prima parte - Droni nei nostri cieli realtà o paranoia?

Mercoledì
18:15:36
Gennaio
30 2013

prima parte - Droni nei nostri cieli realtà o paranoia?

View 4.4K

word 871 read time 4 minutes, 21 Seconds

Milano: I Droni, finzione o realtà, controllo o paranoia. Breve sintesi su alcuni velivoli avvistati in Italia, proviamo a capire qualcosa sulla presenza dei Droni in Italia.

Nel 2009 ENAV SpA,ottiene finanziamenti per il progetto ADS-B, un progetto commissionato dalla Commissione Europea, che ha scelto (tra tutti i maggiori service provider europei) il progetto di ENAV.

Il finanziamento pari a circa 5 milioni di euro, ha la funzione di ?sistema di sorveglianza degli aerei in volo su zone dove i tradizionali segnali non offrono la copertura radar nell?ambito del programma TEN-T European Economic Recovery Plan?.

Per la prima volta, infatti ? si legge in una nota -, grazie al particolare impegno di ENAV e dell?Italia nel proporre il controllo del traffico aereo quale infrastruttura strategica per lo sviluppo dell?economia continentale, i finanziamenti europei vengono destinati anche ai servizi di assistenza per la navigazione aerea.

Il progetto per il quale ENAV ha ottenuto il finanziamento e sul quale sta investendo da tempo in termini di studi, attività di ricerca e pianificazione, riguarda la rete di sorveglianza denominata ADS-B (Automatic Dependent Surveillance Broadcast).

L?ADS-B, è fornita da SELEX Sistemi Integrati (Gruppo Finmeccanica) che usa tecnologie avanzate, per operare in modo integrato alla rete radar e alla piattaforma ATM nazionale italiana.
La garanzia è assoluta per precisione e vantaggi in termini di sicurezza riducendo al minimo le separazioni tra i velivoli e coprendo tutte le zone dove i radar tradizionali non arrivano. Questa operazione riduce i costi di almeno dieci volte rispetto ai sistemi in uso fino al 2009.

Chi è ENAV - riportiamo quanto indicato nel sito ufficiale:
ENAV è la Società a cui lo Stato italiano demanda la gestione e il controllo del traffico aereo civile in Italia.
Interamente controllata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e vigilata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ENAV S.p.A. deriva dalla trasformazione avvenuta nel 2000 dell’Ente Nazionale Assistenza al Volo in Società per Azioni, dopo la precedente trasformazione del 1996 in Ente Pubblico Economico. La configurazione organizzativa vede la sede legale a Roma e presidi operativi su tutto il territorio nazionale. Inoltre, ENAV è presente a Forlì con una sede della propria Academy. ENAV è una componente del sistema ATM (Air Traffic Management) internazionale, pertanto partecipa alle attività di ricerca e sviluppo in coordinamento con gli organismi di controllo internazionali del settore quali ICAO, EUROCONTROL e di categoria (CANSO). Nel 2006, ENAV ha acquisito il 100% di Vitrociset Sistemi S.r.l., oggi Techno Sky S.r.l., internalizzando così la conduzione e la manutenzione dei sistemi di assistenza al volo e dei relativi software.

L’uso di questi velivoli hanno oltresì anche altri scopi

ENAC "Ente Nazionale per l’Aviazione Civile”
Nel Documento del 02 Agosto 2012 - ENAC emana normativa sui droni, ovvero sui velivoli senza pilota
- RILASCIO DI PERMESSO DI VOLO PER AEROMOBILE A PILOTAGGIO REMOTO PER LEFFETTUAZIONE DI ATTIVITà SPERIMENTALE
- DOMANDA DI RILASCIO PERMESSO DI VOLO PER AEROMOBILE A PILOTAGGIO REMOTO PER LEFFETTUAZIONE DI ATTIVITA SPERIMENTALE
Al fine di avviare il processo di rilascio di un Permesso di Volo, il richiedente deve fornire una serie di informazioni relativamente alle caratteristiche delloggetto del Permesso di Volo e del relativo contesto organizzativo, necessarie per consentire allENAC di familiarizzare con il progetto.
Il par. 4 di questa NI fornisce un elenco di elementi che devono essere tenuti in considerazione da parte del richiedente al momento della predisposizione della domanda di Permesso di Volo. Di questi aspetti deve essere fornita una sintesi in un documento da inviare ad ENAC, insieme alla domanda. Nel caso che tali informazioni non fossero tutte disponibili, il richiedente dovrà, renderle disponibili secondo un piano da concordare con ENAC, preliminarmente allinizio degli accertamenti. Lelenco è indirizzato in particolare agli APR di peso minore o uguale a 150 Kg.
3.2 Il documento costituisce un ausilio per impostare il coordinamento con lENAC relativamente alla domanda di Permesso di volo, ed è considerato propedeutico per linizio delle valutazioni da parte di ENAC finalizzate al rilascio di un PdV per attività sperimentale in spazi aerei segregati, su aree non popolate, in condizioni di Visual Line of Sight (VLOS); per altre condizioni, se ammesse dallENAC, le informazioni devono essere opportunamente integrate.
3.3 Lelenco dei contenuti del documento ha carattere generale, indica gli elementi più comuni che il richiedente deve tenere in considerazione, tale elenco potrebbe risultare non esaustivo o potrebbe includere requisiti non applicabili in funzione della specifica richiesta di rilascio di Permesso di volo. E cura del richiedente verificarne lapplicabilità, e se lo ritiene opportuno integrarlo con ulteriori informazioni che considera utili a valutare le caratteristiche del sistema oggetto del Permesso di volo.
3.4 Il documento deve essere inviato allENAC, Direzione Regolazione Certificazione Prodotti Aeronautici in allegato alla Domanda di Permesso di Volo da compilare su Form 21 disponibile allindirizzo web: http://www.enac.gov.it/La_Regolazione_per_la_Sicurez.....html

ENAC - Aggiornamento Workshop sui Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto - bozza negli allegati
Roma, 24 gennaio 2013 - Informiamo che, per esaurimento dei posti disponibili, sono chiuse le iscrizioni ai Workshop di presentazione della bozza del Regolamento “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto“ programmati a Roma nelle giornate dell’11 e del 20 febbraio 2013 alle ore 11,00 presso la Sala Tamburro della sede Enac di Via Gaeta 3.

Source by Silvia_Michela_Carrassi


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / prima pa...paranoia?