Carnevale Ambrosiano. Edizione 2009 ispirata a futuro, movimento e velocità

Lunedì
17:49:07
Febbraio
23 2009

Carnevale Ambrosiano. Edizione 2009 ispirata a futuro, movimento e velocità

View 163.2K

word 1.5K read time 7 minutes, 22 Seconds

Milano:Giungono direttamente dal futuro i suoni, i colori e le sorprendenti forme del Carnevale Ambrosiano 2009. Tante le iniziative e gli spettacoli che dal 26 al 28 febbraio daranno vita a tre giorni di festa per grandi e piccini.

"Il futuro a Milano" è il tema scelto per questa edizione e costituisce lo spunto per vivere in prima persona l’innata vocazione della città alla sperimentazione, alla creatività e all’innovazione raccontate attraverso i suoi spazi, il dinamismo dei suoi mezzi di trasporto, l’energia dei suoni e dei colori delle sue panoramiche urbane che costituiranno il trait d'union dei numerosi appuntamenti, anche quest'anno ideati e realizzati dall’Assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Identità.

"Il tema del futuro e del movimento che segue quello di Leonardo, ispiratore della passata edizione, consente alla città di coniugare il divertimento tipico del Carnevale con momenti di conoscenza dei tratti importanti della storia, dell’identità e dell’evoluzione di Milano", commenta l’assessore Massimiliano Orsatti. "Un divertimento consapevole, che svela l’attenzione che da sempre la città ha verso la creatività e l’innovazione - continua Orsatti -. Milano intende entrare, grazie a questa ricca programmazione ludico culturale, nel circuito dei principali carnevali italiani e internazionali, coinvolgendo i milanesi e i tanti turisti che sempre più scelgono Milano quale meta per una fine settimana all’insegna del divertimento".

l’info-point. Un primo anticipo delle atmosfere carnascialesche si avrà sabato 21 febbraio, quando in via Mercanti farà la sua comparsa "La Lanterna Magica", l’insolito info-point allestito dall’Assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Identità per promuovere tutte le iniziative del Carnevale Ambrosiano. Una grande struttura ispirata alle lanterne magiche di fine Ottocento, in stile liberty, che custodirà al suo interno un divertente gioco meccanico. Azionando una manovella, il gioco farà scorrere davanti agli occhi dei visitatori immagini retroilluminate e distribuirà gratuitamente ai bambini sacchetti di coriandoli.

Eventi e manifestazioni continuative. Da giovedì 26 a sabato 28 febbraio il clima dinamico e festoso del Carnevale contagerà tutta la città dal centro storico alle periferie, passando per il grattacielo Pirelli, l’Acquario civico, il Palazzo delle Stelline sino alle zone della Barona, con una serie di appuntamenti per grandi e bambini.

Proprio ai più piccoli è dedicata la maggior parte delle iniziative didattico ricreative, come "Milano, la città più città d'Italia", un viaggio realizzato da Opera d'Arte nella città del futuro che inviterà i bambini dai 6 agli 11 anni a visitare il grattacielo Pirelli, dagli anni Sessanta simbolo della Milano che sale verso l’alto. I piccoli scopriranno com'è fatto il palazzo e come cambia la città vista da lassù; con l’aiuto di uno storico dell’arte proveranno a immaginare com'era la Milano di un tempo e a riconoscere i segnali visibili dei cambiamenti in corso.

I cambiamenti della città e le evoluzioni tecnologiche dei suoi mezzi di trasporto e di comunicazione - dal tram all’elicottero e dal telegrafo a internet - saranno al centro di fantasiosi e interattivi percorsi all’interno dei laboratori del Museo della scienza e della tecnologia, per scoprire il ruolo di Milano, città da sempre aperta all’innovazione e alla modernità.
Lo stesso clima si potrà vivere dalle 14.00 alle 18.00 in piazza Mercanti, grazie alle futuristiche sculture dei Guixot de 8, un parco giochi interattivo di grandissimo coinvolgimento per bambini di tutte le età. Ci saranno giochi di abilità capaci di competere con i più avanzati videogiochi, realizzati con materiali di recupero. Macchine geniali che parlano il linguaggio di un futuro sostenibile e di una modernità attenta alle esigenze del nostro pianeta.

Anche quest'anno l’Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele ospiterà dalle 14.00 alle 19.00 il tradizionale Atelier di trucco e mascheramento: il duo spagnolo Osadia darà forma a divertenti maquillages e folli acconciature. Novità di quest'anno l’Atelierfantastico, in cui grandi e piccini potranno realizzare il proprio costume con grande rapidità. Al Paleolab del Museo di Storia Naturale, grazie a ADM, i più giovani potranno indossare i panni di un paleontologo in erba, scoprendo che non solo la natura, ma tutta la nostra cultura si trasforma nel tempo.

Sarà invece l’Acquario Civico, uno degli edifici realizzati per l’Expo 1906, ad ospitare una straordinaria macchina del tempo: attraverso di essa i bambini potranno rivisitare storie, leggende e miti che saranno la base per emozionanti spettacoli teatrali portati in scena dai giovani attori della compagnia Quelli di Grock. La compagnia sarà nuovamente protagonista al Teatro Leonardo da Vinci, il 26 e 27 alle ore 16.30 e il 28 alle ore 11.00 - con la pièce "Con la testa fra le nuvole", uno spettacolo teatrale di grande poesia e divertimento. Il teatro sarà ancora protagonista allo IAT di piazza Duomo con lo spettacolo "Milano verso la Luna", un viaggio fantastico verso il nostro satellite naturale sulle orme di Jules Verne, Fredric Brown e Stanislaw Lem.

