Safari - Il “turbo browser” per Mac OS X

Giovedì
00:18:22
Gennaio
30 2003

Safari - Il “turbo browser” per Mac OS X

View 132.2K

word 771 read time 3 minutes, 51 Seconds

Safari vi regala un'eccezionale esperienza web con prestazioni fenomenali. Anche le pagine più complesse sono caricate a velocità mozzafiato e, a ben vedere, Safari è più rapido di qualunque altro browser per Mac. Ma non è tutto: Safari sfrutta le avanzate tecnologie di interfaccia alla base di Mac OS X per proporvi Internet da un punto di vista completamente nuovo: quello della semplicità .

Ricerca su Google integrata
Inserire un collegamento al motore di ricerca Google nella propria barra degli strumenti è praticamente un “must”. Safari va oltre, integrando un campo di ricerca Google accanto allo spazio per l’indirizzo web. Safari ricorda le ricerche più recenti raggruppandole in un comodo menu a comparsa, inoltre tiene traccia separatamente del “punto SnapBack” di Google. Una volta esplorato uno dei risultati della ricerca, il pulsante SnapBack dedicato vi porterà nuovamente alla pagina dei risultati più recente.

Inversione di rotta
In Safari, troverete quell’attenzione per i dettagli che vi aspettate da Apple. Prendete ad esempio la barra di progressione, integrata direttamente nel campo indirizzo per risparmiare spazio prezioso. Oppure l’innovativa tecnologia SnapBack: un po’ come le briciole nelle favole, vi riporterà proprio dove avete iniziato. Per natura, il Web tende a condurvi senza sosta da una pagina all’altra, e prima ancora di rendervene conto potreste scoprirvi decisamente fuori strada. Il pulsante SnapBack vi condurrà nuovamente al punto in cui avete digitato un indirizzo o selezionato un preferito per l’ultima volta.

I preferiti del nuovo millennio
Mentre gli altri browser sembrano fermi al secolo scorso, gli ingegneri Apple hanno pensato bene di rivoluzionare la nozione di “preferiti” in Safari. Come registrarli. Come archiviarli. In pratica, come renderli più facili da usare.

Così, aggiungendo un preferito in Safari, comparirà una finestra di registrazione Aqua che vi darà l’opportunità di modificarne il nome e di archiviarlo immediatamente nella cartella adeguata e potrete dare un taglio a quei menu dei preferiti lunghi (e profondi) un chilometro! Potete anche trascinare un indirizzo web direttamente nella barra dei preferiti, per avere accesso con un clic al relativo sito. Spostando un indirizzo sulla barra, gli altri si riorganizzano con l’animazione delle icone di Dock, un dettaglio che dà quel certo tocco in più. l’avanzato compositing di Quartz fa sì che gli indirizzi siano sempre leggibili, anche mentre li spostate. Inoltre, la barra dei preferiti presenta un sofisticato sfondo metallico, font a incisione ed eleganti effetti rollover.

Molte persone non tentano nemmeno di organizzare i preferiti a causa delle interfacce confuse e complicate dei browser. In Safari, ritroverete la famigliare interfaccia a finestra singola di iTunes e iPhoto, che vi consente di modificare nomi e indirizzi dei preferiti come fareste per rinominare un'icona sulla Scrivania. Potete creare nella libreria tutte le cartelle che desiderate, per poi visualizzarle nella barra o nel menu dei preferiti, come la cartella delle notizie preimpostata. Per iniziare, Safari vi offre una quantità di preferiti alcuni dei quali piuttosto riconoscibili, dato che importa automaticamente quelli di Internet Explorer.

Fra le caratteristiche di Safari, avrete certamente modo di apprezzare i preferiti dinamici. La cartella della cronologia tiene traccia dei siti visitati di recente, così potrete farvi ritorno un giorno o persino una settimana dopo, oppure trascinarli in una cartella preferiti permanente. Safari si affida a Rendezvous per trovare qualunque indirizzo Internet sulla vostra rete locale, ad esempio per configurare e amministrare stampanti, router o webcam. Senza contare che tutti i siti web contenuti nella vostra Rubrica Indirizzi verranno comodamente raggruppati in un unico posto.

Download senza problemi
Tra le altre cose, Safari si occupa anche di fare pulizia dopo un download. Così vedrete solo il documento decompresso, non una collezione di archivi .sit, .bin o .gz ammassati sulla Scrivania. Potete persino installare software senza passare per il Finder: Safari copia automaticamente le applicazioni dalle immagini disco, che può quindi eliminare.

Layout di precisione
State pure tranquilli: Safari effettua il rendering delle pagine web in base ai più recenti standard Internet. Così anche le pagine che utilizzano specifiche avanzate HTML, XML, CSS, JavaScript e Java avranno proprio l’aspetto giusto. E ovviamente potrete visualizzare anche i contenuti che richiedono plug-in QuickTime, Flash e Shockwave. Come se rispettare gli standard per offrire la massima precisione non fosse già abbastanza, Safari presenta testi con anti-aliasing, per regalarvi pagine ancora più belle.

Dite basta ai pop-up
Safari va solo dove volete voi. Gli altri browser vengono letteralmente presi in ostaggio dall’interminabile serie di finestre pubblicitarie a comparsa (pop-up) propinate da alcune pagine web. Ma non Safari. Lasciatelo libero di bloccare sul nascere l’invasione, e vedrete solo quello che desiderate

Source by APPLE


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Safari -... Mac OS X
from: ladysilvia
by: Apple
from: ladysilvia
by: Apple
from: ladysilvia
by: Apple
from: ladysilvia
by: APPLE
from: ladysilvia
by: Allevi_Bruno
24 gen 2006
Il Safari nel Gange
from: ladysilvia
by: APPLE
from: ladysilvia
by: APPLE