È stato arrestato il catanese, presunto autore della rapina al fabbro

Venerdì
15:27:28
Settembre
04 2009

È stato arrestato il catanese, presunto autore della rapina al fabbro

Il bottino 2 Mila Euro, dopo avere pedinato il fabbro.

View 173.2K

word 316 read time 1 minute, 34 Seconds

Giardini Naxos (ME) - Ieri notte, è stato arrestato a Catania dai Carabinieri, il presunto autore della rapina perpetrata lo scorso mese di agosto ai danni di un fabbro dimorante nel comune di Giardini Naxos (ME). In quella circostanza, l’artigiano, dopo aver effettuato un prelievo presso il locale Ufficio Postale, ignaro di essere seguito, si era diretto presso il proprio laboratorio ubicato su quel lungomare, dove era stato raggiunto alle spalle da un individuo che lo aveva scaraventato per terra asportandogli 2.000 euro, dileguandosi poi a bordo di un'autovettura.

Infruttuose si erano rivelate le immediate ricerche del rapinatore, a cura dei Carabinieri, che subito dopo il colpo aveva fatto perdere le proprie tracce.

Grazie ad una meticolosa attività investigativa però, i militari della locale Stazione e del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Taormina, con il supporto fornito dalle descrizioni di alcuni testimoni, erano riusciti a risalire al modello ed al numero di targa dell’autovettura con cui il rapinatore si era dato alla fuga.
A dare un volto infine all’ignoto malfattore sono state le riprese del sistema di video sorveglianza dell’ufficio postale, da cui i militari della Stazione di Giardini Naxos sono riusciti a risalire ad un soggetto di Mascalucia (CT) con precedenti specifici.

Le risultanze dei Carabinieri sono state così riferite all’A.G. che ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere. Le ricerche dell’uomo sono nel frattempo proseguite e sono state estese anche alla limitrofa provincia di Catania dove gli inquirenti avevano supposto che l’uomo avesse potuto trovare un appoggio.
Questa notte quindi l’epilogo della vicenda con la cattura del l’uomo a cura di una pattuglia del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania.

l’uomo si trova ora ristretto presso il carcere di Catania - Piazza Lanza.

Source by carabinieri


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / È stato...al fabbro