Alla ricerca della parola consenso

Sabato
22:16:20
Agosto
22 2009

Alla ricerca della parola consenso

View 168.2K

word 1.4K read time 7 minutes, 3 Seconds

Bresso: l’anima una brutta bestia da domare, facciamo di tutto per avere il pieno possesso della nostra natura, ma lei prima o poi ci sfugge. Lavori lavori lavori e ancora lavori sui particolari, e mentre ci lavori lei si trasforma.

A lavori ultimati ti rendi conto che è già tutto cambiato. Nulla è più come prima. I tuoi amici sono cambiati, i tuoi parenti sono cambiati Tu sei cambiata dentro, la tua persona è mutata. Eppure è trascorso solo poco tempo.

Allora entri in contemplazione per cercare di capire e inizi a ricostruire e ancora e ancora. Tutto nuovo e meglio di prima e in tanto tutto sta cambiando ancora una volta.

La tua vita non è più quella di prima le tue energie non sono più quelle di prima, però in Te c'è il desiderio di essere utile. Ma tutto continua a cambiare.
Ti chiedi il perché non trovi armonia, amicizie, e in tanto tutto sta cambiando. I tuoi amici vanno via, alcuni per sempre altri corrono dietro ai propri sogni e tutti corriamo.

Ad un certo punto qualcosa ci accade, incontri una persona che in qualche modo ti dice solo alcune parole, ma proprio poche parole .
Parole che ti colpiscono dentro. Parole che trasformano in un tempo brevissimo, tutto quello che in te era già radicato.
Arriva lo sconforto, perché non comprendi cosa stia accadendo. Ma non puoi fermare ciò che è stato già avviato, in quanto è vivo e ti ha toccato dentro.
Forse sono parole di energia indotte da una nuova nascita nel tuo nucleo privato. Forse è una persona tanto umile e trasparente alla società che in qualche modo, ti ha detto solo, una dolce parola.

Forse è la voce che non ti aspettavi, graffiante o perturbante ma vera. Forse è una sola parola detta dalla persona giusta nel momento giusto.
Pura energia di Amore che ti ha attraversata, e Ti ha reso una persona migliore, perché toccata dentro da un brivido, che ha scosso tutto il sistema nervoso e scosso l’anima.

In Te nulla è più come prima. Sei già una persona nuova, contaminata da questa parola da questa vibrazione che ha contaminato anche la tua Anima.
Già ne senti il profumo , già ami questa parola, questa vibrazione soave, piena di energia, che inizia a irradiare il tuo cuore.

La parola in questione è CONSENSO, è ACCETTAZIONE, è PRESA DI COSCIENZA. Un gesto, un' oggetto , un gemito, un brivido, Ti ha reso una persona migliore. Apri in te il Consenso, l’accettazione e, la tua visuale cambierà. Tanto da renderti consapevole del fatto che rincorrere un particolare spesso ti fa perdere di vista l’insieme delle cose.

Essendo molti di noi a caccia di particolari, arriviamo al punto che prima o poi ci si scontra con altri nostri simili, e ci si ferma al fatto che l’altro ha fatto qualcosa di simile al nostro particolare e, per questo motivo ci si convince che è un nemico da sopprimere.

Capite il paradosso. Se fossimo tutti su quel particolare, non potremmo vedere cosa ci riserva l’orizzonte, vivendo tutti in una scatola di cartone costruita soltanto da noi e non da chicchessia . Offrendo l’orizzonte a coloro che da sempre mettono sotto i nostri occhi il particolare, per omettere la grande luce che ci è di diritto e che può aprire il nostro cuore e quello di altri nostri simili.

Immaginate un autista alla guida in città , non può vedere il pericolo che ha davanti a se, fino a quando il pericolo non diviene visibile ai propri occhi fisici. E immaginate un semplice lavavetri al 15 esimo piano di un palazzo che si gode la scena e, nota il pericolo solo perché ha una visuale d'insieme più ampia. Se queste due persone le mettessimo in grado di comunicare con una radio o un cellulare probabilmente il pericolo svanirebbe, ma tutto ciò non è possibile , perché loro non si conoscono e, quindi non possono aiutarsi.

In sostanza la capacità di comunicare tra i due signori avrebbe scongiurato il pericolo. Quindi accettazione e consenso , per metterci in condizione di comunicare anche quando gli eventi sono meno favorevoli. Con un elemento base «Visione d'insieme» più Ampio. Cooperazione di gruppi di persone che desiderano la crescita dei singoli , accettazione di ciò che si è per comprendere ciò che avverrà dopo . Non occorre correre dietro un particolare quando l’insieme è già da tempo davanti ai tuoi occhi.

