Urbanistica. Al posto dell’area ex Enel residenze, negozi e il museo del design

Lunedì
23:42:21
Settembre
26 2011

Urbanistica. Al posto dell’area ex Enel residenze, negozi e il museo del design

Via libera dal Consiglio comunale al PII di Porta Volta e all’hospice nella Cascina Brandezzata

View 133.3K

word 388 read time 1 minute, 56 Seconds

Millano: Cambia volto un angolo di città compreso tra via Ceresio, via Bramante e via Procaccini. Con il voto del Consiglio comunale ( 40 a favore, 1 astenuto e 1 contrario) è stato approvato il PII ( Piano Integrato dIntervento) in variante al Prg in vigore, che stabilisce la riqualificazione dellarea ex Enel di Porta Volta. "Questa tipologia dintervento non sarebbe possibile se si applicasse il Pgt adottato – afferma lassessore allUrbanistica ed Edilizia Privata Ada Lucia De Cesaris - perché la volumetria complessiva sarebbe superiore a quella proposta nel PII, non sarebbe necessario prevedere una quota di edilizia convenzionata e non sarebbe conferita alcuna dotazione di standard a fronte di quasi 37.000 mq conferiti dal PII”.

Il piano riguarda la riqualificazione di tre aree per complessivi 31.305 metriquadri attualmente occupate da fabbricati già facenti parte del complesso Enel e, in gran parte, dismessi. Al loro posto sorgerà edilizia residenziale ( di cui il 50% a regime convenzionato) e spazi con destinazione ricettiva e commerciale. Non tutto sarà abbattuto: saranno conservati 12.411 mq di edifici esistenti a destinazione terziaria. Fiore allocchiello del progetto è il Museo del Design che sarà gestito dallAssociazione per il Disegno Industriale dove sarà esposta la storica collezione del Compasso dOro.

Il progetto prevede, tra laltro due grandi piazze pubbliche alberate, spazi per i giochi dei bambini e verde secondo gli standard più avanzati. Inoltre da Piazza Baiamonti a fino a via Farini sarà realizzato un tratto del Raggio verde ( il numero 8). Per tutti gli interventi, a costo zero per il Comune, si stima un investimento di circa 140 milioni di euro, il privato si fa carico di tutti gli interventi di bonifica.

Una seconda delibera approvata allunanimità riguarda la variante al Prg dellarea di via Ripamonti 428 dove è situata la Cascina Brandesazza. Larea di circa 11.400 mq, di proprietà dellIrccs Ospedale Maggiore di Milano, sarà la sede di un Hospice per malati terminali gestito dalla Onlus Fondazione Luogo di Vita e di Incontro che dovrà ristrutturare ed adeguare la cascina agli standard sanitari previsti. "Si è iniziato a parlare di questo progetto nel 2005 – dichiara lassessore De Cesaris -, è necessario limpegno di tutti perché un intervento semplice come questo sia approvato in tempi più ridotti”.

Lucia De Cesaris Urbanistica Edilizia privata

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Urbanist...el design