Visure del Pra: Preso l’hacker di “UrbanPra“

Domenica
11:51:41
Maggio
29 2011

Visure del Pra: Preso l’hacker di “UrbanPra“

View 7.7K

word 320 read time 1 minute, 36 Seconds

Olbia: Diffondeva sulla Rete un software che permetteva di fare visure illimitate alla banca dati del Pra (Pubblico registro automobilistico) su intestatari e targhe di autovetture e, per l’attivazione del programma, si faceva pagare 49 euro.

L’hacker, un 40enne di Olbia di professione programmatore e consulente informatico, è stato arrestato dagli investigatori del Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche), con la collaborazione degli agenti del commissariato della provincia sarda. Le accuse nei suoi confronti vanno dal furto d’identità digitale all’accesso abusivo a banche dati di interesse pubblico, fino ad arrivare all’illecito utilizzo di strumenti di pagamento.

L’operazione denominata “UrbanPra“ (pdf 1 mb), dal nome del programma “venduto“ dal cyber criminale, ha preso spunto da una segnalazione effettuata dai vertici dell’Aci, azienda titolare dei sistemi informatici che ospitano la banca dati del Pra.

Il software conteneva le credenziali di accesso al sistema, assegnate ad un Comando di polizia municipale della provincia di Caserta, sottratte in modo illecito.

Per dare un’idea del flusso di informazioni generato dal programma, basti pensare che nei primi undici mesi del 2010, quando le credenziali erano in possesso dei legittimi titolari, sono stati rilevati 433 accessi, mentre nei successivi due mesi e mezzo, le interrogazioni sono state 8.459, con un danno stimato per Pra di oltre 50.000 euro.

L’indagine ha accertato che per attivare il programma, l’uomo richiedeva il pagamento di un bonifico che, attraverso un codice IBAN, alimentava una carta prepagata, emessa in una tabaccheria di Olbia a nome di una persona inesistente.

Seguendo le tracce dei flussi di denaro, i poliziotti del Cnaipic hanno monitorato numerosi prelievi che venivano effettuati quasi ogni giorno presso i bancomat di alcuni istituti di credito situati nei pressi dell’abitazione dell’arrestato. Attraverso l’analisi delle immagini estratte dai sistemi di videosorveglianza è stato individuato l’uomo, sempre lo stesso, che effettuava i prelievi.

Source by Polizia_di_Stato


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Visure d...banPra“
from: ladysilvia
by: vnunet
from: ladysilvia
by: BBC