Occorre un risveglio collettivo per dare sprazzo alla propria creatività sapendo che siamo tutti di passaggio su questo pianeta, composto da particelle atomiche capaci di aggregarsi e di formare tutti i materiali del mondo. Ma proprio tutti ..
Tutti quei materiali che concorrono all’esistenza del nostro attuale mondo, quello materiale. Ma che alla fine è solo di questo mondo. Un mondo denso e pesante, atomicamente plasmabile, con capacità di trasformazione oltre ogni dire.
Pensateci un attimo Energia che torna ad essere energia , che si trasforma in ogni istante, che assume forme gassose , forme fluide, forme acquose, forme vegetali, forme fossili, tutte forme animate da una energia chiamata elettrica, che da un semplice scambio tra molecole è capace di trasformarsi in tutto quello che viviamo. Compreso il nostro corpo umano.

Animato da questo flusso elettrico avrà vita fino alla sua cessazione, che attiverà un secondo processo, quello di decomposizione, trasformazione totale nota a tutti noi con il termine morte. Parola che da sempre Temiamo e, che limita la nostra capacità di amare.

Bene, poniamo il caso che sia morte vera. Nel caso peggiore di tale ipotesi, dare il meglio di se stessi è sicuramente meglio che non dare. Nel caso in cui è solo uno stato che ci offre l’opportunità di fare esperienze, pensate a quanti sensi di colpa ci si dovrà scontrare dopo la così detta morte. Quindi a maggiore ragione perché fermarsi quando abbiamo questa meravigliosa opportunità di assimilare e di donare ciò che siamo ?..

Per questa ragione sono del pensiero che nulla su questo pianeta potrà veramente rendermi infelice, in quanto stiamo ancora tutti dormendo , e chi pensa di essere sveglio , porta con se sempre il dubbio della Morte, creando così il primo e vero limite alla propria creatività, cessando di donare e di donarsi, bloccando così la propria crescita in quanto blocca lo scambio intellettivo, o si fissa sul particolare , perdendo oggettivamente tutta la visione d'insieme.

Quindi curare se stessi , significa togliere da se stessi le famose zavorre di cui spesso si sente parlare in giro.. come i vizi , e le principali dipendenze cercando la dipendenza più bella al mondo, quale? Amore per se stessi e per gli altri. Comunicare con gli altri lasciando da parte IPOCRISIA, PREGIUDIZIO e sposando IL SUCCESSO ATTRAVERSO LA COMUNICAZIONE che avviene solo se si accettasse di buon grado, ciò che ci viene donato e, che ci fa stare bene..

Stare bene significa sentire il desiderio senza percepire il disagio. Qualora avvenga il disagio ci si trova di fronte al sinonimo di lavoro su se stessi, o di persone che desiderano indurci a tale obiettivo.

Quando trovate persone che nascondono la propria identità dietro a nomi di fantasia (non stiamo parlando di acronimi o marchi ma di persone che si presentano come tali ), molto spesso stanno omettendo a se stessi e ai propri simili la possibilità di comunicare direttamente , creando un muro che ha la funzione di bloccare gli intenti.

è importante essere più trasparenti possibile per creare fiducia e aprire la comunicazione, in quanto solo così offriamo la possibilità a noi stessi di elevarci, nel momento in cui iniziamo a vibrare nella luce, si avvicineranno sempre di più persone di uguale livello. Per questo motivo essere vicini a una filosofica che racchiuda questi valori: Etica, Moralità , Metodo, Studio, Energia , renderà tutti i lavori svolti , dei lavori di qualità migliore , un metodo una filosofia di vita che avvicina sempre di più il sottile a coloro che desiderano stabilire un modello di esistenza più creativa e un modo più consono a coloro che desiderano avvicinarsi al mondo della Luce .

Meditate cari amici
Silvia Michela Carrassi

aggiungo una citazione: Un giorno venne una vibrazione. Disse: «sii ciò che desideri, ciò che vuoi.. ma porta pazienza», in quanto sulla terra nulla dura per sempre, solo noi continuiamo a esistere in quanto tali. Tutto il resto muta , in quanto materia, obbligata a seguire le orme delle sue Leggi. TU godi della tua Anima, per essere sempre ciò che Vuoi. Pazienta e presto ne capirai le vere ragioni - un pensiero di Luce e Amore .. Silvia M. C. .. Namastè

Source by Silvia Michela Carrassi


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Alla ric... consenso