Sgominata banda che truffava extracomunitari e Stato

Sabato
15:59:14
Febbraio
02 2013

Sgominata banda che truffava extracomunitari e Stato

4 arresti e un giro d’affari milionario

View 129.8K

word 521 read time 2 minutes, 36 Seconds

Milano: Mastrangelo: "Le vittime accertate del raggiro sono 88 per un giro daffari di 160mila euro ma le indagini sono tuttora in corso e ci aspettiamo sviluppi”

Sono in totale quattro gli arresti, due italiani e due senegalesi e sei gli ordini di custodia cautelare. Questo il bilancio di unindagine della Polizia locale che ha sgominato una banda che per diversi anni ha raggirato persone extracee e lo Stato producendo migliaia di documenti falsi: buste paga, modelli CUD, posizioni contributive INPS e documenti del Ministero dellInterno e della Questura, bollettini postali, vaglia, tutti finalizzati al rilascio e al rinnovo di permessi di soggiorno.

Le indagini dal nome in codice "Black Eyes”sono coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Milano Ester Nocera, le misure cautelari sono emesse dal G.I.P. Enrico Manzi e loperazione è condotta dal Comandante Tullio Mastrangelo con gli ufficiali e gli agenti del Nucleo Tutela Trasporto Pubblico della Polizia Locale di Milano.

Associazione a delinquere, falso, truffa aggravata ai danni dello Stato sono i capi di imputazione contro B. A., nata a Saronno il 29 ottobre 1962 e residente a Limbiate e capo dellorganizzazione, R.L.U. nato a Chieti l11 agosto 1952 e residente a San Giuliano Milanese. Inoltre i senegalesi D.A. (8 agosto 1970) e residente a Varedo, D.G., (31 dicembre 1974) e residente a Mariano Comense, K.S.A., (12 aprile 1973) residente a Milano, B.A. (10 agosto 1968) residente a Limbiate e D.M. (10 marzo 1978) residente a Erba.

Lindagine ha inizio nei primi mesi del 2011. Emerge, da alcune intercettazioni telefoniche, che due stranieri un cittadino albanese e uno marocchino avevano preso contatto con B. A. per avere CUD, buste paga e dichiarazioni di assunzioni per poter richiedere il rinnovo del proprio titolo di soggiorno. La contrattazione li porta ad accordarsi per un prezzo "di favore” che da 700 euro scende a 500 euro. Da qui emerge dalle indagini degli inquirenti un giro molto importante di falsi documenti e truffe anche ai danni di cittadini extracomunitari, iniziato probabilmente nel 2001 e cresciuto negli anni adattandosi e approfittando anche delle variazioni nella normativa sugli stranieri in Italia come la "sanatoria 2009” e il decreto flussi del 2011. Lintera pratica poteva costare oltre 3.000 euro a persona.

In particolare B.A. prometteva assunzioni come badanti o colf millantando una rete di relazioni con persone anziane o disabili e produceva false attestazioni di lavoro anche con la complicità di R.L.U., che si fingeva agente di forze dellordine e aveva allestito un ufficio che dichiarava essere collegato alla Questura a San Donato. Entrambi utilizzavano cittadini del Senegal per "adescare” le vittime o i clienti nelle province della Lombardia.

"Le vittime accertate del raggiro sono 88 per un giro daffari di 160mila euro ma le indagini sono tuttora in corso e siamo certi che le persone, truffati e clienti, con falsi permessi di soggiorno prodotti da questa organizzazione sono molte centinaia con un giro daffari complessivo stimato in milioni di euro” dichiara Tullio Mastrangelo, comandante della Polizia locale.

In allegato le slide dell’operazione

Marco Granelli Sicurezza e coesione sociale Polizia locale Protezione civile Volontariato Rapporti con le comunità religiose

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Sgominat...i e Stato