.30: “+Gusto#withRefugees” food festival (in collaborazione con UNHCR). Presentazione da parte di alcune realtà dei progetti di inserimento lavorativo e integrazione dei rifugiati nel campo della ristorazione a Roma (Hummustown _ gastronomia siriana; Bazar _ taverna curdo-meticcia; Asmara _ ristorante eritreo-etiope; ASCS (progetto a sostegno della comunità venezuelana).

ore 19.30: Incontro con Floriana Bulfon (giornalista, autrice di Casamonica, la storia segreta), Salvatore Monni (economista dello sviluppo, università Roma Tre, tra gli autori di Le sette Rome) e Domenico Chirico (Fondazione Charlemagne, programma Periferiacapitale).

ore 21.00 Che ci faccio qui. Racconti dalle periferie. Incontro con Domenico Iannacone (Rai 3).

Giovedì 1 luglio

Il ciclo non è un lusso (ma è ancora un tabù) (in collaborazione con Coop)

ore 19.30: Incursione teatrale di Giulia Maulucci (attrice), che leggerà estratti dal testo Perfetta di Mattia Torre.

ore 20.00: Incontro con Silvia De Dea e Carolina Faccini (collettivo Onde rosa), Beatrice Ramazzotti (responsabile ufficio stampa e comunicazione interna, Coop) e Florinda Fiamma (Rai Radio 3).

Gran finale di Be pop! Senza perdere l’amore
ore 21.30: Incursione musicale di Giancane e Alessandro Pieravanti.

Informazioni:
Ingresso via Nemorense, 41 ingresso libero
https://bepop.org

Source by Rockitalia


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Ultime 3...ampon Tax
from: ladysilvia
by: carabinieri