Un decalogo contro la criminalità

Lunedì
03:34:07
Maggio
19 2008

Un decalogo contro la criminalità

View 134.7K

word 447 read time 2 minutes, 14 Seconds

Oggi è tempo di nuovi decaloghi e vorrei proporne uno, un disperato S.O.S. per cercare di salvare Napoli, da una delinquenza che da tempo ha travalicato i livelli di guardia. Un’area del Paese detentrice di numerosi record, dal traffico più caotico alla micro-criminalità più audace, dalla disoccupazione più diffusa al racket più opprimente, dal disordine edilizio più devastante alle densità abitative più alte delle metropoli asiatiche ed inoltre una concentrazione di extra comunitari per semaforo da guiness dei primati. E dove oggi si combatte una battaglia decisiva per le sorti dell’intera nazione. Se lo Stato perde a Napoli, un modello alternativo di illegalità si diffonderà a macchia d’olio per tutto il Paese.

1) Rendere obbligatorio il mandato di cattura per una serie di reati di grave allarme sociale: rapina, estorsione, stupro. Allungare per questi reati i tempi di carcerazione preventiva e rendere esecutiva la condanna dopo la sentenza di primo grado, in attesa degli altri gradi del giudizio. (Eviteremmo i danni provocati dai magistrati buonisti).
2) Predisporre, se necessario con l’aiuto dello Stato, una polizza assicurativa anti racket, che preveda per i cittadini che denunciano l’estorsione l’indennizzo totale dei danni provocati da eventuali ritorsioni.(I commercianti l’aspettano da tempo).
3) Aumento definitivo degli organici delle forze dell’ordine in proporzione alla concentrazione di reati, inclusa la polizia municipale, con pattuglie specializzate. ( Non certo vigilesse top model dalle chiome a coda di cavallo)
4) Impiego di corpi specializzati dell’Esercito, sia per operazioni di appoggio alle forze dell’ordine, sia per la difesa degli obiettivi sensibili, che attualmente impegnano una moltitudine di carabinieri e poliziotti. (Soltanto per la difesa del consolato americano sono impiegati, nei vari turni, centinaia di uomini)
5) Un utilizzo più incisivo dei servizi segreti, principalmente per monitorare mafie straniere e delinquenza internazionale. (Sperando che non devino).
6) Istituire delle taglie per i reati più raccapriccianti. (Esistono in molti Stati, non solo nel Far West).
7) Incoraggiare con esenzioni fiscali i commercianti di un quartiere che vogliano dotarsi di una polizia privata, ovviamente autorizzata.(Per difendere la zona delle grandi griffe non ci vuole grande impegno ma solo associazionismo).
8) Disseminare la città di telecamere. (Un occhio che controlli eventuali reati in ogni angolo della città ).
9) Cominciare a discutere seriamente sull’ipotesi di liberalizzare la droga (Potrebbe eliminare tutti i reati collegati al procacciamento del denaro necessario alla dose)
10) Indire al più presto un convegno internazionale per ascoltare le opinioni di esperti che in altre città hanno affrontato problematiche simili di ordine pubblico. (Non i soliti tromboni intellettuali, che vogliono i cittadini in prima linea o i politici che predicano contro la disoccupazione)
E soprattutto facciamo presto!!!

Achille della Ragione

Source by La_circolare_spigolosa


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Un decal...inalità