Somalia. Presidente Palmeri: Il 26 agosto festa a Palazzo Marino per Jolanda Occhipinti e Giuliano Paganini

Venerdì
08:21:43
Agosto
22 2008

Somalia. Presidente Palmeri: Il 26 agosto festa a Palazzo Marino per Jolanda Occhipinti e Giuliano Paganini

Grande gioia per loro libertà , ma ancora preoccupazione per John e altri 10 ostaggi.

Milano accoglierà i due cooperanti del Cins sequestrati per 76 giorni in Somalia. Palmeri: "Festeggeremo la loro liberazione rimuovendo insieme lo striscione con le loro foto esposto il 29 luglio scorso"

View 134.4K

word 427 read time 2 minutes, 8 Seconds

Milano " “Martedì 26 agosto Milano accoglierà a Palazzo Marino Jolanda Occhipinti e Giuliano Paganini, i due cooperanti del Cins sequestrati per 76 giorni in Somalia. Festeggeremo la loro liberazione rimuovendo insieme in piazza della Scala lo striscione con le loro foto, che abbiamo esposto il 29 luglio scorso e lasciato volutamente affisso fino ad oggi per ricordare il collega somalo Abderahman Yusuf Arale (John), di cui purtroppo non abbiamo più notizie, e tutte le altre 10 persone tenute ancora in ostaggio nel Paese”.

Lo ha reso noto il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri, che ha aggiunto: “Daremo il benvenuto nella nostra città a Jolanda e Giuliano con la stessa gioia con cui abbiamo ricevuto la notizia della fine della prigionia, il 5 agosto scorso. Vogliamo pensare che l’appello di Milano per la loro libertà abbia portato fortuna a questi due nostri ’volontari del bene’, rapiti mentre aiutavano un popolo in difficoltà , con 2 milioni di donne, uomini e bambini che soffrono”.

“Continueremo a essere vicini ai cooperanti e alle loro famiglie " ha proseguito il Presidente Palmeri " che fin dall’inizio hanno condiviso sostenuto la nostra iniziativa di solidarietà ’sottovoce’, nel rispetto del silenzio stampa ma anche dell’impegno a non dimenticare. Il nostro ringraziamento va anche alla comunità somala presente in Italia e in particolare a Milano, che avevamo pubblicamente invitato a collaborare, reagendo alla violenza contro i loro stessi connazionali e contro la civiltà ”.

I due operatori del Cins-Cooperazione italiana Nord Sud e il responsabile somalo della sede locale dell’Ong erano stati rapiti il 21 maggio scorso a Awdegle, 65 km a sud di Mogadiscio, dove erano impegnati in un progetto per il rilancio agricolo dell’area del basso Shabele.
Da oltre diciotto anni le Ong italiane operano in Somalia, nonostante le difficoltà della guerra, per migliorare le condizioni di vita della popolazione locale con progetti in molteplici campi: sanità , educazione, agricoltura e approvvigionamento idrico, assistenza agli sfollati, ricostruzione delle strutture di pubblica utilità .

Oltre che per il rapimento dei cooperanti in Somalia, il Consiglio comunale di Milano ha voluto esporre manifesti sulla facciata di Palazzo Marino in altre quattro occasioni:
Daniele Mastrogiacomo, dal 14 al 19 marzo 2007
Padre Bossi, dal 6 al 20 luglio 2007
Aung San Suu Kyi, dal 29 ottobre al 19 novembre 2007
Ingrid Betancourt, dall’8 al 29 marzo 2008

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Somalia.... Paganini
from: ladysilvia
by: Governo