FIRMATO L’ACCORDO PER LA METROTRANVIA NORD MILANO

Martedì
09:45:12
Marzo
09 2010

FIRMATO L’ACCORDO PER LA METROTRANVIA NORD MILANO

View 172.2K

word 624 read time 3 minutes, 7 Seconds

E’ stato firmato lo scorso 10 febbraio 2010, presso la sede della Regione Lombardia, l’accordo tra Regione Lombardia, Provincia di Milano, Provincia di Monza e Brianza, Comune di Milano, Comune di Bresso, Comune di Cormano, Comune di Cusano , Comune di Paderno, Comune di Nova Milanese, Comune di Desio, Comune di Seregno, in ordine alla realizzazione della Metrotranvia Milano Parco Nord - Seregno.

Oltre al Presidente Formigoni erano presenti: il Presidente della Provincia di Monza e Brianza, gli Assessori alla Mobilità della Provincia di Milano e di Monza e Brianza De Nicola e Giordano, l’Assessore Simini per il Comune di Milano e tutti i Sindaci dei Comuni del Nord Milano interessati dalla tratta ferrata di 14,3 Km totali.
Il costo complessivo dell’opera ammonta ad euro 232.989.600,00 così composto:
214.209.600,00 a copertura dell’infrastruttura e del materiale rotabile (a carico del Comune di Bresso sono previsti oneri per euro 2.296.890,00 che saranno pagati in 4 rate dal 2011 al 2014).
Il 60% del finanziamento pari ad euro 128.525.760,00 è a carico dello Stato (D.LGS. 163/2006), il restante importo suddiviso tra gli enti locali partecipanti.
Sono previsti inoltre extra costi complessivi per 18.780.000,00, l’onere a carico del Comune di Bresso è di euro 311.807,07.
Il cronoprogramma prevede:
febbraio 2010 - dicembre 2010 : completamento progetto definitivo - attivazione gara appalto e procedure esproprio;
gennaio 2011 - dicembre 2011 : completamento gare appalto - progettazione esecutiva;
settembre 2011 - dicembre 2014 : esecuzione lavori.
Bresso: Il Presidente Roberto Formigoni ha espresso soddisfazione per il raggiungimento delle intese tra tutti gli enti partecipanti ed ha sottolineato l’importanza strategica dell’opera che collega la stazione ferroviaria di Seregno con la stazione delle Ferrovie Nord di Piazzale Cadorna a Milano.

L’intera tratta tocca tutte le stazioni attualmente funzionanti della metropolitana milanese, la stazione FS Garibaldi ed i passanti ferroviari.

Il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e l’ex Presidente della Provincia di Milano Filippo Penati, in un periodo non sospetto rispetto alle scadenze elettorali, avevano sottoscritto la richesta al C.I.P.E. del finanziamento del 60% dell’opera.

Il Sindaco di Bresso Fortunato Zinni, nel ringraziarli, ha espresso analogo apprezzamento all’opera dei Presidenti Podestà e Allevi, e degli Assessori De Nicola e Giordano per l’impegno dimostrato ed ha apprezzato il metodo ed il lavoro svolto dall’Assessore Cattaneo sottolineando l’importanza del coinvolgimento di tutti i Sindaci, fino ad ottenere il loro consenso.

Rivolto al Presidente Formigoni, il Sindaco di Bresso nell’esprimere la propria soddisfazione, ha auspicato: " che lo stesso metodo venga seguito anche per la vicenda dell’Eliporto e più in generale per le questioni legate alle decisioni di tutela ambientale come il blocco della circolazione della auto. Restano ferme le riserve e le perplessità sulla dichiarata intenzione del Comune di Milano di mettere a disposizione "materiale rotabile di ultima generazione completamente rinnovato", una espressione suggestiva ed accattivante che nasconde l’intenzione di utilizzare per questa tratta i tram da 35 metri espulsi dal centro della Città di Milano.

Rimpiango ancora il filobus bifilare 83 che collegava Bresso con Piazza Santo Stefano. Nelle due ore di intervallo prima della riapertura dello sportello pomeridiano della banca dove lavoravo in Piazza Fontana, riuscivo persino a tornare a Bresso per il pranzo ed a ripresentarmi al lavoro in orario! E’ triste constatare - ha concluso il Sindaco - che la sindrome dei Corpi Santi resiste all’usura del tempo. All’interno dei bastioni gli Amministratori milanesi sono ancora convinti di poter usare il metodo caro agli spagnoli, agli austroungarici, alle Amministrazioni liberali fino alla fine dell’800 e poi ai podestà nel corso del ventennio. Ignorano l’esempio dei grandi Sindaci di inizio ’900 che favorirono la nascita della città giardino e delle grandi tratte come la Milano- Carate e l’impetuoso sviluppo industriale del Nord Milano e della Brianza."

Il Sindaco
Fortunato Zinni

Source by Comune_di_Bresso


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / FIRMATO ...RD MILANO
from: ladysilvia
by: Triennale