Lunedì Palmeri all’annuncio ufficiale dei vincitori 2008 con Bottai e Romano

Sabato
00:11:36
Settembre
06 2008

Lunedì Palmeri all’annuncio ufficiale dei vincitori 2008 con Bottai e Romano


View 133.6K

word 712 read time 3 minutes, 33 Seconds

Milano: PREMI BALZAN " Lunedì 8 settembre, alle ore 12.30, presso la sede dell’Associazione Stampa estera, in via Principe Amedeo 5, il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri interverrà alla conferenza stampa di annuncio dei vincitori dei Premi Balzan 2008 nelle quattro materie: arti figurative dal 1700, filosofia morale, medicina preventiva inclusa la vaccinazione, scienza del mutamento climatico.

Saranno presenti gli Ambasciatori Bruno Bottai e Sergio Romano, rispettivamente Presidente della Fondazione internazionale Balzan “Premio” e Presidente del Comitato generale Premi Balzan.

Alle ore 18.00, inoltre, presso il Salone d’Onore della Triennale di Milano, in viale Alemagna 6, il Presidente Palmeri porterà il saluto del Consiglio comunale all’annuncio pubblico dei premiati.

--
Fondazione Internazionale Balzan

La Fondazione Internazionale Premio Balzan opera dal 1956 per promuovere nel mondo la cultura, le scienze e le più meritevoli iniziative umanitarie, di pace e di fratellanza tra i popoli. Oggetto principale dell’attività della Fondazione è il conferimento dei Premi Balzan.

La Fondazione opera a livello internazionale attraverso le proprie due sedi, giuridicamente distinte: la “Premio”, a Milano, si occupa di tutti gli aspetti relativi ai Premi; la “Fondo”, con sede a Zurigo, ne condivide gli obiettivi e amministra il patrimonio. Organi direttivi delle due Fondazioni sono i due Consigli di Fondazione.

All’interno della Fondazione “Premio” opera inoltre il Comitato Generale Premi, un organismo presieduto dall’ambasciatore Sergio Romano, composto da membri di massimo prestigio culturale provenienti da diversi paesi d’Europa. Il Comitato sceglie annualmente le materie premiande e seleziona i vincitori dei Premi Balzan nell’ambito delle candidature che vengono richieste alle più importanti istituzioni culturali internazionali (università , istituti di ricerca, accademie).

Eugenio Balzan

Eugenio Balzan nasce il 20 aprile 1874 a Badia Polesine, in provincia di Rovigo, da una famiglia di proprietari terrieri.

Inizia la propria carriera giornalistica presso il quotidiano l’Arena di Verona come corrispondente locale. Nel 1897 si trasferisce a Milano entrando nella redazione del Corriere della Sera. La sua carriera all’interno del quotidiano di Via Solferino è straordinaria: in breve tempo, da correttore di bozze diviene cronista e quindi, a soli 28 anni, direttore amministrativo. La sue doti di organizzatore danno un grande contributo alla crescita e alla diffusione di quello che si stta imponendo come il principale organo di informazione italiano, di cui acquisisce anche una piccola partecipazione sotto la direzione dei fratelli Albertini.

Nel 1933 decide di lasciare l’Italia, otto anni dopo che, a causa dell’avvento del fascismo, i fratelli Albertini sono costretti a vendere la proprietà del Corriere. Si trasferisce quindi definitivamente in Svizzera, prima a Zurigo e poi a Lugano, dove muore il 15 luglio 1953.

La Fondazione Internazionale Premio Balzan sorge grazie alla generosità di Angela Lina Balzan che, alla morte del padre Eugenio e ispirandosi ai suoi propositi, destina il cospicuo patrimonio ereditato a un’opera per onorarne la memoria.

I Premi Balzan

Ogni anno i quattro Premi Balzan sono attribuiti a studiosi, scienziati o artisti che si sono distinti, a livello internazionale, nel campo in cui operano. Lo scopo dei Balzan è, infatti, quello di incoraggiare la cultura, le scienze e le più meritevoli iniziative umanitarie, di pace e di fratellanza fra i popoli, senza distinzioni di nazionalità , di razza e di religione.

Le quattro materie premiande cambiano ogni anno e vengono prescelte, come recita lo Statuto della Fondazione Balzan, tra “le lettere, le scienze morali e l’arte” e “le scienze fisiche, matematiche, naturali e la medicina”. La rotazione delle materie consente di privilegiare filoni di ricerca nuovi o emergenti, e di sostenere ambiti di studio importanti ma trascurati dagli altri grandi riconoscimenti internazionali.

L’ammontare del singolo riconoscimento è attualmente di un milione di franchi svizzeri (circa 600.000 euro). Dal 2001, il Regolamento del Comitato Generale Premi impone ai premiati la destinazione di metà del Premio ricevuto al finanziamento di progetti di ricerca, condotti preferibilmente da giovani studiosi.

Il Premio speciale per l’umanità , la pace e la fratellanza tra i popoli

Il Premio per l’umanità , la pace e la fratellanza tra i popoli è un premio speciale, assegnato dalla Fondazione Balzan con un intervallo variabile ma non inferiore ai tre anni. Il riconoscimento è destinato ad una persona o ad un organismo che si è distinto per gli alti meriti umanitari.
Il Premio Balzan ammonta attualmente a due milioni di franchi svizzeri, circa 1 milione 200 mila euro.


Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Lunedì ... e Romano
from: ladysilvia
by: Arcigay