GIORNALISTA SPORTIVO ? SI’ ...MA SCEGLIAMO BENE!!

Sabato
16:07:54
Gennaio
08 2005

GIORNALISTA SPORTIVO ? SI’ ...MA SCEGLIAMO BENE!!

Ma quale è questo totale? Sono ben 16,7 milioni gli italiani che dichiarano

View 131.9K

word 668 read time 3 minutes, 20 Seconds

Potrebbe apparire una scelta facile quella del giornalista sportivo: da oggi scrivo di sport! Sì, va bene, ma quale sport hai scelto per le tue cronache, i tuoi commenti o le tue trasmissioni radiotelevisive? Potresti aver scelto uno sport (per esempio il calcio), che propone un “affollamento” addirittura eccessivo, oppure un’altra disciplina, che al contrario non trova spazio nè sulla carta stampata nè nelle trasmissioni via etere! Ed allora vengono a proposito gli studi e le statistiche stilate da organismi competenti che, durante tutto l’anno, si occupano di indagini di mercato, aggiornando continuamente i “numeri” relativi ai vari segmenti dell’indagine stessa.

Quali sport sono più praticati e più seguiti nella nostra Penisola? La risposta ci viene da un recente documento predisposto dal CONI e dall’Università di Roma La Sapienza, sulla base di dati ISTAT. I primi dati, sinceramente, ci hanno provocato una reazione di sbalordita sorpresa: il 23% della popolazione italiana risulta completamente “sedentario”, nel senso che rifiuta qualunque approccio con il benessere, il progresso fisico e la prevenzione dalle malattie cardiache; ma a questa fascia di cittadini si aggiunge un preoccupante 34% che afferma “sì, di fare qualcosa”¦”, ma di non sapere cosa effettivamente e concretamente fa! A costoro si aggiungono gli “occasionali”, cioè coloro che, prima o poi, d’estate o d’inverno, una corsetta per strada o in campagna e una partitella a calcio o a calcetto la frequenta davvero. Ma passiamo, finalmente, ai concittadini veramente attivi: il 25% degli “sportivi” predilige l’aria aperta, cioè corre, gioca e fa una qualsiasi attività all’aperto, dalla primavera all’autunno, e molti anche durante i mesi invernali; il 21% è rappresentato dagli “espressivi”, cioè quelli che praticano lo sport soprattutto per “esibirsi” (avete presenti i surfisti, i paracadutisti, quelli che si lanciano con il parapendio o con gli elastici da ponti e torri?); ancora, un 24% è rappresentato dagli “strumentali”, cioè coloro che frequentano le palestre attrezzate con strumenti e con apparecchiature finalizzate al benessere ed al dimagrimento; e finalmente arriviamo ai “competitivi”, cioè gli agonisti, sia a livello professionistico che dilettantistico, tesserati con le rispettive federazioni e che partecipano a gare ufficiali: sapete a quanto ammontano i “competitivi” ? Ad un misero 18% del totale!

Ma quale è questo totale? Sono ben 16,7 milioni gli italiani che dichiarano di fare sport, e quindi si tratta di un quarto della popolazione italiana: non è molto, ma neanche poco! A questo punto siamo pronti per “chiudere il cerchio” per il nostro aspirante giornalista sportivo: verso quale disciplina indirizzarsi? Ed ecco qui le risposte, nel linguaggio crudo delle statistiche ufficiali: ben 25 sono gli sport che possono contare un numero di praticanti, in tutta Italia, superiore a 25.000 unità ; li scorriamo dal basso verso l’alto (e state molto attenti alle sorprese!): tiro a segno e a volo, 25.000 praticanti; tiro con l’arco,31.000; motociclismo,42.000; golf,44.000; vela,56.000; attività subacquee,66.000; pattinaggio a rotelle,76.000; alpinismo ed arrampicata libera, 89.000; judo,90.000; sport equestri,102.000; pesi e sollevamento pesi,141.000; bocce,151.000; karate,196.000; pesca sportiva,198.000; danza sportiva,277.000; pallacanestro,407.000; body building 436.000; atletica leggera, 565.000; pallavolo,665.000; tennis,701.000; sci e sport invernali,835.000; ciclismo,852.000; ginnastica, 1.777.000; nuoto, 2.224.000; calcio, 3.643.000.
Scorrendo questi dati ho subito notato almeno un’assenza clamorosa: il pugilato”¦ma dove sono finite le famose palestre che, in tutta Italia, hanno sfornato fior di campioni? Per completare questi dati statistici, e per cercare di orientare definitivamente il nostro collega giornalista sulla strada più idonea da seguire nell’arcipelago dello sport italiano, possiamo aggiungere questo: il 91% dei praticanti il body building esercita una attività ricreativa (cioè non agonistica e non competitiva), così come l’ 81% di coloro che praticano la ginnastica, il 77% (e questa è proprio una cifra impressionante) di coloro che affollano le piste di sci, il 73% degli appassionati del pedale e della bicicletta “della domenica”, il 71% di coloro che frequentano impianti pubblici e privati per praticare il tennis. Al contrario, per pallavolo e pallacanestro (e il dato appare del tutto giustificato) gli agonisti assommano addirittura a più dell’ 86% dei praticanti!

di Franco Vivona
http://www.flashsport.com

Source by Flashsport


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / GIORNALI...MO BENE!!