Una lobby come tante

Mercoledì
01:21:07
Ottobre
29 2008

Una lobby come tante

View 134.8K

word 454 read time 2 minutes, 16 Seconds

Milano: (Davide Pozzi di S.Sofia) Qualche giorno fa, sul Corriere della Sera, è apparso un lungo articolo in difesa dei dislessici. Ma chi sono? Sono persone che, per un particolare "meccanismo" nel cervello, non distinguono alcune lettere: ad esempio il dislessico non percepisce la differenza fra la p e la b e potrebbe scrivere bace anzichè pace.- Si tratta di una cosa un po’ difficile da spiegare- a chi non sia medico, ma gli insegnanti, a volte, con questo problema si devono confrontare in classe.

Già da alcuni anni mi trovo ad avere degli studenti dislessici, infatti sono professore in una scuola superiore,- per cui so quali siano i loro problemi e so cosa preveda la legge per loro... la legge prevede che, a scuola, siano ipergarantiti. Ossia il Dipartimento per l’Istruzione, che è un ufficio del Ministero della Pubblica Istruzione, con protocollo numero 4099/A/4 in data 5 Ottobre 2004 ha stabilito che lo studente dislessico può fare il tema scrivendo al computer con utilizzo del correttore ortografico, così eviterà ogni errore di ortografia, può fare le prove di matematica con l’uso della calcolatrice, di modo che non debba fare alcun calcolo, non è tenuto a studiare a memoria alcunchè, per cui in storia non gli potrete mai chiedere l’anno in cui è scoppiata la Seconda Guerra Mondiale, in diritto non gli potete chiedere di quanti articoli sia composta la Costituzione, nè gli potrete chiedere una definizione canonica di Codice Civile, nè di Codice Penale, non è tenuto a memorizzare nè i paradigmi latini, nè greci, nè inglesi, in pratica può tenersi davanti le tavole dei paradigmi durante i compiti in classe e-o i libri di testo!, alle elementari è esonerato dallo studio delle tabelline... perché? perché una volta- si considerava- dislessia un disturbo del linguaggio e della lettura, oggi si dice che il dislessico non ha memoria, non è in grado di immagazzinare dati... il guaio è che tale Nota del 2004 ha di fatto concesso ai dislessici la "licenza" di copiare e di non studiare ed il titolo di studio che conseguono è uguale in tutto e per tutto a quello dei normodotati. Vi immaginate un dislessico ragioniere, senza sapere fare a mano due più due o un dislessico avvocato, senza sapere gli articoli del Codice? Eppure è praticamente impossibile bocciarli! Lo so che tocco un nervo scoperto, che oggi a parlare male del garantismo verso i cosiddetti disabili si rischia di essere accusati di razzismo, ma è giusto regalare diplomi legalmente validissimi a chi è, per legge, esonerato dallo studiare il 90% dei contenuti delle materie scolastiche? Il bello è che il Corriere, nell’ articolo che citavo sopra, sostiene che i dislessici, in Italia, a scuola, non sono tutelati! Signori, in Italia non è tutelato chi studia sul serio!

Source by La_Circolare_Spigolosa


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Una lobby come tante
from: ladysilvia
by: La_Circolare_Spigolosa
29 ott 2008
Una lobby come tante