SISMA SUL LAGO TANGANIKA: IN ATTESA DI BILANCI CERTI”¦

Martedì
09:49:56
Dicembre
06 2005

SISMA SUL LAGO TANGANIKA: IN ATTESA DI BILANCI CERTI”¦

Il sisma, del 7° grado della scala Richter, non ha provocato vittime

View 137.1K

word 447 read time 2 minutes, 14 Seconds

REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO, Anche se bilanci attendibili saranno disponibili solo nelle prossime ore, sembrano fortunatamente limitate le conseguenze del terremoto che nel pomeriggio di ieri ha scosso soprattutto l’est della Repubblica democratica del Congo e la Tanzania ma che si è fatto sentire in buona parte dell’Africa centro-orientale.

Le stesse grandi agenzie di stampa internazionali che a un certo punto avevano parlato di “molti morti e feriti” col passare delle ore hanno cominciato a ridimensionare gli effetti del sisma che, secondo un primo rapporto Onu, ha avuto il suo epicentro a 10 chilometri di profondità nelle acque del Lago Tanganika di fronte ai villaggi tanzaniani di Kungwe e Kidwesa.

In base alle informazioni raccolte, il terremoto si è fatto sentire in Congo, Burundi, Uganda, Rwanda e Kenya; più avvertito nelle città con edifici a più piani e che hanno maggiormente risentito del movimento ondulatorio del terreno, il sisma avrebbe causato, secondo fonti Onu, “vittime non confermate a Kabalo, Manono, Kalemie” e “nelle piccole città che sorgono sulle sponde orientali del lago” in territorio tanzaniano. Fino a poche ore fa, le conseguenze più gravi si sarebbero registrate a Kalemie, unico vero centro abitato di una certa grandezza, 150.000 abitanti circa, vicino al cuore del fenomeno.

Fonti della MISNA contattate in città hanno però ridimensionato l’impatto del sisma sia sulla popolazione locale - che dopo momenti di panico è tornata regolarmente alla propria vita - sia sugli edifici coloniali del centro città che, costruiti negli anni ’50, avrebbero riportato danni non troppo gravi.

Il tipo di abitazioni più diffuse nella zona - casette in muratura di uno o due piani, capanne o baracche costruite con materiali di fortuna come cartelloni pubblicitari, teli e lamiere - fa sperare che le conseguenze di eventuali crolli siano limitate.

Per ora, secondo il vice-governatore della provincia del Katanga, un solo bambino è morto a causa del crollo della sua abitazione e due persone sono rimaste ferite; a far danno sarebbero stati soprattutto i tetti in zinco e lamiere delle povere abitazioni delle popolazioni di una zona d’Africa, l’est del Congo, devastata per anni da un conflitto che, pur avendo provocato in maniera diretta o indiretta oltre tre milioni di morti in poco più di 6 anni, raramente ha riscosso l’attenzione ottenuta dal terremoto che ieri ha smosso le acque del lago Tanganika.

Per avere un quadro più completo e più affidabile delle conseguenze del terremoto bisognerà comunque attendere i resoconti dei soccorritori e delle missioni di verifica inviate nelle zone a ridosso dell’epicentro dalle autorità locali e dall’Onu. [MZ]

http://www.misna.org

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / SISMA SU...ERTI”¦