Arrestato clandestino senegalese che per sfuggire alla cattura prende a pugni un vigile

Domenica
23:46:11
Settembre
05 2010

Arrestato clandestino senegalese che per sfuggire alla cattura prende a pugni un vigile

Castello, contraffazione; De Corato. Presi altri 3 venditori abusivi irregolari. nei primi 6 mesi del 2010 più di 5 mila operazioni della Polizia Locale e 359 denunce. Nordafricani si riforniscono di merce contraffatta dai cinesi: in via Stephenson 7 milioni di articoli sono sotto sequestro

View 134.7K

word 432 read time 2 minutes, 9 Seconds

Milano: “La Polizia Locale ha arrestato un clandestino senegalese di 32 anni per violenza, resistenza a pubblico ufficiale e indagato per vendita di merce contraffatta. L’extracomunitario è stato sorpreso a vendere borse con falso marchio Prada nel piazzale del Cannone, dietro il Castello Sforzesco. Alla richiesta di documenti di identificazione è fuggito e ha sferrato due pugni nello stomaco a un vigile per sottrarsi alla cattura che è avvenuta vicino all’arco della Pace. Da accertamenti è risultato avere precedenti specifici ed è la quarta volta che viene identificato. Nell’ambito dei controlli anticontraffazione in zona Sempione sono stati denunciati altri due clandestini senegalesi di 37 e 36 anni mentre un venditore abusivo bengalese di 42 anni è finito in manette in corso Vittorio Emanuele per inottemperanza a un decreto di espulsione emesso dalla Questura di Milano ”.

Lo comunica il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato.

“Milano non può essere trasformata in un suk " spiega De Corato " . Il decoro va tutelato. Tanto più che il Castello è uno dei biglietti da visita della città . Questi senegalesi abusivi sono poi molto aggressivi oltre che tutti clandestini (salgono a 511 quelli fermati da inizio anno). Per sottrarsi alla fuga cercano di gettare scompiglio travolgendo i passanti o reagiscono con violenza. Nei primi 7 mesi dell’anno sono 74 gli episodi di colluttazione che hanno visto coinvolti degli agenti”.

“La Polizia Locale " sottolinea De Corato " sta conducendo una dura lotta all’abusivismo e alla contraffazione. Le operazioni di sequestro realizzate in tutto il territorio cittadino nei primi 6 mesi del 2010 sono più di 5.000, seguite da 359 denunce. I nordafricani vendono la merce falsa per le strade ma si riforniscono in depositi abusivi nascosti, che hanno sede spesso nell’hinterland, nel Bresciano o nella Bergamasca. Merce che arriva per lo più dalla Cina, spesso via Prato. Una di queste centrali è stata scoperta anche a Milano proprio dai vigili lo scorso aprile, in via Stephenson, ed è tuttora sotto sequestro penale a disposizione del magistrato che sta conducendo le indagini. Al suo interno, sotto sigilli, ci sono ben 7 milioni di articoli, pelletteria, orologi, portafogli, materiale elettrico e per computer, giocattoli. Un capannone abusivo esteso su 3000 metri quadri che era una centrale di stoccaggio della merce contraffatta per diversi negozianti del quartiere Sarpi. Che poi, come abbiano scoperto in più episodi, riforniscono i senegalesi”.

foto di repertorio -© Silvia Michela Carrassi

Source by Riccardo_De_Corato


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Arrestat...un vigile
from: ladysilvia
by: Bocconi
from: ladysilvia
by: Apple