La cucina bioenergetica foggiana: Prima parte

Giovedì
23:01:46
Aprile
29 2010

La cucina bioenergetica foggiana: Prima parte

View 135.4K

word 568 read time 2 minutes, 50 Seconds

La cucina bioenergetica foggiana.
Come tutta la cucina pugliese ,le origini sono greche e i capisaldi della tradizione greca (olio,vino, farinacei )sono rimasti nel tempo legati alle origini.

Nel foggiano e nel salento una certa struttura di base e rimasta inalterata nel tempo ,e una ricerca del gusto e conservazione di sapori antichi e ancora largamente diffusa.
La carne era sempre stata una cosa rara escludendo il vitello maiale agnello e volatili erano alla base
ma il consumo di carne è stato sempre limitato .

I mediterranei sono belli diciamocelo ,anche per lo scarso consumo di carne ,che regalava ai volti una certa linearità ,ad esempio i mascelloni sporgenti tipici dei popoli del nord essendo grandi masticatori di carne ,era difficile trovarli in un mediterraneo .

Ritornando alle origini e ritornando al concetto di bioenergetica,l’esaltazione di un territorio ricco nella sua biodiversità ,ha portato a una specie di esaltazione della capacità di adattarsi a un territorio e conoscere e sfruttare al meglio le risorse a disposizione .

Una figura tipica del foggiano è il terrazzano,guardandolo da un certo punto di vista ,e spogliandolo da nomee particolari ,immaginiamo una specie di sciamano in grado di distinguere ,e cogliere le varie bontà di Madre Terra. In nessuna altra parte del mondo ,le verdure sono fonte di cibo come in questa zona ,l’evoluzione e la conoscenza del gusto ,territori privi di veleni industriali,e utilizzo totale delle poche risorse disponibili...Il pane era ricchezza e le pagnotte erano enormi ,durava molti giorni e quando si induriva si usava ancora o come acquasale ,bagnato con l’acqua e condito con pomodoro sale origano e olio oppure come pancotto.

Il pancotto è un piatto molto semplice che tutti possono prepararsi con le proprie mani,la cosa importante è la genuinità dei prodotti ,anche il pane vecchio deve essere fatto con farina non trattata se non avete un panificio di riferimento il pane preparatevelo voi ,l’olio deve essere biologico ,o non trattato ,per cogliere al massimo le qualità del prodotto ,le verdure devono essere selvatiche ,se coltivate devono essere prive di veleni.

Queste sono le caratteristiche di base altrimenti lo scambio è depotenziato.
Il pancotto è un tipico piatto foggiano ,semplice , gustoso ricco ,economico è vario.

Il procedimento è molto semplice ,si mettono due ,tre ,quattro patate sbucciate nell’acqua che si porta a bollore poi si butta la verdura può essere mista ,cicorie selvatiche catalogna ,cime di rapa ,rucola ,finocchietti selvatici ,bietole ,marasciul ,ecco queste possono mettersi mischiate o la singola verdura,dipende da quello che si trova .In base alla verdura che si trova ,ma generalmente bastano cinque minuti ,quando l’acqua con la verdura bolle si butta il pane raffermo o duro si scola tutto insieme e si condisce con l’olio extravergine d’oliva .Se impariamo a conoscerci e sappiamo quando ci sentiamo Yin o Yang possiamo fare un soffritto con olio aglioe peperoncino e condire il pancotto con questo soffritto.

Il sapere e sentire come stiamo e quello che siamo determina l’approccio con il cibo .
Ricordiamoci che il digiuno si traduce con il ?mangiare il giusto? Ne più ne meno ,ma mangiare è un atto di piacere e non di dispiacere ,se oggi avverto l’esigenza di aggiungere qualcosa al mio cibo domani avvertirò l’esigenza di togliere.
In natura ogni movimento raggiunge la perfezione ,avendo questo punto di riferimento,diventa più semplice avvicinarci al concetto di giusto .

Source by Alfredo_d_Ecclesia


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / La cucin...ima parte
from: ladysilvia
by: Elitel
from: ladysilvia
by: Comune_di_Ancona
from: ladysilvia
by: Letterio_Curcuruto