Fuggono dopo l’alt: arrestati due albanesi

Giovedì
06:17:58
Aprile
21 2011

Fuggono dopo l’alt: arrestati due albanesi

View 164.3K

word 333 read time 1 minute, 39 Seconds

Roma - Comando Provinciale di Roma - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto due cittadini albanesi di 24 e 28 anni, entrambi già conosciuti alle forze dell’ordine e senza fissa dimora, con l’accusa di ricettazione in concorso. Gli stranieri sono stati notati a bordo di un’auto mentre si aggiravano con atteggiamento sospetto tra alcuni esercizi commerciali.

Vista la situazione i militari hanno voluto vederci chiaro ed hanno affiancato l’auto, al cui interno sono state notate 4 persone, intimando l’alt per procedere a un controllo. Per tutta risposta, il conducente ha accelerato, compiendo una serie di pericolose manovre e tentando più volte di speronare la “gazzella“. Ne è nato un inseguimento che si è protratto fin quando l’auto dei fuggitivi, senza controllo a causa dell’alta velocità , ha saltato un marciapiede andando a schiantarsi contro un palo a lato della carreggiata.

Gli occupanti, benchè intontiti dalla botta, sono velocemente scesi dal veicolo proseguendo la loro fuga a piedi: i Carabinieri sono riusciti a bloccarne due, mentre gli altri sono riusciti a far perdere le proprie tracce. I militari, durante la perquisizione dell’auto, hanno accertato che il blocchetto d’accensione era stato forzato e che il motore era stato avviato attraverso alcuni collegamenti elettrici “rudimentali“.

Dai successivi accertamenti è emerso che il veicolo era provento di un furto messo a segno il 16 aprile scorso. Non solo: nel portabagagli i Carabinieri hanno trovato un ricco kit da scassinatori composto da due grossi piedi di porco, alcune mazze metalliche, cacciaviti, cesoie, forbici e, nella tasca dello sportello lato passeggero, un coltello da cucina di 35 cm, motivo per cui, oltre al fermo, i due albanesi sono stati denunciati a piede libero per possesso ingiustificato di arma bianca e di arnesi atti allo scasso. I due cittadini albanesi sono stati associati al carcere di Regina Coeli dove rimarranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono tuttora in corso le ricerche dei loro 2 complici.

Source by carabinieri


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Fuggono ... albanesi