La danza dell’acqua, il nuovo singolo dei Bunarma

Venerdì
21:38:41
Novembre
06 2009

La danza dell’acqua, il nuovo singolo dei Bunarma

La guerra dell’acqua è cominciata. Le risorse idriche del mondo scarseggiano e sono mal distribuite. Quindi l’acqua sta diventando un bene troppo prezioso. E chi lo controllerà avrà potere e profitto.
non ha inizio e fine, non la puoi fermare, lacrime e sudore, siamo fatti di acqua

View 132.7K

word 680 read time 3 minutes, 24 Seconds

Sta già scalando le classifiche degli store digitali il primo, omonimo album dei Bunarma, band calabrese etno/popock, in bilico tra l’elettronica e la tradizione della propria terra.
'La danza dell’acqua' è il singolo di lancio, una ballata trascinante e ipnotica dedicata all’acqua, il bene più scontato, ma anche quello più prezioso. Le parole di Vincenzo Incenzo (autore, tra gli altri, di Michele Zarrillo), autore di tutti i testi dell’album, si sposano perfettamente con l’anima musicale della band: il ritmo serrato e coinvolgente, l’uso di strumenti tradizionali uniti alla tecnologia più avanzata, gli splendidi intrecci vocali, le divisioni ritmiche folk e modernissime, creano un clima sonoro davvero nuovo per il panorama musicale italiano, destinato a non passare inosservato nè al pubblico nè alla critica.
La band non è nuova all’esposizione mediatica: nel 2006 il brano 'Arrivau ccà', primo nato dalla collaborazione con Incenzo, è stato in rotazione su Viva Radio 2 per diverso tempo, complice un Fiorello entusiasta del progetto, tanto da coinvolgerli anche nel concerto annuale della Polizia di Stato al Gran Teatro di Roma.

Il nuovo, omonimo disco dei Bunarma si può al momento acquistare su www.mondadorishop.it in versione digitale. Presto sarà disponibile anche in versione fisica in tutti i migliori negozi di dischi.

BIOGRAFIA
Hanno scelto di chiamarsi Bunarma,'d'animo buono'. Sarà perché i quattro giovani componenti della band di Palmi (RC) hanno una particolare affinità con le parole del dialetto calabrese. Come giocolieri le strappano al passato e alla quotidianità, le fondono con i ritmi antichi del popolo e creano una musica che sa di etnico e di magia, di ricordo e di promessa. I Bunarma sono Saverio e Asia Garipoli, , Sasà Filippone e Meki Marturano. Insieme per valorizzare le loro tradizioni guardando al nuovo.
Radici nella terra e ali nell’elettronica, i quattro ragazzi calabresi hanno le idee molto chiare. « Cantare della nostra terra, è stato il motivo per cui siamo diventati un gruppo- sostiene Saverio.- Per raggiungere un pubblico più vasto, era necessario che la nostra musica allargasse i suoi confini. Abbiamo pensato perciò di sperimentare un mix tra musica etnica e pop-rock».
Fisarmoniche, chitarre battenti e tamburelli hanno dominato la loro musica d'esordio. Adesso i ragazzi si sono aperti a nuove sonorità, e nei loro componimenti trovano spazio anche le più stridenti chitarre elettriche. «Non rinunciamo all’etnico-, concordano tutti,-vogliamo dimostrare che rispettando le origini si può reinventare di continuo stando al passo coi tempi».
Grazie a Massimo Idà, co-direttore artistico del progetto, è nata l’amicizia con Vincenzo Incenzo. 'Arrivau ccà' è il brano che inaugura il nuovo corso della band, ed affronta la piaga sociale della 'ndrangheta. Asia, voce femminile del gruppo, racconta emozionata: «Fiorello ha ascoltato il brano e per tutto il mese di dicembre 2006 lo ha proposto a Viva radio 2». Con lo showman siciliano il gruppo ha partecipato anche al concerto annuale della Polizia di Stato, al Gran Teatro di Roma. Attualmente i Bunarma hanno ultimato il loro nuovo lavoro discografico che contiene undici nuovi brani i cui testi sono tutti firmati da Incenzo. Registrato a Roma presso gli studi del Master Recording di Massimo Idà ,missato e masterizzato allo Spain Audio Studio di Molochio insieme ad Alessandro Luvarà l’album tratta diversi aspetti del sociale; la maggior parte dei brani sono in italiano, ma non mancano le canzoni con inserti in vernacolo e dialettali rappati.
Cliccatissimi sul loro my space, nelle performances live i Bunarma sono affiancati da tre validissimi musicisti: Nino Palermo (sintetizzatori e fisarmonica), Giancarlo Mazzù (bouzouki, liraki, oud, Berimbao), Paolo Nicotra (chitarre elettriche).
Nel nuovo disco hanno registrato anche Alessandro Mazziotti (cornamuse e ciaramelle), Rosa Lembo e Frankie Lovecchio (cori).

www.bunarma.it ' www.myspace.com/bunarma

Source by Rockitalia


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / La danza...i Bunarma
from: ladysilvia
by: UNIPR