Grazie al progetto "La città che vola - un clown per amico", realizzato da By your side, sarà Carnevale anche per i bambini che non potranno festeggiare l’evento in piazza perché ricoverati in ospedale o in attesa di visite. Sempre i bambini saranno i protagonisti dei laboratori creativi allestiti da Ad Artem presso le mostre dedicate al Futurismo in corso a Palazzo Reale e alle Stelline.

Le atmosfere del Carnevale non saranno presenti solo in centro, ma anche in quartieri come la Barona dove venerdì 27, alle ore 21.00, presso il Centro Sociale Barrio's andrà in scena "Nuvolo & Musica" pantomima, gioco di prestigio, canto e racconto evocati dalla magia della musica. Mentre sabato 28 prenderanno forma "scampoli di computer", originali maschere e travestimenti creati con pezzi di computer ormai in disuso. Ancora "i riclartisti", laboratori per riciclare e riutilizzare vecchi manufatti e trasformarli in preziosi oggetti d'arte. Gran finale con lo spettacolo di cabaret di Marco Bazzoni, in arte Baz 3.0, della trasmissione Colorado Cafè.

Anche le zone 2, 5 e 6 saranno coinvolte nelle atmosfere del carnevale grazie a una serie di laboratori creativi e workshop realizzati dalla cooperativa LaFucina, in cui i bambini potranno, attraverso tecniche differenti, dare vita al proprio costume ispirato alle forme e ai colori del futurismo.

Sfilata dei carri. I colori, i suoni e le futuribili atmosfere del Carnevale ispireranno anche la tradizionale e coloratissima Sfilata dei Carri allegorici in programma sabato 28 febbraio, alle ore 15.00. Sfilata che quest'anno torna a ripercorre il più classico degli itinerari: Giardini di via Palestro, corso Venezia, piazza san Babila, corso Vittorio Emanuele e il perimetro di piazza Duomo dove si concluderà verso le ore 17.30. Ad aprire il corteo, come sempre, la carrozza di Meneghino e Cecca, le maschere simbolo del Carnevale Ambrosiano, seguiti dal folto gruppo di Sbandieratori e Musici della Città di Grugliasco, oltre che dai portatori di labari delle sei porte storiche della città di Milano che saranno accompagnati da un numeroso gruppo di dame e cavalieri e dal gruppo Renzo e Lucia. A seguire i carri realizzati dagli Oratori Milanesi: con "Diamo i Numeri" riporteranno tutti sui banchi di scuola, alle prese con le operazioni, le equazioni e i grafici. Ad accompagnare la sfilata anche il gruppo catalano Artristras-Camaleó Teatro, 15 personaggi in perenne movimento, seguiti da Billy Bullet Boy il temerario e fantasioso uomo proiettile. Un aereo futurista farà da sfondo alle performance della compagnia spagnola. Chiuderà il corteo la celebre Compagnia OFF, dalla Francia, con "Le Ruote dei Colori", una "technoparata" di 35 elementi per scoprire la dinamica dei colori, e la Compagnia Astrobulles, anch'essa francese, con misteriosi personaggi venuti dal futuro, immersi in bolle elettromagnetiche, capaci di generare numerosi effetti audio e luce.

Spettacolo finale. A introdurre il pubblico all’evento clou del carnevale 2009, sabato alle ore 21.00, direttamente da Italia 1 arriveranno i comici di Colorado Cafè. Nelle vesti di conduttore ci sarà Omar Fantini, che lascerà spazio anche al suo personaggio di Nonno Anselmo, senza trascurare i monologhi sulle divertenti difficoltà dell’avere trent'anni oggi. Non mancheranno le incursioni di Paolo Casiraghi, con il personaggio di suor Nausicaa. Sul palco si alterneranno anche Pozzoli & De Angelis, con i loro dialoghi nonsense fra amici che si confrontano sul senso della vita.

Alle ore 22.00, sempre in piazza Duomo, gran finale con lo spettacolo "UP?" che ottenne un notevole successo nella passata edizione del carnevale, richiamando oltre 50mila persone. UP? è uno spettacolo ideato e realizzato appositamente da Oreventi e Urban Screen (diretto da Marco Boarino e scritto da Fabrizio Nocera) che si interroga sul senso del progresso attraverso un esperimento di narrazione multimediale, performance verticali ed effetti speciali nel primo cantiere della città del futuro. Uno straordinario viaggio nel tempo condotto dal Signor A. - Angelo Pisani - che racconterà la sua storia da un palco speciale, allestito con blueback, interagendo con sfondi virtuali proiettati sulla media facciata dell’Arengario. Le sue parole prenderanno vita grazie a performer volanti, acrobati e danzatori aerei scelti tra le più prestigiose compagnie internazionali di circo contemporaneo (Motus Modules, Cirko Vertigo, Sonics, Vertigimn) che trasformeranno il cantiere in uno spettacolare palcoscenico verticale.

Source by Redazione


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Carneval...velocità
from: ladysilvia
by: Bocconi
from: ladysilvia
by: LANCIA