Il dilemma di Prodi: andare o non andare al Senato?

Giovedì
08:09:33
Gennaio
24 2008

Il dilemma di Prodi: andare o non andare al Senato?

View 133.6K

word 403 read time 2 minutes, 0 Seconds

UDC : Il Presidente del Consiglio Romano Prodi sta valutando se andare o meno a Palazzo Madama.
Sale infatti il pressing sul premier perché rinunci a chiedere il voto di fiducia anche al Senato.
Un pressing che arriva trasversalmente da destra e da sinistra.
L’Udc, con Lorenzo Cesa, fa il primo passo e consiglia a Prodi di non costringere il Senato al ’muro contro muro’ anche perché questo gesto potrebbe contribuire a svelenire il clima.
Ed anche per Silvio Berlusconi “il Presidente del Consiglio bene farebbe a recarsi al Quirinale senza passare dal voto del Senato”.
Lo stesso suggerimento è arrivato anche da Domenico Fisichella, il senatore dell’Ulivo ex ministro di centrodestra, che dopo aver confermato al Professore la sua decisione di non votare la fiducia al Governo, lo ha invitato a non chiederla a Palazzo Madama.
E persino alcuni gruppi del centrosinistra (a cominciare da settori del Pd fino a Rifondazione comunista) hanno consigliato al premier fin dal primo momento di non cercare il voto anche al Senato, limitandosi ad incassare la fiducia della Camera e poi andare ad esporre la situazione al Quirinale.
In questo senso, ieri sono scesi in campo i Liberaldemocratici di Lamberto Dini e l’ Unione democratica di Willer Bordon e Roberto Manzione.
In molti, poi, hanno letto nelle parole pronunciate dal Capo dello Stato in occasione dei 60 anni della Costituzione, un chiaro invito ad evitare di inasprire il clima e a “rifuggire da semplificazioni e miracolismi”.
Senza contare che i numeri della maggioranza al Senato, alla luce delle ultime valutazioni, non bastano a superare l’impasse.

Stamattina, il premier ha avuto un breve colloquio interlocutorio col Capo dello Stato ed ora dovrà decidere il da farsi.
Così, se sceglierà di dimettersi prima del voto di fiducia, fa sapere ’Velina Rossa’, il Presidente Napolitano, potrebbe anche decidere di “conferire a Prodi un mandato esplorativo per verificare se esistono le condizioni per la ricostituzione di un nuovo Governo di centrosinistra in cui potrebbero esserci delle variazioni tra partner centristi”. Una scelta che consentirebbe soluzioni della crisi meno traumatiche dell’immediato ricorso ad elezioni anticipate.
Ma, si legge nella nota diffusa da Pasquale Laurito, “se la risposta fosse negativa, allora il Quirinale pensa a un Governo istituzionale o tecnico per la riforma elettorale, anche se ciò comporterebbe l’uscita di scena dell’attuale Presidente del Consiglio”. (UDC - noipress.it)

Source by UDC_


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Il dilem...l Senato?